29 aprile 2016

New English Releases #4 Aprile

Non c'è modo di preparare questo appuntamento prima della fine del mese, argh.. ad ogni modo, eccoci al nuovo appuntamento con le uscite straniere più interessanti di aprile e cover fighissime!!
Vi ricordo che potete votare quelle dei mesi passati qui: gennaio, febbraio, marzo.
173785272727250623308084
26 APRILE | The Raven King (Raven Boys #4), Maggie Stiefvater: fantasy, young adult, magia
5 APRILE | The Glittering Court (The Glittering Court #1), Richelle Mead: paranormal romance, young adult, historical fiction
26 APRILE | The Rose and the Dagger (La moglie del califfo #2), Renée Ahdieh: hight fantasy, young adult, retelling (Mille e una notte), magia

252036752325308328678119
26 APRILE | The Star-Touched Queen, Roshani Chokshi: high fantasy, mitologia, young adult, magia
5 APRILE | Flamecaster (Shattered Realms #1), Cinda Williams Chim: high fantasy, young adult
4 APRILE | Paper Princess (The Royals #1), Erin Watt: contemporary romance, young adult, high school

257339902598286928802599
26 APRILE | Sleeping Giants (Themis Files #1), Sylvain Neuvel: fantascienza, thriller
19 APRILE | Scarlett Epstein Hates it Here, Anna Breslaw: young adult, contemporaneo
1 APRILE | The Light of the Fireflies, Paul Pen: thriller, mystery, fiction

291030281720717825056040
1 APRILE | The Queen's Poisoner (Kingfountain #1), Jeff Wheeler: high fantasy, young adult, magia
11 APRILE | A Shard of Ice (The Black Symphony Saga #1), Alivia Anders: paranormal romance, magia, urban fantasy
18 APRILE | Eidolon (Wraith Kings #2), Grace Draven: high fantasy, paranormal romance, magia, demoni, avventura

Le cover più fighe: The Raven King (ma quando esce il terzo volume in Italia? >_<) e Eidolon.
Cover carine&trame interessanti: The Star-Touched Queen, Paper Princess, Scarlett Epstein Hates it Here (DEVO AVERLO), The Ligh of the Fireflies (anche questo mi ispira tantissimo), The Queen's Poisoner. 
Cover non particolarmente memorabili, ma trame interessanti: The Glittering Court, Flamecaster.

Cosa ne pensate?

27 aprile 2016

Blogtour "Unrivaled - La sfida" di Alyson Noel | Tappa 1

Buon pomeriggio divoratori! 
Oggi apro le danze del blogtour dedicato a Unrivaled - La sfida, di Alyson Noel che uscirà in anteprima mondiale il 12 Maggio per HarperCollins Italia!

#WELCOMETOTHEPARTY

UNRIVALED - LA SFIDA, Alyson Noel
12 MAGGIO 2016

Tutti desiderano diventare qualcuno nella vita. Layla Harrison vuole fare la giornalista; Aster Amirpour sogna di essere un'attrice di successo; Tommy Phillips ha intenzione di diventare una rockstar. Madison Brooks ci è riuscita: ha afferrato il destino e lo ha piegato al proprio volere molto tempo fa. Ora è la più acclamata stella di Hollywood, e ciò che ha fatto per diventare il personaggio di cui tutti parlano è solo una macchia sull'asfalto, polvere sotto i tacchi delle sue Louboutin. Finché Layla, Aster e Tommy non ricevono un invito speciale per entrare nel mondo esclusivo della vita notturna di Los Angeles e partecipare a una spietata competizione di cui Madison Brooks è l'obiettivo. Ma proprio quando le loro speranze si accendono come stelle che bucano lo smog della California, Madison Brooks scompare... e le aspettative dei quattro ragazzi si spengono, oscurate da una nebbia di bugie.
Firmato da una delle più acclamate autrici della New York Times Bestsellers List, il primo romanzo della serie Beautiful Idols vi trascinerà nel cuore di una Los Angeles audace come la New York di Gossip Girl e inquietante come la Rosewood di Pretty Little Liars.


INCIPIT
LOST STARS
Nonostante le torme di turisti che affollano i marciapiedi un anno dopo l'altro, Hollywood Boulevard è il genere di posto che si vede meglio da dietro un paio di lenti polarizzate e senza avere grandi aspettative.
Edifici cadenti in vari stadi di declino, negozi di cattivo gusto che vendono statuette di Marilyn con il suo vestito bianco gonfiato dal vento, una sfilata interminabile di drogati, senzatetto e passanti del tutto privi di glamour... non ci vuole molto perché le masse arrostite dal sole e in scarpe da ginnastica bianche capiscano che la Los Angeles che cercano non è qui.
In una città che si nutre di giovinezza e bellezza, Hollywood Boulevard somiglia a una vecchia stella del cinema che ha visto tempi migliori. Il sole implacabile è un accompagnatore impietoso e bruta-le, deciso a sottolineare ogni ruga e macchia dell'età.
Eppure, per coloro che sanno dove guardare (e per quelli tanto fortunati da vantare un posto nella lista degli invitati) è anche un'oasi in cui si trovano i locali notturni più in della città, una sorta di pa-radiso edonistico per i giovani, i belli e i ricchi.
Per Madison Brooks, Hollywood Boulevard era tutto ciò che aveva sempre sognato...
Per prepararvi al party più esclusivo di sempre cosa ci vuole? Ma ovvio, un bel makeup! E dato che sono una ossessionata appassionata, ho deciso di proporvi un look molto semplice, che sta bene a tutte!

OCCHI - Innanzitutto ho applicato una base per far risaltare i colori degli ombretti e far durare di più il trucco. Successivamente ho sfumato un marrone chiaro nella palpebra mobile e un marrone scuro nell'angolo esterno. Per illuminare l'occhio invece ho usato un ombretto dorato nell'angolo interno e nella rima inferiore, mentre un bianco glitterato nella rima sopraccigliare. Con la matita nera ho tracciato una riga di eyeliner e successivamente ne ho messo un po' all'interno dell'occhio e all'esterno, sfumandola per bene. Ho concluso il tutto con un taaaanto mascara.
Un piccolo trucchetto? Per fare una rima di eyeliner precisa o, anche solo per sfumare l'ombretto nell'angolo esterno, ho messo un po' di scotch nell'occhio, dall'angolo esterno fino alla punta del sopracciglio.

BASE - Ho applicato una crema viso idratante, successivamente ho steso il fondotinta. Sugli zigomi ho applicato un blush rosato, mentre sul resto delle guance e sulla tempia una terra solare. Il famoso countouring che serve a definire gli angoli del viso. Per applicare la terra solare il trucco è risucchiarsi le guance..ed è lì che va applicata!

LABBRA - ho applicato un po' di correttore negli angoli e poi con una matita ho prima tracciato i contorni e poi colorato il resto delle labbra. Come vedete non ho usato rossetto, ma soltanto questa matita che dà un effetto matt meraviglioso. Volendo si può applicare anche un rossetto sopra questa o un po' di emolliente labbra.

E il makeup è terminato. Ho scelto un look nude per gli occhi perché mi piace osare con il mascara e con i rossetti (come potete vedere dalla foto qui sotto).


Adesso i dieci motivi che rendono Unrivaled un must read! Siete pronti?

Dovesti leggerlo se...
1. ....ami immergerti in una lettura succosa quanto un pettegolezzo, piena di mistero, tensione, romanticismo e ragazzi carini, che crea dipendenza!

Curiosi di scoprire il secondo motivo? Non vi resta che seguire le altre tappe!

26 aprile 2016

Recensione "Rebel - Il deserto in fiamme" di Alwyn Hamilton

Buongiorno divoratori! Il giveaway di compleanno è terminato e io vi ringrazio tutti per la vostra partecipazione ♥ al più presto vi farò sapere i vincitori, nel frattempo potete partecipare al giveaway sulla pagina e, se vi va, alla challenge letteraria che ho organizzato insieme ad altre blogger. 
Oggi vi lascio la recensione di un libro molto chiacchierato negli ultimi mesi!

26834719Titolo: Rebel - Il deserto in fiamme (Rebel of the sands #1)
Autore: Alwyn Hamilton
Pagine: 270
Editore: Giunti
Anno: 2015
Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento.
Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa infatti a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, uno straniero sfrontato, misterioso e affascinante. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano di Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Presto i due si troveranno a scappare attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: come i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l'ardire di domarli; i giganteschi rapaci Roc; indomite donne guerriere dalla pelle color oro e sacerdoti capaci di leggere i ricordi altrui nell'acqua... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta di quanto pensassero. Amani dovrà decidere se unirsi alla rivoluzione e capire se davvero quello che vuole è lasciarsi alle spalle il suo deserto.
Non so cosa sia successo con Rebel. Davvero, non ne ho idea. Lo avevo iniziato e mi stava piacendo tanto, ma man mano che leggevo mi sentivo sempre meno coinvolta, al punto che ho deciso di interromperlo per qualche giorno. Dopo l'ho ripreso e stessa cosa, ma al contrario. Ho faticato a riprendere la lettura, ma la parte finale mi ha preso tanto. E in tutto questo la storia mi è anche piaciuta. Vi è mai capitato? Di non essere presi da un libro nonostante la storia vi piaccia? Forse non era il periodo giusto? Probabile, anche perché il libro conta soltanto 270 pagine e lo stile della Hamilton è abbastanza semplice. 

Dopo questa premessa, passiamo alla storia. Come vi dicevo mi è piaciuta perché è originale. La mitologia che ruota intorno a questa storia è l'aspetto che più ho adorato, decisamente fuori dal comune, come del resto anche l'ambientazione medio-orientale. Anche i personaggi sono interessanti, seppur alcuni appena abbozzati. Per una volta ho apprezzato molto la protagonista (strano, ma vero, non mi ha fatto storcere nemmeno una volta il naso, yeah), anche se ad un certo punto della storia non ho capito bene il suo comportamento. In breve ha deciso di unirsi ad una causa che secondo me non la tocca più di tanto. Altri personaggi degni di nota sono Jin, Shazad e Noorsham (?) anche se, come dicevo prima, sono ancora poco delineati per apprezzarli del tutto. Un punto interrogativo invece rimangono alcuni punti della storia. Ammetto che più di una volta mi sono sentita confusa, non capendo alcuni passaggi e, alla fine della storia, ho ancora alcune lacune. 

Tutto sommato credo che sia una storia molto bella e se lo avessi letto in un altro periodo sono sicura che lo avrei apprezzato tanto. Probabilmente lo rileggerò più avanti!

E questo è tutto. Voi invece cosa ne pensate? Siete d'accordo con me? 

24 aprile 2016

Trivial Pursuit Reading Challenge | Iscrizioni

Buona domenica lettori! Sono felice di presentarvi la TRIVIAL PURSUIT READING CHALLENGE, sfida letteraria che ho organizzato insieme ad altre splendide blogger! Siete pronti a scoprirne di più? 
<a href="http://divoratoridilibri.blogspot.com/2016/04/trivial-pursuit-reading-challenge.html"><img src="http://i67.tinypic.com/102kpx5.jpg" width="250"></a>

COME FUNZIONA
Avete presente il gioco Trivial Pursuit?
Ogni colore corrisponde ad una categoria del gioco e lo scopo è di conquistare tutte le fettine di torta. Anche qui sarà così. Le tappe saranno ospitate da sei blogger che si occuperanno di un argomento ben preciso con obiettivi abbinati e per conquistare la fettina di torta di quella determinata categoria non dovrete fare altro che completare gli obiettivi. Alla fine ci sarà la tappa finale che permetterà a due blogger di vincere dei fantastici premi!

REGOLE DELLA CHALLENGE
  • Ci sarà una tappa al mese ospitata da un blog, per un totale di sette tappe (le 6 categorie+la tappa finale).
  • Per ogni tappa ci saranno sei obiettivi da completare, ma per passare alla tappa successiva bisogna completarne almeno quattro.
  • Chi completa più di quattro obiettivi avrà un bonus (uno per ogni obiettivo in più completato) che gli permetterà di avere una possibilità in più di essere estratto per il premio finale. Esempio: nella prima tappa completate sei obiettivi? Avrete due bonus, quindi tre possibilità di essere estratti per il premio finale. 
  • Ciascun obiettivo sarà considerato completato soltanto dopo la pubblicazione di una recensione (in qualsiasi piattaforma) ben argomentata (non vi chiediamo un papiro, ma nemmeno un "bellissimo", "non mi è piaciuto" o cose del genere).
  • Non ci sono limiti di tempo per completare le tappe, l'unica scadenza è la conclusione della challenge. Quindi se siamo alla seconda tappa e voi siete fermi alla prima, non sarete eliminati, ma potrete recuperare gli obiettivi con calma (non troppa però, eh XD), ma se non completate la prima tappa non potrete passare agli obiettivi della seconda. 
  • Alla fine di ogni tappa verrà premiamo un partecipante dal blogger che ospita la tappa.
  • A fine challenge ci sarà un premio per due partecipanti, chi avrà completato più obiettivi e un partecipante random. 

REGOLE PER ISCRIVERVI
  • Compilare il form
  • Essere iscritto ai blog che ospitano le tappe
  • Inserire il banner della challenge, nel caso in cui possediate un blog
  • Lasciare un commento in uno dei post d'iscrizione 

Le iscrizioni resteranno aperte fino al mese di Luglio. Per qualsiasi dubbio potete chiedere nei commenti oppure contattarmi al mio indirizzo mail (divoratoridilibri@outlook.it) c:

22 aprile 2016

Blogtour "Una sfida come te" #4 Curiosità+Estratto

Buon dì divoratori ♥ 
Oggi il blog ospita la quarta tappa del blogtour dedicato al libro Una sfida come te, terzo volume della serie Oltre i limiti che ha come protagonisti Isaiah e Rachel. Chi mi segue sa da quanto tempo ho atteso questo libro e sono felicissima di essere stata coinvolta in questa iniziativa*-*
Oggi voglio proporvi tre estratti del libro che mi sono piaciuti molto. Ovviamente sono privi di spoiler, non ho intenzione di rovinarvi la lettura!

Il primo riguarda Isaiah e Noah. Adoro l'amicizia che lega questi due personaggi. Ogni volta che rileggo questa scena non posso fare a meno di ridere come una scema. 
Rachel prese il cappotto dal divano e si fermò quando si sentì chiamare da Noah. Dannazione, Noah, non fare casini."Rachel" ripeté lui, evidentemente cercando qualcosa di carino da dire. "E' stato un vero piacere conoscerti. Dovresti tornare e conoscere la mia ragazza, Echo. Possiamo uscire insieme, o stronzate del genere."
O stronzate del genere. Avevo una voglia matta di sbattere la sua testa e la mia contro il muro.
"Ok." Lei aveva quell'espressione da ma-che-diavolo? che la gente faceva guardando i reality in tv. "E' stato un piacere anche per me."
Quando gli diedi le spalle sillabai a Noah: O stronzate del genere?Lui sillabò in risposta: Ci sto provando.
Tolsi il catenaccio alla porta e non appena lei mise piede fuori, gli sussurrai: "Che eleganza, amico. E dire che le ragazze ti credono un gentiluomo".
Noah rise. "Io sono un gentiluomo, amico, ma mi risparmi per Echo."
Gli alzai il medio prima di chiudere la porta, e sentii l'eco della sua risata fino in corridoio. 
Questo secondo estratto invece riguarda Isaiah e Rachel.
"Che cosa vuoi da me?" La esortai. Avevo cercato di spiegarmi e di comportarmi bene, ma non era stato sufficiente. Proprio come con Beth, niente di quello che facevo sarebbe mai stato abbastanza. 
Rachel si voltò e guardò verso la notte buia. Nessuna risposta. Non una parola. Era persa nei suoi pensieri.
Fanculo! Ero lì a soffrire, e a lei non gliene fregava un mazza! "Puoi ignorarmi, Rachel, e puoi credere di trattarmi come un amico, ma niente di tutto questo cancellerà il fatto che di giorno non faccio altro che pensare id baciarti, o che di notte sogno le mie mani sul tuo corpo. E non cancellerà nemmeno il fatto che mi piaci da morire.. e che la cosa mi mette una paura del diavolo."
Anche qui Isaiah e Rachel, ma questa volta dal punto di vista di lei.
Mentre mi avvicinavo a lui, lisciai una ciocca di capelli e schiacciai le mani sul cappotto, poi sulla gonna. Mi piaceva. Aveva detto che gli piacevo. Per la prima volta in vita mia volevo davvero essere bella per qualcuno perché.. be', perché volevo che mi considerasse speciale.
In jeans logori e t-shirt nera, Isaiah mi ricordava in tutto e per tutto una tigre che si crogiolava al calore dei primi raggi del sole. La luce si rifletteva sulle doppie file idi orecchini e la scintilla che gli faceva brillare gli occhi mi fece subito pensare a un intimo segreto.. uno di quelli che mi riguardava, e che non includeva i miei vestiti.
 Infine un confronto tra cover italian e cover originale
2991151717233800
Non vado pazza per nessuna delle due cover, ma preferisco l'italiana all'originale. Dell'originale non mi piacciono i soggetti di evidente età avanzata rispetto ai personaggi del libro e il rosso della macchina che è un pugno nell'occhio, però devo ammettere che il modo in cui è scritto il titolo del libro e il carattere utilizzato mi piacciono molto. Dell'italiana mi piace la foto utilizzata, nonostante nemmeno questi soggetti siano lontanamente simili ad Isaiah e Rachel, e non mi fa impazzire il carattere utilizzato per il titolo, però nel complesso funziona. Una copertina carina, adatta a questo genere di libro. Voi quale preferite? 

La mia tappa finisce qui! Se vi siete persi quelle precedenti vi consiglio di recuperarle perché alla fine del blogtour potrete vincere una copia del libro :) 

a Rafflecopter giveaway

II TAPPA - BOOKISH ADVISOR
III TAPPA - LA FENICE BOOK
IV TAPPA - DIVORATORI DI LIBRI
V TAPPA - WALKS WITH GIO
VI TAPPA - L'ANGOLINO DI ALE

21 aprile 2016

Anteprime di aprile (parte #3)

Buon giorno divoratori! Oggi vi lascio la terza parte delle uscite in libreria del mese di Aprile. Trovate gli altri post qui: parte I, parte II.

Fuga da villa del Lieto Tramonto (trilogia di Helsinki #2)
Minna Lindgren (già in libreria)
Pareti abbattute, tubature divelte e trapani che spaccano i timpani. Villa del Lieto Tramonto, la tranquilla residenza per anziani nella periferia di Helsinki, è sottosopra per massicci lavori di ristrutturazione, e alle inseparabili Siiri e Irma non resta che cercare un modo per fuggire. E alla svelta: loschi individui – sono davvero muratori? – si aggirano nell’edificio, e il portagioie della loro compagna Anna-Liisa è scomparso. Tutto sotto gli occhi della direzione della struttura.
Perché allora non affittare un appartamento in centro, lontano da disagi, furti e calcinacci? Meglio però allargare l’invito agli amici della canasta: la puntigliosa, cara Anna-Liisa e l’ambasciatore, il suo distinto consorte, oltre all’infelice Margit alle prese con la grave malattia del marito. La convivenza nello stravagante alloggio – raso rosso alle pareti, un letto rotondo e un improbabile palo da lap-dance in soggiorno – in uno dei palazzi più antichi della capitale finlandese, è per il gruppo di anziani un avventuroso nuovo inizio: la spesa al pittoresco mercato coperto, il bucato, i pasti da cucinare, amicizie inaspettate e giri in tram tra vecchi ricordi e scoperte entusiasmanti. Eppure, qualcosa non quadra. Per il fiuto investigativo di Siiri e Irma, la ristrutturazione nasconde ben altre, criminose attività, e quando il mistero comincerà a dipanarsi tra comici passi falsi, inattesi colpi di scena e irriverenti quanto umane opinioni sulla morte, le ostinate vecchiette toccheranno con mano quanto sia facile lasciarsi ingannare dalle apparenze. Anche alla loro non più tenera età. Il nuovo episodio della Trilogia di Helsinki, irresistibile commedia gialla che mescola sapientemente suspense, umorismo e acute riflessioni su temi sociali di rilevante attualità. 
Si tratta del seguito di Mistero a villa del lieto tramonto. L'autrice sarà a Milano il 23 aprile ospite del festival I Boreali.


L'amore è una cosa meravigliosa, Han Suyin
28 APRILE
Vennero versati fiumi di lacrime, nel 1955, quando uscì nelle sale L'amore è una cosa meravigliosa, con Jennifer Jones e William Holden. E tutti di nuovo piangevano quando dai jukebox risuonava la canzone composta per il film, Love Is a Many-Splendored Thing, interpretata da Andy Williams. Quasi tutti, però, ignoravano che dietro questa commovente vicenda sentimentale c'era una storia vera, raccontata nell'omonimo romanzo di Han Suyin, dottoressa metà cinese e metà europea, donna molto bella, più volte maritata, ma lacerata tra Oriente e Occidente nella sua scomoda identità di "mezzo sangue". Il romanzo, fortemente autobiografico, si svolge a Hong Kong alla fine degli anni Quaranta. Racconta la storia d'amore tra una donna cinese di buona famiglia, che ha studiato medicina nelle scuole inglesi, e un giornalista britannico residente in Asia, sposato con figli. È una relazione molto travagliata, circondata com'è dall'ostilità e dai pregiudizi della famiglia di lei e della società circostante. Sullo sfondo si agitano le passioni politiche del dopoguerra, l'epopea della guerra civile e la vittoriosa Lunga Marcia dei comunisti di Mao Zedong. L'amore è una cosa meravigliosa (1952) fu un successo mondiale, con moltissime edizioni internazionali, quattro solo in Italia, dove vinse il Premio Bancarella nel 1956. Sonzogno lo ripubblica in una nuova traduzione, arricchito da una postfazione di Renata Pisu.
Più che una novità si tratta di una ristampa con una nuova veste c:


Ti ho incontrato quasi per caso, Patrisha Mar
OGGI IN LIBRERIA

Daniel e Sara sono in campagna, per trascorrere la vigilia di Natale. Il clima è sereno, la coppia sembra perfetta, tanto che si comincia a parlare di nozze. Almeno fino al momento in cui Daniel non riceve dal suo agente un copione da leggere: lo vogliono come attore in una produzione americana. All’inizio tergiversa, non vorrebbe allontanarsi da Sara, ma l’occasione è troppo ghiotta, non può essere rifiutata. Vorrebbe parlarne con lei, ma gli manca il coraggio di farlo. Finché Sara non lo scopre da sola, per caso… Eppure l’uragano in arrivo tra i due non sarà certo causato da un film, ma da qualcuno che un giorno, inaspettatamente, bussa alla porta di Daniel… Allora sì che potranno arrivare i veri guai. 
Esce proprio oggi in ebook. Si tratta del seguito de La mia eccezione sei tu, ma credo che possiate leggerlo anche senza aver letto il primo (parola di una che per sbaglio ha letto la trama di questo libro senza aver letto il primo *si nasconde*).

Il mio migliore sbaglio, R.S. Grey (già in libreria)
Quello che era cominciato come uno scherzo – sedurre il Coach Wilder – divenne presto un colpo da mettere a segno.
Le selezioni per le Olimpiadi sono alle porte e l'ultima cosa che la diciannovenne Kinsley Bryant deve fare è distrarsi con Liam Wilder. Lui è un calciatore professionista, un bad boy adorato in America e ha tutte le caratteristiche del seduttore di talento:
• un viso che fa piangere le ragazze √
• degli addominali su cui si potrebbe grattugiare il parmigiano (quello buono) √
• abbastanza fiducia in se stesso da sfuggire alla forza di gravità √√
Per non parlare del fatto che Liam è assolutamente off limits. Proibito. Gli allenatori lo hanno detto chiaramente a Kinsley e alle sue compagne: "concedetevi qualsiasi forma di fraternizzazione extra-allenamento con lui e verrete sbattute fuori da questa squadra più in fretta di quanto voi possiate contare i suoi tatuaggi". Ma ciò non ha fatto che renderlo ancora più attraente. E poi Kinsley ha già contato i tatuaggi visibili e non è certo il tipo di persona che lascia le cose in sospeso...
La chimica tra lei e Liam è innegabile e presto si trovano costretti a combattere per tenere segreta la loro storia – tra paparazzi invadenti, compagne di squadra invidiose, dubbi e fraintendimenti. Ma entrambi sono determinati a vivere il sogno sportivo quanto il loro amore e nulla riuscirà a dividerli o scoraggiarli... 

L'originalità del titolo sembra carino. Attenderò qualche recensione.



Night School Saga, C.J. Daugherty
OGGI IN LIBRERIA
Allie Sheridan è a pezzi. Va male a scuola, il fratello è scappato di casa ed è appena stata arrestata per l’ennesima volta. Anche i genitori ne hanno abbastanza e per allontanarla dalle amicizie pericolose e metterla in riga una volta per tutte, hanno deciso di iscriverla a un collegio per ragazzi difficili, la Cimmeria Academy. Di giorno è una scuola severissima: vige un regolamento molto rigido, sono banditi cellulari, televisione e computer e qualsiasi accenno di insubordinazione è punito. Ma di notte il collegio si anima e apre le sue porte alla Night School, una vera e propria società segreta. Qui Allie conosce Carter, un ragazzo affascinante ma dalla pessima reputazione, la fragile Jo, destinata a diventare la sua migliore amica, e Sylvain, un inquietante ragazzo francese a cui nessuno riesce a dire di no. Ma la Cimmeria Academy non è il paradiso che sembra: oscurità e mistero ancora aleggiano tra antichi corridoi e un grave pericolo minaccia studenti e insegnanti…
Di questo ho il primo volume, non ancora letto. Sto pensando di prendere direttamente questa edizione che contiene tutti e quattro i romanzi, però non so se ne vale la pena. Che mi consigliate?

Mior (Drow #2), Simon Rowd (già in libreria)
Eric Arden è morto. Lo è per i suoi genitori adottivi, nei ricordi degli abitanti di Skittburg e agli occhi dei drowhunter, che hanno smesso di dargli la caccia. Per sopravvivere si nasconde nella solitudine degradante dei quartieri di Estrielle, dove il suo lato oscuro lo consuma ogni giorno, trascinandolo in un abisso di rancore e violenza. Neppure a Sophie, che conosce la verità e verso cui nutre ancora un amore profondo, è concesso avvicinarlo. Ma quando lei decide di rompere il muro alzato tra loro e di riconquistarlo, una verità tenuta nascosta a entrambi emerge a spezzare per sempre il loro legame: è lei l'assassina inconsapevole di Logan, il vero padre di Eric, strappatogli via subito dopo averlo ritrovato. Incapace di guardare Sophie ancora negli occhi, Eric fugge tra le braccia di Dana, l'affascinante drow con un passato da cacciatrice, riapparsa dal nulla nella sua vita. Nemmeno lei, però, può cancellare il dolore che lo corrode. Solo due occhi violacei, incrociati e persi una notte sulla tomba di Logan, riaccenderanno in lui la speranza. Una parte del suo passato, che credeva perduta per sempre, esiste ancora, avvolta nel mistero: sua madre, Arline, è viva. Costretto a chiedere l'aiuto di Sophie per ritrovarla, nella ricerca Eric scoprirà che la lotta tra elfi e drow nasconde ancora segreti profondi: fantasmi del passato si aggirano in luoghi sepolti da tempo ed efferate creature sembrano tornate per completare un cerchio di sangue che qualcuno ha voluto insabbiare. Ancora una volta, Eric si troverà a combattere per i drow, conteso dall'amore delle due ragazze al suo fianco, ma quando crederà di essere a un passo dalla verità, dovrà accettare che la vita, a volte, è in grado di riservare oscure sorprese.
Avevo la possibilità di leggere il primo volume, ma per mancanza di tempo ho dovuto rifiutare..spero soltanto di non pentirmene. Com'è questa serie?

Il libro dei viaggi nel tempo, Johnny Acton, David Goldblatt, James Wyllie (già libreria)
Diciotto viaggi nel passato, diciotto avventure che ti catapulteranno come per magia in un mondo lontano nel tempo e nello spazio: ecco la promessa degli autori "Wyllie, Acton e Goldblatt". Grazie alle informazioni e alle tante curiosità raccolte nel volume, potrai vedere con i tuoi occhi l'eruzione del Vesuvio a Pompei, visitare il mitico Xanadu del Kubla Khan insieme a Marco Polo, veleggiare con il capitano Cook verso Tahiti e l'Australia, marciare con i giacobini di Parigi durante la Rivoluzione francese. E ancora, arrivando a epoche più recenti, accompagnare i Beatles nella loro tournée di Amburgo, o magari assistere alla caduta del Muro di Berlino... Dimentica i musei, dimentica i libri di storia: è questo il modo per conoscere il passato... riviverlo in prima persona!

Amo questa cover.

Heartless. Il nemico immortale (Mirrorworld #3), Cornelia Funke
26 APRILE
Scampato alla morte e fuggito nel mondo reale con la sua compagna mutaforme Volpe, Jacob Reckless, cacciatore di tesori sepolti e oggetti incantati, è pronto a fare ritorno nel Mondo Oltre lo Specchio.
Prima, però, deve nascondere la balestra di Guismund, affinché non cada in mani sbagliate. Il nemico, il Giocatore, è più vicino di quanto immagini. Ruba i volti delle persone e le tramuta in argento e, quel che è più terribile, pretende in cambio un prezzo impossibile.
Vittima di un’antica maledizione che da ottocento anni gli impedisce di varcare lo specchio, il Giocatore si servirà persino di Will, il Goyl di Giada e fratello di Jacob, pur di uccidere la Fata Oscura e le sue sorelle che lo hanno bandito. Ma Jacob è disposto a tutto per ritrovare Will.
Una lotta contro il tempo che condurrà i protagonisti nel misterioso Oriente, pieno di segreti e pericoli che mettono a repentaglio persino l’anima.
Doveva parlare con Jacob.
Suo fratello avrebbe trovato un modo, una qualche magia.
Una magia che avrebbe fatto cosa?
Sostituito il vero amore?
Di questo invece ho il primo volume. Ricordo di aver letto qualche pagina e di non essere rimasta particolarmente colpita (specialmente dallo stile). Me lo consigliate?

Attendo i vostri commenti.
Buona giornata <3

18 aprile 2016

Special #11 25 fatti libreschi su di me

Buon lunedì, lettori!
Ieri sono riuscita a programmare qualche post (in questo momento soltanto uno, non vi assicuro niente ahah) e oggi vi lascio questa sorta di tag dove vi parlo un po' di me. Se ne avete scritto uno e vi va di condividerlo, sentitevi liberi di lasciare il link nei commenti, mi piacerebbe tanto leggerlo c:

25 FATTI LIBRESCHI SU DI ME
  1. Quando leggo un libro rilegato solitamente tolgo la cover perché non voglio si rovini
  2. Non mi faccio problemi a sottolineare un libro con la matita (a volte mi capita anche di commentare certi passaggi con le faccine ahaha), però se per sbaglio si piega un angolo o qualcuno lo evidenziasse piangerei e mi salirebbe il nazismo.
  3. Mi lascio convincere con facilità dalle cover. Ecco perché la mia lista di libri in lingua da leggere è così lunga. Ah, e se la cover fa cagare di solito tengo a snobbarlo. Ci sto lavorando su questo problema.
  4. Non leggo sempre la trama o, meglio, lo faccio solo in parte per godermi di più il libro
  5. Non sempre leggo le recensioni prima di leggere un libro, specialmente se è uno di quelli che non vedo l'ora di leggere. Preferisco farlo dopo, per vedere se mi trovo d'accordo con il blogger
  6. Prima di aprire un blog prendevo gran parte dei libri nella biblioteca del mio paese. Solo successivamente ho iniziato ad acquistare più libri
  7. Non mi considero una compratrice compulsiva. Di solito scelgo per bene i miei acquisti (dato che non ho un lavoro e li pago con i miei risparmi) e Libraccio è la mia fonte di salvezza
  8. Quando leggo recensioni troppo positive di un libro, vado alla ricerca di quelle negative. Non so perché lo faccio, forse perché non voglio crearmi aspettative troppo basse? O forse perché non mi fido tanto dei blogger che recensiscono sempre positivamente.
  9. Hunger Games ha e avrà sempre un ruolo importante nella mia vita perché è stato soprattutto grazie a questa serie che ho sentito il bisogno di aprire un blog sui libri.
  10. Prima di aprire Divoratori Di Libri avevo un blog di makeup. Gestirli entrambi era difficile e tra l'altro lo trascuravo tantissimo, perciò alla fine ho deciso di cancellarlo. Adesso insieme a delle blogger gestisco Book Blogger Side Effects, che non parla di libri come sembrerebbe dal titolo.
  11. Quando scrivo una recensione o in generale un post non pubblico se prima l'impaginazione non è perfetta. E questo già da prima che studiassi Design Grafico.
  12. Mi piace anche scrivere, ma faccio fin troppe cose e non sempre trovo il tempo di farlo ;_; lascio tutto a metà, sigh.
  13. Quest'estate ho partecipato ad un'iniziativa con Harper Collins Italia, quando ancora si chiamava Harlequin Mondadori, in collaborazione con Kenzo. Il mio racconto è stato selezionato per una breve raccolta (la trovate qui). Ho sempre pensato di scriverci un romanzo, però sono troppo pigra e con il tempo ho abbandonato l'idea.
  14. Nelle bozze ho 77 post. SETTANTASETTE POST. Di solito quando ho un'idea scrivo una bozza, poi la lascio a prendere polvere. Comunque ho intenzione di pubblicarli tutti e 77, prima o poi. 
  15. Mi piacciono le rubriche, ne creo tantissime però poi non rispetto i giorni e li pubblico in modo del tutto random.
  16. Adoro i segnalibri, ho perso il conto di quanti ne possiedo. Di solito a lettura terminata scelgo un nuovo segnalibro per una nuova lettura, in modo da utilizzarli tutti. 
  17. Non so programmare post. Posso programmarli la sera prima per il giorno dopo (anche se è piuttosto raro), ma se dovessi pubblicarli per una settimana non saprei da dove iniziare. Insomma, l'organizzazione non è il mio punto forte. Ma ho anche dei difetti.
  18. Quando un libro mi prende troppo non riesco a leggerlo in pubblico. Sono talmente sommersa di feelings che preferisco essere a casa sola soletta e fangirlare. 
  19. Da quando ho aperto il blog ho scritto soltanto ad un paio di case editrici e non per i libri gratis, di cui non ho bisogno, ma per ricevere le newsletter e restare sempre aggiornata. Pensate che alcune ce non mi hanno nemmeno risposto. Forse avrei dovuto chiedere libri gratis? ahaha
  20. Sono una frana con le mail. Seriamente, mi dimentico sempre di rispondere o spesso non ho tempo. A volte capita che io risponda dopo mesi. Mi spiace per tutti quelli che non hanno mai ricevuto risposta in questi tre anni. Ci sto ancora lavorando.
  21. Odio quando un autore mi contatta nonostante le richieste di lettura siano chiuse perché be', oltre al fatto che non hanno evidentemente letto la pagina dei contatti, odio dover rifiutare. Mi fa sentire in colpa perciò leggere la pagina about me la prossima volta, argh.
  22. A volte, quando un libro non mi convince guardo prima la trasposizione cinematografica, poi mi dedico a questo.
  23. Ho "rubato" due libri in due biblioteche diverse. Forse rubare non è il termine adatto perché li avevo presi in prestito, ma per due motivi diversi sono rimasti a me. Il primo lo avevo preso alla biblioteca comunale e mi sono scordata di riconsegnarlo e poi è stata chiusa. Il secondo invece è della biblioteca del mio vecchio liceo. Lo avevo preso prima della fine dell'anno e siccome non c'erano scadenze me l'ero presa comoda. Poi ho finito il liceo e mi sono scordata di riconsegnarlo. Ad ogni modo se dovessero chiamarmi per consegnare questi libri ovviamente li consegnerei u.u
  24. A proposito di libri "rubati", ogni volta che entro in libreria mi viene voglia di fare una rapina ahahahahaha
  25. Amo i Piccoli Brividi. Quando avevo circa 11 anni avevo fatto una lista con tutti i titoli della collana perché il mio obiettivo era leggerli tutti. Com'è finita? Ho perso la lista. Comunque ne lessi circa una cinquantina *_*
Immagino di aver perso la reputazione dopo questo post. 
Spero vogliate continuare a seguirmi.

16 aprile 2016

From my wishlist #18 tre libri che vorrei traducessero in italiano

Buon sabato lettori ♥ Oggi riprendo in mano una vecchia rubrica ideata dalla sottoscritta e vi presento tre libri che vorrei tanto portassero in Italia. Siete pronti a scoprire i titoli che ho scelto?
From my wishlist (i temi)
TRE LIBRI CHE VORREI TRADUCESSERO IN ITALIANO
[Alle blogger alle quali ho copiato e incollato le trame dei libri tradotte: spero possiate perdonare la mia pigrizia ♥]

A COURT OF THORNS AND ROSES, Sarah J. Maas
TRAMA [TRADOTTA DA SPARKLE FROM BOOKS]
Quando Feyre, una cacciatrice di diciannove anni, uccide un lupo nella foresta, una creatura bestiale arriva a riscuotere un compenso per quello che lei ha fatto. Trascinata in una terra pericolosa e magica, che conosce solo grazie alle leggende, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin – uno degli immortali e letali Faeries che una volta governavano il mondo.
Mentre vive nella sua tenuta, i suoi sentimenti per Tamlin si trasformano da fredda ostilità in ardente passione, che brucia attraverso ogni menzogna e avvertimento che le sono state raccontate sul bellissimo e pericoloso mondo dei Fae. Ma un’ombra antica e malvagia si estende sulle terre dei Faeries, e Feyre dovrà trovare un modo per fermarla… o condannerà Tamlin e il suo mondo per sempre. 
 THE IRON KING, Julie Kagawa
TRAMA [TRADOTTA DA She was in wonderland]
Meghan Chase ha un destino segreto; uno che non avrebbe mai immaginato. Qualcosa è sempre sembrato leggermente fuori nella vita di Meghan, da quando suo padre scomparve davanti ai suoi occhi quando aveva sei anni. Non si è mai sentita a suo agio a scuola o a casa. Quando uno sconosciuto dall'aria oscura inizia a guardarla da lontano, e il suo migliore amico sempre pronto allo scherzo diventa stranamente protettivo con lei, Meghan percepisce che tutto ciò che conosce sta per cambiare. Ma non potrebbe mai indovinare la verità - che è la figlia di un antico Re delle fate e la pedina in una guerra mortale. Ora Meghan imparerà quando lontano sarà disposta ad andare per salvare coloro che ama, per fermare una misteria e malvagia creatura che nessnon fatatuna fata ha ma affrontato, e per cercare l'amore in un giovane principe che preferirebbe vederla morta piuttosto che lasciarle toccare il suo cuore di ghiaccio.
  THE DARKEST PART OF THE FOREST, Holly Black
TRAMA [TRADOTTA DA Sweety Readers]
I bambini posso avere un crudele senso della giustizia. I bambini possono uccidere un mostro e sentirsi orgogliosi di se stessi. Una ragazza può guardare suo fratello e credere che siano destinati a diventare un cavaliere e un bardo che combattono il male. Può credere di aver trovato ciò per cui è nata.
Hazel vive con suo fratello, Ben, nella strana città di Fairfold dove gli umani e le fate vivono fianco a fianco. La magia apparentemente innocua delle fate attrae i turisti, ma Hazel sa quanto pericolose possano essere, e sa come fermarle. O lo sapeva, una volta.
Al centro di tutto, c'è una bara di vetro nel bosco. In essa un ragazzo con corna sulla sua testa e orecchie appuntite come coltelli dorme da anni. Hazel e Ben lo amavano da piccoli. Ma il ragazzo dorme da generazioni, senza mai svegliarsi.
Fino a che, un giorno, si sveglia..
Ricordo che l'estate passata pubblicai sulla pagina facebook un post riguardo le nuove pubblicazioni in Italia. In base a cosa scelgono il libro da tradurre? In base a quanto va di moda il genere? Sicuramente, però mi è capitato anche di vedere tradotti dei libri che su Goodreads avevano si e no un centinaio di valutazioni da parte degli utenti e, chiunque conosce questo social, sa che ruolo importante giochi nel mondo dei libri. Il succo del discorso, in breve, era questo: perché gli editori si azzardano a tradurre libri così poco conosciuti nel mondo o, meglio, perché libri con una valutazione così bassa? Il mio discorso si riferiva in particolare ad un libro che aveva una valutazione intorno alle 3,5 stelline e circa 200 valutazioni dagli utenti. Mi chiedevo: perché preferiscono rischiare pubblicando un libro che non è un granché piuttosto che puntare ad un libro apprezzatissimo, valutato da circa 70.000 utenti? Alla mia domanda, ovviamente non ho ancora trovato risposta. Insomma, perché un'autrice così famosa all'estero come la Maas non viene pubblicata o meglio, non viene pubblicizzata come fanno con libri come After? Perché di sicuro un motivo per il quale la serie Il trono di ghiaccio [Novelle, Il trono di ghiaccio, La corona di mezzanotte, Heir of fire], una delle mie preferite di sempre, era stata interrotta è la cattiva pubblicità. E sono sicura che verrà interrotta dopo l'uscita di Heir of fire ad agosto perché, diciamocelo, 20€ per un libro sono troppi (e vabbè, non parliamo dei prezzi perché scrivo un papiro). Chiudiamo parentesi e passiamo all'altro libro che sta facendo un successone all'estero, ovvero A Court of Thornes and Roses. Non l'ho ancora letto soltanto perché lo stile della Maas è troppo complicato e vorrei leggerlo in italiano per godermelo per bene.
Mi chiedo anche perché non abbiano ancora tradotto The Iron King, la saga più famosa della Kagawa, che su Goodreads ha all'incirca 150.000 valutazioni di utenti ed è stata apprezzata anche da molti lettori italiani. Eppure della Kagawa hanno portato Talon, con sole 17.000 valutazioni. Non l'ho ancora letto perciò sulla storia non mi pronuncio, anzi, scommetto che sarà molto carina, però perché hanno puntato su questa e non su The Iron King? E hanno portato anche Immortal Rules - Regole di sangue [recensione], un libro che personalmente ho adorato e di cui sto ancora aspettando il seguito. Be', qui entra in gioco ancora una volta la cattiva pubblicità della Fanucci e le cover terribile che propone, perché immortal Rules è uno dei migliori distopici sui vampiri che io abbia letto. Stessa cosa con The Darkest Part of the Forest, una delle ultime (per dire) fatiche della Black, autrice molto pubblicata e adorata in Italia. E niente, non mi resta che incrociare le dite e sperare in una possibile traduzione in futuro da parte della case editrici.

Scusate se mi sono dilungata, non era mia intenzione. Cosa mi dite di questi libri? Quali vorreste fossero tradotti? Attendo il vostro parere. ♥

14 aprile 2016

What's on my bedside table? #9

Buon dì lettori! Questa mattina mi sono svegliata presto e ho deciso di approfittarne per fare delle cosine. Innanzitutto per pubblicare un post nel blog perché l'unico che ho scritto questa settimana è la recensione de Il grande Gatsby e, considerando il fatto che domani avrò lezione tutto il giorno e così anche sabato (mezza giornata però, per fortuna), sicuramente non pubblicherò nient'altro. Perciò ne approfitto per aggiornarvi sulle mie letture, dato che ultimamente non ho avuto molto tempo per farlo.
un'idea di Sparkle from books

Nell'ultimo periodo le mie letture vanno molto a rilento, purtroppo. Ho molti pensieri per la testa e cose da fare che sto trascurando un po' i libri. Avevo iniziato Queen of shadows, il quarto volume della serie Il trono di ghiaccio, ma dopo circa 70 pagine l'ho abbandonato. Sarà il periodo, sarà lo stile della Maas complesso o sarà il timore che ho di essere delusa da una saga che adoro tantissimo, che ho deciso di metterlo momentaneamente da parte. Successivamente ho iniziato Equinozio di primavera, il seguito di Solstice - L'incantesimo d'inverno, ma probabilmente non era il momento giusto nemmeno per quello. Non ero molto in vena fantasy\romantica in quel periodo. Poi è stato il turno de Il grande Gatsby e con questo libro è andata decisamente meglio.

Adesso sono alle prese con Rebel - Il deserto in fiamme (ma quanto è caruccia la Hamilton che mette mi piace alle mie foto su instagram?). Anche con questo sto andando a rilento, forse per gli impegni forse perché non è il momento giusto. Non fraintendetemi, la storia è piacevole e mi sta pure piacendo, ma forse mi aspettavo qualcosina in più? Essendo un volumetto di sole 270 pagine mi aspettavo di terminarle in breve tempo (anche perché lo stile dell'autrice è molto fresco e scorrevole)..invece ho letto soltanto 112 pagine. Boh, spero soltanto che non mi deluda.

Come vanno le vostre letture?
(se volete potete lasciarmi il link del vostro www)

11 aprile 2016

Recensione: Il grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald

Hello, friends!
Oggi vi parlo della mia ultima lettura, ovvero Il grande Gatsby dell'impronunciabile Fitzgerald. Attendo i vostri pareri c:

3982765Titolo: Il grande Gatsby (The Great Gatsby)
Autore: F. Scott Fitzgerald
Pagine: 182
Editore: Mondadori
Anno prima pubblicazione (italiana): 1925
Chi è il misterioso e ricchissimo vicino di casa di Nick Carraway, a West Egg? E perché passa tanto tempo a fissare quella piccola luce verde che brilla su uno dei moli dell'altra sponda della baia? Il filo conduttore del capolavoro di Francis Scott Fitzgerald è il sogno impossibile cullato da Jay Gatsby. L'ambizioso giovanotto, che ha saputo conquistarsi con tutti i mezzi, leciti e no, prestigio, ricchezza e rispettabilità, vuol far rivivere l'amore fiorito un tempo tra lui e Daisy che un giorno lo ha respinto, povero e senza prospettive, per sposare il rampollo di una delle grandi famiglie americane. Ma i sogni più sono belli e meno hanno la possibilità di avverarsi. E Jay Gatsby non solo non riuscirà a strappare Daisy a Buchanan, pur gettando sulla bilancia tutto il peso del suo fascino e del suo potere, ma finirà addirittura col cadere, vittima innocente, sotto i colpi di un marito tradito messo sulle sue tracce, per vendetta, dal perfido rivale. Al di là dei riferimenti autobiografici, "Il Grande Gatsby" è sopratutto il ritratto di un epoca in cui il mondo dei contrabbandieri di alcolici si mescolava allegramente con quello dei banchieri e delle 'flappers' dei "Roaring Twenties", in attesa che la Grande Crisi seppellisse tutto sotto le macerie dell'"American Dream"
Non sapevo che cosa aspettarmi da questo libro. Di solito quando si tratta di un classico tendo ad avere poche aspettative e anche un po' di timore che il libro non mi piaccia, in effetti. Ad ogni modo è stata una lettura molto piacevole che mi ha aiutato ad uscire dal blocco degli ultimi giorni.

Una cosa che mi ha colpito è il quadro che si delinea di quell'epoca, gli anni venti. Mi è piaciuta l'atmosfera delle feste di Gatsby, gli accenni alla seconda rivoluzione industriale (che se non sbaglio va dalla fine dell'ottocento agli inizi del novecento?), i vari riferimenti autobiografici dell'autore. Infatti ho fatto bene a leggere prima la vita, dove ho scoperto che Fitzgerald in un primo momento venne rimpiazzato da un altro uomo dalla sua amata perché troppo povero. E così accade anche a Gatsby. Voi non lo trovate tristissimo? 

Ad ogni modo ho trovato la storia di Gatsby molto romantica, ma soltanto dal suo punto di vista, perché Daisy non è che mi abbia fatto impazzire, specialmente per quanto riguarda le decisioni che prendere. Gatsby l'ho trovato un personaggio interessante, velato da un'aura di mistero. Nick, il narratore della storia, mi è piaciuto molto nella sua "banalità", potremmo dire. L'affetto sincero che prova per il suo amico è forse uno degli aspetti che più ho gradito, anche se ho trovato Gatsby opportunista. 

Lo stile dell'autore è molto scorrevole e piacevole, ma a tratti l'ho trovato confuso, specialmente nei dialoghi dove a volte non si capiva chi parlava, e nei capitoli finali, dove ho capito solo dopo un pezzo quello che era successo (anche se lo avevo immaginato da quello che c'era scritto non si capiva cosa fosse successo veramente). In conclusione è stata una bella lettura. Ve la consiglio vivamente, specialmente a coloro che vogliono avvicinarsi ai classici. 

9 aprile 2016

Tre anni di Divoratori di Libri ♥

Oggi Divoratori di libri compie ben tre anni! Ma voi ci credete?
Tre anni è un traguardo che mai mi sarei aspettata, considerando il fatto che sono un tipo che inizia cento cose e ne lascia a metà novantanove.. ma la passione per la lettura è sempre rimasta anzi, cresce sempre di più ogni anno. Se dovessi ringraziare il blog per un motivo in particolare, sarebbe proprio questo, il fatto che mi abbia fatto crescere tantissimo!
Non voglio continuare con frasi sdolcinate e commoventi perché tanto sono le stesse ogni anno, però non posso fare a meno di ringraziare ancora una volta i miei 543 lettori (vorrei citarvi ad uno ad uno, ma rischio di fare una figura di merda perché sicuramente dimenticherei qualcuno) e i 1964 lettori della pagina facebook! Siete l'anima del blog e senza di voi Divoratori di libri neanche esisterebbe. 
Per l'occasione ho organizzato un giveaway per ringraziare tutti voi che mi seguite. Ringrazio la De Agostini per aver messo a disposizione Wolf e Resta con me fino all'ultima canzone (clicca qui per leggere le trame) per due di voi!
Ma non è finita qui. Ci sarà un terzo vincitore che avrà la possibilità di vincere un set di segnalibri magnetici a scelta tra questi due che vi propongo nella foto (sì, proprio quello che avete visto qualche giorno fa sulla pagina facebook!). 
Se nel corso del giveaway la pagina facebook raggiungesse i duemila mi piace, metterei in palio anche l'altro set, però sulla pagina stessa. Voi potrete partecipare sia a questo giveaway che a quello, però non potrete vincere due volte (al massimo potete scegliere voi quale premio preferite tra i due).

Cosa fare per partecipare:
  • Essere follower del blog
  • Lasciare un commento con l'indirizzo mail scrivendomi quale libro preferireste vincere e quale dei due segnalibri vi piace di più
  • Condividere su un social a scelta
Punti extra
  • Mettere mi piace alla pagina facebook 
  • Mettere mi piace alla pagina facebook della De Agostini
  • Seguirmi su Instagram
  • Seguirmi su Twitter
  • Diventare follower di Book Blogger Side Effects, il secondo blog che gestisco
  • Condividi il giveaway su twitter
  • Condividi su Google+
  • Commenta un post a scelta del blog
  • Potete inserire il link del banner nel vostro blog: <a href="http://bit.ly/1Q0aeGR"><img src="http://i66.tinypic.com/15qeyr7.png" width="250"></a>
a Rafflecopter giveaway
Il giveaway terminerà il 25 Aprile e annuncerò i vincitori il prima possibile.
Possa la fortuna essere sempre a vostro favore.

7 aprile 2016

Le novità più attese del mese di Aprile ✿

Hello readers ✿ pronti a scoprire le novità imperdibili del mese di Aprile?
Prima di iniziare ci tengo a sottolineare che non ho inserito La battaglia dei pugnali,Una sfida come te e Wolf perché li avevo già presentati in un post il mese scorso (rispettivamente qui e qui), ma vi invito a leggerne la trama perché sono i tre che più attendo di questo mese!


Firebird - La difesa (Firebird #2)
di Claudia Gray | 14 APRILE
17234659
Marguerite Caine ha fatto l'impossibile, viaggiando in diverse dimensioni con il Firebird, l'invenzione straordinaria che i suoi genitori hanno realizzato con l'aiuto di Paul - che è ora il suo ragazzo - e Theo, un altro brillante studente di fisica. Ma in questo modo è diventata il bersaglio di gente senza scrupoli, che pur di avere libero accesso al Firebird è disposta a rapire, ricattare e persino uccidere. Quando la coscienza di Paul viene frantumata in quattro pezzi e dispersa in diverse dimensioni, Marguerite è disposta a tutto per salvarlo, ma il prezzo per riuscirci rischia di essere troppo alto. Se infatti non saboterà i propri genitori nelle diverse dimensioni, Paul sarà perso per sempre. Ma ci deve pur essere una via d'uscita! Così Marguerite chiede l'aiuto di Theo. Studiano un piano, ma non sarà facile. Le loro vite, come le vite dei loro alter ego temporali, sono in costante pericolo. Dovrnno affrontare una San Francisco dilaniata dalla guerra, il sottosuolo criminale di New York e una Parigi tutta lustrini, in cui un'altra versione di Marguerite nasconde un segreto sconvolgente. Ogni mondo la porta un passo più vicino a salvare Paul, ma lei inizia a farsi domande sul loro destino: davvero è scritto che saranno sempre insieme?

Ovunque con te (Thunder Road #1)
di Katie McGarry | 14 APRILE
23492282
Emily ha diciassette anni ed è felice della propria vita così com'è: genitori amorevoli, buoni amici e un'ottima scuola, in un quartiere tranquillo. Certo, non può negare di essere curiosa riguardo al suo padre biologico, quello che ha preferito unirsi a un club di motociclisti - il Regno del Terrore - piuttosto che essere genitore; questo non significa, però, che lei vorrebbe far parte di quel mondo. Quando però una timida visita si trasforma in una lunga vacanza estiva tra parenti che non sapeva di avere, una cosa le è chiara: niente è come sembra. Il club, suo padre, e nemmeno Oz, un ragazzo che ti ipnotizza con i suoi occhi blu e che può aiutarla a capire quella vita.Oz desidera una cosa sola: unirsi al Regno del Terrore. Loro sono quelli buoni. Proteggono la gente. Loro sono... una famiglia. Mentre Emily è in città, Oz glielo dimostrerà. Così, quando il padre di lei gli chiede di tenerla al sicuro da una banda rivale con un conto da regolare, per Oz è un sogno che diventa realtà. quello che non sa è che Emily potrebbe infrangerlo, quel sogno.

Il canto proibito (Red Rising #1)
di Pierce Brown | 5 APRILE
2951233715839976
Scott Sigler Darrow ha sedici anni, vive su Marte ed è uno dei Rossi. La casta più bassa, minatori condannati a scavare nelle profondità del pianeta a temperature intollerabili, rischiando ogni giorno la propria vita. Ma Darrow sa di farlo per rendere abitabile la superficie di Marte, per dare una terra alle nuove generazioni. E a ripagarlo dei sacrifici c'è l'amore per Eo, bellissima e idealista.
Finché un giorno i due innamorati sono sorpresi a baciarsi in un luogo dove non avrebbero dovuto, sono processati e condannati da un giudice appartenente alla casta degli Oro, la classe dominante. E mentre Eo riceve le frustate di punizione, la sua voce si scioglie in un canto dolcissimo, un canto proibito di rivolta e speranza, lo stesso canto che era costato la vita al padre di Darrow. E ora costerà la vita a Eo.
 Forever (The book of Ivy #1)
di Amy Engel | 7 APRILE
20640755
Dopo una guerra nucleare senza precedenti, la popolazione degli Stati Uniti è decimata.
Un piccolo gruppo di sopravvissuti entra in conflitto per decidere quale famiglia andrà al governo del nuovo mondo. Il clan dei Westfall perde lo scontro con quello dei Lattimer. Passano cinquant’anni e la comunità è ancora in pace, ma il prezzo è alto: ogni anno un rito assicura l’equilibrio forzato tra le famiglie e così una delle figlie dei perdenti deve andare in sposa a uno dei figli di quella vincente. Quest’anno, è il mio turno.
Il mio nome è Ivy Westfall, e la mia missione è semplice: uccidere il figlio del capo dei Lattimer, Bishop, il mio promesso sposo, e restituire il potere alla mia famiglia.
Ma Bishop sembra molto scaltro oppure non è il ragazzo spietato e senza cuore che mi avevano detto. Sembra anche essere l’unica persona in questo mondo che veramente mi capisce, ma non posso sottrarmi al destino, io sono l’unica che può riportare i Westfall al potere.
E perché questo accada, Bishop deve morire per mano mia...
Il mio nome è Ivy Westfall, e la mia missione è semplice: uccidere il mio promesso sposo. 
Oblivion. Obsidian attraverso gli occhi di Daemon 
di Jennifer Armentrout | 13 APRILE
29605206
 "Nell'istante stesso in cui Katy Swartz si è trasferita nella casa accanto ho capito che sarebbero stati guai. Guai seri. Non sono umano e non sono nemmeno nato sulla Terra. Arriviamo da Lux, un pianeta lontano tredici miliardi di anni luce e la mia sola priorità è difendere la mia gente dagli umani. È per colpa loro che mio fratello è morto, e ora devo tenere Katy lontana dalla mia gemella... anche se questo significasse comportarmi come il più grande bastardo del mondo. Ma Katy è diversa dagli altri. Non posso tenerla lontano. Non posso impedirmi di desiderarla, di volerla toccare, o di voler usare i miei poteri per difenderla. Al mio primo minimo cedimento, si scatenerà l'inferno. Innamorarmi di Katy, un'umana, non metterà solo lei in pericolo. Ci porterà tutti alla morte."
Cress (Cronache Lunari #3) 
di Marissa Meyer | 26 APRILE

2981335713206828 
Cress ha solo sedici anni e per gran parte della sua vita ha vissuto prigioniera o, come preferisce dire lei, "damigella in difficoltà" su un satellite in orbita nello spazio, dove gli unici contatti con l'esterno sono avvenuti tramite Internet. Ed è proprio attraverso la Rete che viene contattata dalla Rampion, la nave spaziale del capitano Carswell Thorne, sulla quale viaggiano anche Cinder, Scarlet e Wolf. Cress, infatti, negli anni di isolamento forzato è diventata una hacker eccezionale, e proprio per questo motivo pare l'unica speranza per mettere in atto il piano di Cinder e sconfiggere una volta per tutte la regina Levana e il suo terribile esercito prima che invadano la Terra. Per farlo, però, Cinder e i suoi devono prima di tutto liberare Cress. Peccato che, una volta approdati sul satellite in cui è imprigionata, il piano non vada esattamente come previsto. Dopo Cinder e Scarlet, Marissa Meyer ci regala un altro romanzo avvincente, il terzo della saga delle Cronache lunari, dove i colpi di scena si succedono in un mix perfetto di azione, humour e romanticismo. Ma soprattutto, ancora una volta, dà vita a un'eroina che i lettori difficilmente potranno dimenticare. 

La guerra (Chaos #3) 
di Patrick Ness | 5 APRILE
29605139
Cosa sei disposto a sacrificare per la pace? Tre eserciti sono in marcia verso New Prentisstown, ognuno intenzionato a distruggere l'altro. Todd e Viola sono intrappolati, senza un'apparente via di fuga.
La battaglia ha inizio: come possono Todd e Viola sperare di vincere contro avversari così numerosi e inferociti?
La guerra trasforma gli uomini in mostri, nessuno escluso.
Tra queste uscite, i libri che mi ispirano di più sono Forever e Ovunque con te, mentre di Firebird, Cress e Chaos devo recuperare i volumi precedenti. Red Rising è un punto interrogativo. Mi ispira, ma ..non so, meglio aspettare qualche recensione. E voi? Quale pensate di prendere?