21 agosto 2017

Recensione "Tutta la verità su Gloria Ellis" di Martyn Bedford

La scorsa estate la DeA mi ha inviato Tutta la verità su Gloria Ellis. L'ho letto subito, mi è piaciuto tanto, ho scritto la recensione e..non l'ho mai pubblicata. E me ne sono resa conto solo qualche mese fa! Vi giuro che ero convintissima di averlo fatto. Ad ogni modo, spero la casa editrice possa perdonare questa mia mancanza!

Titolo: Tutta la verità su Gloria Ellis
Autore: Martyn Bedford
pagine: 378
Anno: 2016
Editore: De Agostini
amazon
Gloria Ellis ha quindici anni e odia la sua vita. Odia la stupida cittadina di provincia in cui è cresciuta, la stupida scuola che frequenta e gli stupidi amici che vede tutti i giorni. È per questo che quando nella sua classe arriva un ragazzo nuovo, un ragazzo deciso a infrangere ogni regola, Gloria se ne innamora immediatamente. In apparenza Uman è tutto ciò che lei ha sempre sognato: è brillante, sicuro di sé, imprevedibile. Ed è pronto a trascinarla in un'avventura che non conosce limiti, se non quelli del proprio coraggio. Gloria accetta la sfida e parte - senza lasciare un biglietto, senza salutare nessuno - per una folle e romantica fuga attraverso l'Inghilterra. All'inizio tutto è come lei se l'era immaginato: un'esperienza liberatoria, esaltante. Presto, però, Uman si rivela diverso da quel che sembrava. E quando Gloria se ne accorge, quando scopre la verità su di lui, si ritrova ormai molto lontana da casa. Forse troppo lontana.

Recensione "Tutta la verità su Gloria Ellis" di Martyn Bedford

Il titolo originale è 20 Questions for Gloria e il libro è diviso in venti capitoli (più qualche extra), uno per ogni domanda fondamentale che porterà alla conoscenza della verità su quello che è successo alla protagonista del romanzo.

Con gli young adult ho un rapporto di amore e odio perché spesso tendo ad odiare i protagonisti, ma questi quindicenni non mi sono dispiaciuti. Sarà perché sono dei personaggi che sembrano profondi, nonostante le azioni immature che compiono; personaggi la cui voglia di sentirsi vivi li spinge a compiere azioni trasgressive, sconsiderate, ma allo stesso tempo sono personaggi con pensieri molto profondi.

Mi hanno ricordato molto i personaggi delle storie di John Green: Uman - coprotagonista maschile - potrebbe essere un misto tra Augustus di Colpa delle stelle per le sue frasi "filosofiche"; Alaska di Cercando Alaska, perché all'inizio ti sta un po' sulle palle, ma che alla fine non puoi fare a meno di restare affascinata; Città di carta per l'avventura che vivono i protagonisti.

Gloria è un personaggio che mi ha fatto riflettere. Quando inizia a passare del tempo con Uman cambia atteggiamento e più volte le dicono che si è lasciata trascinare. Gloria però insiste che quella è la vera lei, Uman le ha soltanto dato una spinta per scoprire un lato che lei stessa non conosceva.

Ora scommetto che a tutte durante l'adolescenza è capitato di lasciarsi trascinanre dall'amico un po' folle. Ma era solo una cattiva influenza o quelli eravamo veramente noi? 

Gloria Ellis secondo me è un personaggio facile con la quale immedesimarsi. Gloria Ellis siamo noi quando pensiamo di essere felici nella nostra routine quotidiana, ma in realtà non lo siamo davvero. Quando pensiamo di essere noi stessi, ma poi ci rendiamo conto che abbiamo ancora molto da scoprire.

Lo stile di Bradford forse è uno degli aspetti che ho più apprezzato. Riesce a gestire la narrazione divisa tra l'interrogatorio che sta subendo Gloria con la storia vera e propria in maniera eccezionale, senza confondere o annoiare. Sicuramente leggerò qualcos'altro di questo autore!

Opinioni?

17 agosto 2017

Gruppo di lettura "Regole di sangue" di Julie Kagawa \ recap prima tappa

Chiedo perdono per il ritardo, ma tra vacanze, feste e studio (stranamente sto studiando davvero!), sono riuscita a mettermi al computer solo adesso!


La prima tappa prevedeva la lettura della prima parte, ovvero i primi quattro capitoli, circa 80 pagine. Non mi sbilancerò molto perché essendo una rilettura, non voglio rischiare di anticiparvi qualcosa per sbaglio.

9 agosto 2017

Blogger non-blogger: quando la piattaforma scelta per recensire è un social network

Non sapevo completamente che titolo dare a questo post, so soltanto che è un argomento di cui voglio parlare da tanto tempo perché sono sempre di più le persone che decidono di diventare dei "blogger" però scrivendo recensioni sui social network, che non sono proprio dei blog. In realtà la parola giusta da utilizzare sarebbe influencer, anche se nemmeno questo credo sia adatto del tutto.



3 agosto 2017

Gruppo di lettura | Iscrizioni + 5 motivi per leggere il libro

Uno dei miei obiettivi del 2017 è fare qualcosa per le saghe interrotte. Ora che si è presentata l'occasione, ho deciso di approfittarne e organizzare un gruppo di lettura per il libro Immortal Rules - Regole di sangue di Julie Kagawa, dato che è in offerta su amazon. Forse lo sanno anche i muri il mio amore per questo libro che purtroppo in Italia è stato snobbato da molti, probabilmente per la copertina orrenda, ma vi giuro che il libro merita tantissimo. E adesso vi spiego anche perché.

Titolo: Immortal Rules - Regole di sangue
Serie: Blood of Even
Autore: Julie Kagawa
In un mondo postapocalittico governato dai vampiri, gli umani sopravvissuti all’epidemia del Polmone Rosso hanno il destino segnato: arrendersi ai dominatori ed essere schedati e allevati in cambio del proprio sangue. Decidere di non sottoporsi alla registrazione significa mendicare ai margini della società, cercando di sfuggire ai continui attacchi di mutanti famelici originati dagli esperimenti per debellare il virus. È questa la realtà in cui Allison Sekemoto lotta per la sopravvivenza come una Non Registrata: i vampiri le hanno portato via la famiglia e tutti i suoi sogni e darebbe qualsiasi cosa per poterli sconfiggere. Ma il giorno in cui tocca a lei essere in pericolo di vita, è proprio un vampiro a darle una possibilità di scelta: morire come un’umana o diventare ciò che più odia per l’eternità. Allie sceglie di trasformarsi e non sarà facile difendere quel poco di umanità che le è rimasto. Soprattutto quando incontrerà qualcuno capace di vedere oltre il mostro che è diventata…

1 agosto 2017

10 libri che voglio leggere nei prossimi mesi

In questo momento sento la necessità di, ehm, "smaltire" un po' di libri perché la mia stanza ne è sommersa. E' piccolina, metteteci che la divido con i miei fratelli e il risultato è: libri ovunque. Al momento ne ho una montagna sulla scrivania e ho paura che crollino da un momento all'altro.

Per questo ho scelto dieci libri che mi impegnerò a leggere nei prossimi mesi. E' una specie di Project 10 bookssenza la regola del non comprare niente, anche perché non sono il tipo che compra tremila libri alla settimana e poi mi servono dei libri da leggere per l'accademia, ma avrò la regola solo i libri che desidero ardentemente.