30.9.15

Goodbye, September: Monthly Recap

Buona sera lettori ♡ Oggi vi do una bella notizia. Sono stata ammessa all'Accademia di belle arti per il corso di Design Grafico! Sono felicissima e non me lo aspettavo per niente, dato che il test era difficilissimo e avevo segnato le risposte random (lol). E niente, non vedo l'ora di iniziare, anche se so che passerò giornate intere all'accademia (infatti non ho idea di come farò con il blog, io e la programmazione non andiamo d'accordo). Ma adesso basta, passiamo al recap del mese!
LETTURE DEL MESE
Questo mese ho riletto L'angelo caduto e World After per il gruppo di lettura che ho organizzato insieme a La tana di una booklover e Briciole di Parole. Adoro sempre più questa serie. Adesso posso lanciarmi sul terzo e ultimo volume (che è iniziato col botto) e, se volete unirvi a me, siete ancora in tempo (qui il post). Il primo amore sei tu e Tutte le volte che ho scritto ti amo mi sono stati mandati dalla rispettive case editrici ed mi sono piaciuti molto entrambi, anche se il secondo ha un finale..oh, giusto. Il secondo non ha un finale =_=. Devo avere il secondo subito nelle miei mani! Chi è Mara Dyer, come ben sapete, mi ha deluso tantissimo e non credo proprio che continuerò la trilogia.

COVER DI SETTEMBRE
Se ricordate, nelle uscite del mese di settembre (#1, #2) avevo inserito un sondaggio per votare la cover più bella. Le più votate sono state Firebird - La caccia e Il messaggio segreto delle foglie. Ho aperto anche un sondaggio sulla pagina facebook e in dieci avete votato per il libro di Claudia Gray. Vi consiglio di tenere d'occhio la pagina perché farò spesso sondaggi del genere.
RANDOM

  • Come potete vedere, nel recap non ho inserito la sezione Serie Tv & Film perché su Book Blogger Side Effects abbiamo deciso di trasformare la rubrica Lost in tv shows in un recap mensile delle serie tv viste. Perciò se siete interessati a sapere cosa abbiamo visto questo mese, veniteci a trovare lì.
  • Qualche settimana fa ho pubblicato uno special sulle serie interrotte e per l'occasione ho lanciato io stessa una petizione per la serie Tenebre e Ghiaccio. Abbiamo raggiunto le 105 firme, un grande traguardo, ma purtroppo non bastano. Per questo motivo vi chiedo ancora di firmare, condividere, aggiungere il banner ai vostri blog e di fare qualsiasi altra cosa che possa essere utile. Ho anche creato una sezione nel blog dedicata alla serie interrotte (x).
  • Questo mese ho ripreso alcune rubriche che non pubblicavo da tempo, come Weekly Recommendation (#1 Il mio splendido migliore amico#2 The Duff) e Italian Corner (La mia vendetta con teFailure to queenFiabe allo specchio). Nel il mese di ottobre spero di riprendere anche A fragment of e From my wishlist
  • Ho pubblicato anche la recensione di Scarlett e Little Brother e, dopo tantissimo tempo, anche un tag (Big Books Tag).

29.9.15

Tutte le volte che ho scritto ti amo di Jenny Han

INFO LIBRO
Eccomi di ritorno con una nuova recensione. Questa volta parliamo del tanto atteso Tutte le volte che ho scritto ti amo, anche conosciuto come To all the boys I've loved before. Avevo sentito parlare di questo libro prima ancora che uscisse in Italia e quando ho saputo che la Piemme lo avrebbe tradotto, non vedevo l'ora di leggerlo. Di Jenny Han ho già letto letto la Summer Trilogy - L'estate nei tuoi occhi, Non è estate senza te, Per noi sarà sempre estate - e, nonostante i vari difetti, ricordo che mi era piaciuta, perciò non vedevo loro di leggere quest'altro libro che prometteva di essere più bello. E in effetti posso dire che Tutte le volte che ho scritto ti amo è di un livello superiore alla Summer Trilogy. Il libro è rivolto soprattutto ad un pubblico giovane, ma, nonostante io non abbia più quattordici anni da un pezzo, la Han è riuscita a farmi sognare ad occhi aperti insieme a Lara Jean, la protagonista di questa storia molto romantica e simpatica. Ho sempre pensato che a rendere una storia particolare non sia tanto la trama in sé, ma piuttosto il modo in cui l'autrice la racconta. Lo stile della Han all'inizio mi ha fatto storcere un po' il naso perché mi sembrava un po' banale, ma più pagine divoravo, più mi rendevo conto che era perfetto per un personaggio bizzarro e con la testa tra le nuvole come Lara Jean. A poco a poco ho iniziato ad apprezzarlo. E' uno stile senza pretese, povero di descrizioni (fisiche, soprattutto), ma Jenny Han riesce a coinvolgenti e a farti provare le stesse sensazioni di Lara Jean. Questa protagonista, con mia sorpresa, mi è piaciuta molto. Avevo paura che mi sarei trovata davanti ad una ragazzina irritante, invece Lara Jean è una sognatrice, un po' pazzerella, che non puoi fare a meno di adorare. Mi è piaciuto molto il suo rapporto con la famiglia, quello con Josh, ma soprattutto quello con Peter, anche se avrei preferito che quello con i due ragazzi fosse un po' più approfondito. Josh non sono riuscita ad inquadrarlo per bene, mentre Peter l'ho amato e a tratti odiato (gli avrei dato due schiaffi con piacere). Il suo rapporto con Lara Jean cresce gradualmente ed è molto tenero (#TeamPeter❤). Il finale invece mi ha delusa parecchio. Dalle recensioni che avevo letto, pensavo che o sarebbe finito sul più bello o che ci sarebbe stato un colpo di scena.
Invece no, il libro si interrompe dopo una scena piuttosto banale, senza concludere nulla. Non mi resta che sperare che la Piemme porti al più presto il secondo volume in Italia perché non vedo l'ora di scoprire come continua la storia!

RIASSUMENDO...
COSA MI E' PIACIUTO: la protagonista, lo stile, la storia, i personaggi e il loro rapporto con Lara Jean.
COSA NON MI E' PIACIUTO: Margot - unico personaggio che non sono riuscita ad apprezzare del tutto.
FINALE: Jenny Han, QUELLO NON E' UN FINALE, DAMN.
PERSONAGGIO PREFERITO: Lara Jean e la piccola Kitty.
RATING: ★ ★ ★ ★ very good.
TO ALL THE BOYS I'VE LOVED BEFORE
#1 Tutte le volte che ho scritto ti amo
#2 Ps. I still love you

Vi incuriosisce come libro? Lo avete già letto? Fatemi sapere cosa ne pensate!

26.9.15

In libreria #14 Settembre 2015 (parte #2)

Buon pomeriggio lettori! Oggi vi presento la seconda parte delle uscite di settembre. Si tratta di libri che già potete trovare in libreria, ma che non avevo inserito nella prima parte delle uscite. Buona lettura!

P I E M M E

IO NON TI CONOSCO, S.J. WATSON
Da quando sua sorella Kate è morta, aggredita a Parigi da uno sconosciuto, la vita di Julia Plummer non è più la stessa: la stabilità che si era conquistata è in pericolo, e lei sente il richiamo del suo vecchio insidioso nemico, l’alcol. L’unica persona con cui Julia può parlare di Kate è Anna, la coinquilina di Parigi, la persona che forse conosceva Kate meglio di tutti. È lei a confidarle una cosa che nessuno sa: Kate si divertiva a vivere mille vite. Andava on-line fingendosi una persona diversa ogni volta, conosceva uomini, li incontrava. Così, Julia non resiste alla tentazione e, usando le credenziali della sorella, decide di provarci anche lei, e vivere per una volta la vita, almeno quella virtuale, di Kate, per capire cosa può esserle successo. È così che, protetta dal nome falso di Jayne, Julia contatta Lukas, uno degli ultimi amanti di sua sorella. All’inizio, lo tratta con sospetto, poi pian piano tra i due nasce qualcosa che Julia scambia per amore. Finché, quando Lukas comincia a cambiare, Julia sarà costretta a domandarsi se le mani che adesso la toccano, con dolcezza ma anche con violenza, non siano le stesse che hanno fatto del male a sua sorella...In un vortice di colpi di scena e rovesci di trama, il nuovo thriller dell’autore del successo planetario Non ti addormentare ci racconta com’è facile perdere tutto, mostrandoci la doppiezza delle vite degli altri, le maschere che indossiamo sempre, la capacità che abbiamo tutti di essere quelli che non siamo.
LES REVENANTS, SETH PATRICK 
In un paesino francese tra le montagne, la diga che circonda le case ha, inspiegabilmente, cominciato a cedere. E mentre l’acqua sale in modo quasi impercettibile, Camille, morta in un incidente stradale con l’autobus della scuola quattro anni prima, torna a casa. Non è invecchiata di un solo giorno, ha fame, molto sonno, e pensa di essere di ritorno da una gita scolastica. Lo stesso accade a Simon, morto il giorno del suo matrimonio, che torna da Adèle e la trova sposata a un altro. E poi c’è il piccolo Victor, comparso dal nulla, che non sa dove andare e segue una ragazza per strada, perché gli ricorda la fatina delle favole. Les Revenants – Quando ritornano è la storia di Camille, di Simon, di Victor e di molti altri, ma è anche la storia dei vivi, di un’intera comunità che deve fare i conti con la sorpresa e la gioia di rivedere i propri cari, ma anche con la paura che qualcosa di ultraterreno, di terribile, si stia impossessando delle loro vite.Una grandissima invenzione narrativa, che ha funzionato nella serie tv rivelazione degli ultimi anni, e ancor più funziona in questo romanzo ispirato alla serie, una narrazione avvincente che mescola thriller, mystery, suspense, dramma e affronta il tema della morte in modo assolutamente inedito.

D E  A G O S T I N I


LA RAGAZZA CHE TI AMO' DUE VOLTE, JOANNA BARNARD 
Un incontro fugace al supermercato e Fiona Palmer si ritrova di colpo con il cuore in subbuglio. Perché il tipo che le viene incontro con un sorriso, senza traccia di fede al dito e con il cestino mezzo vuoto da single incallito, altri non è che Henry Morgan. Il professor Morgan, l’uomo che quindici anni fa, tra i banchi del liceo, ha fatto di lei una studentessa precoce in ogni senso, regalandole il brivido di una seduzione proibita. E ancora oggi Fiona non può fare a meno di chiedersi se quella antica e bruciante avventura non fosse in realtà il Grande Amore, lo stesso che lei, legata senza troppo entusiasmo all’affidabile Dave, in fondo non ha mai smesso di cercare. Qualche bicchiere di vino e una cena in nome dei vecchi tempi: è quanto basta a riaccendere il fuoco di una passione che, questa volta, non ammette ipocrisie né mezze misure. Ma nel gioco di sovrapposizione e rimandi tra passato e presente, qualcosa non torna. E se le cose tra Fiona e il professore non fossero andate come lei ha sempre creduto? Appassionante e controverso La ragazza che ti amò due volte è un thriller dei sentimenti, un’indagine coraggiosa tra luci e ombre di una storia troppo sincera e implacabile per non essere vera.

S P E R L I N G & K U P F E R


LA CANZONE CHE CI HA FATTO INCONTRARE, RYAN WINFIELD
Jane ha solo quarant'anni, ma l'esistenza l'ha già messa a durissima prova. Ha appena perso la figlia Melody e non riesce a darsi pace. Per averla lasciata andare senza rendersi conto di quanto stava succedendo. Per essersi lasciata travolgere dalle mille incombenze di madre single, sempre a rincorrere contiche non tornano. Jane è davvero disperata e, nella spasmodica ricerca di qualcosa che le spieghi quella giovanissima vita spezzata, si aggrappa a una presenza nuova e sconosciuta. L'unica presenza che, forse, la può aiutare a capire la morte della ragazza. È Caleb, il giovane con la chitarra che ha messo una moneta sulla tomba ed è sparito senza dire una parola, mentre il suo sguardo triste incrociava per un attimo quello di Jane. Quando lo ritrova, convinta che sia stato il ragazzo della figlia, Jane gli offre ospitalità, un lavoro, lo convince a restare, per farsi raccontare gli ultimi giorni di Melody. Ma Caleb non è quello che sembra. E s'innamora pazzamente di Jane. La differenza di età, le circostanze drammatiche e un'idea di futuro quasi impossibile le sembrano ostacoli insormontabili. Forse, però, il vero amore non conosce limiti. La storia di una donna alla quale il destino decide di offrire un altro inizio. Un amore sensuale e romantico che sfida le convenzioni.

L E G G E R E D I T O R E


(CARTACEO)
L'INCASTRO (IM)PERFETTO, COLLEEN HOOVER
Quando Tate Collins trova il pilota Miles Archer svenuto davanti alla sua porta di casa, non è decisamente amore a prima vista. Non si considerano neanche amici. Ciò che loro hanno, però, è un’innegabile reciproca attrazione.Lui non cerca l’amore e lei non ha tempo per una relazione, ma la chimica tra loro non può essere ignorata. Una volta messi in chiaro i propri desideri, i due si rendono conto di aver trovato un accordo, almeno finchè Tate rispetterà due semplici regole: mai fare domande sul passato e non aspettarsi un futuro.Tate cerca di convincersi che va tutto bene, ma presto si rende conto che è più difficile di quanto pensasse. Sarà in grado di dire di no a quel sexy pilota che abita proprio accanto a lei?
CERIMONIA DI MORTE, J.D. ROBB
Il tenente Eve Dallas sta conducendo un’indagine top secret sulla morte di un collega, un lavoro che la sta costringendo a camminare su un terreno scosceso, in perenne conflitto tra etica professionale e lealtà personale. Ma il baratro si spalanca sotto i suoi piedi quando rinviene, fuori casa, il cadavere di un uomo. È stato legato a una struttura in legno a forma di pentacolo capovolto, braccia e gambe divaricate; qualcuno ha estratto il cuore e squarciato la gola, e infine gli ha piantato un pugnale nell’inguine. La scena parla chiaro, e indica la direzione verso cui guardare. Eve si ritroverà a investigare negli ambienti dei riti satanici e della Wicca, tra magia nera e magia bianca, combattendo contro il suo scetticismo e mettendo in discussione il confine che separa ciò che è giusto da ciò che è sbagliato. L’unica cosa che le permetterà di non crollare, nell’indagine più complessa della sua carriera, è la presenza di Roarke, suo marito, che con la sua mente aperta e il suo spirito protettivo non la abbandonerà quando dovrà confrontarsi con la forma più seducente del Male...

E D E N E D I T O R I



TIGER'S CURSE, COLLEEN HOUCK
L’ultima cosa che Kelsey Hayes pensava di dover fare quest’estate era cercare di rompere una maledizione indiana vecchia di trecento anni. Con una misteriosa tigre bianca di nome Ren. In giro per il mondo. Ma questo è esattamente ciò che è successo. Faccia a faccia con forze oscure, incantesimi e mondi mistici dove nulla è ciò che sembra, Kelsey rischia tutto quello che ha per rimettere insieme i pezzi di una profezia che potrebbe rompere la maledizione per sempre.
OF TRITON (THE SYRENA LEGACY #2) , ANNA BANKS 
Emma ha appena saputo che sua madre è una principessa di Poseidone scomparsa da molto tempo e ora affronta una crisi d’identità: come Ibrido, è considerata un fenomeno da baraccone nel mondo degli umani e un abominio nel regno dei Syrena. La legge dei Syrena stabilisce che tutti gli Ibridi siano condannati a morte. Come se non fosse già abbastanza, la ricomparsa di sua madre tra i Syrena mette uno contro l’altro i due regni – Poseidone e Tritone. Emma è costretta a prendere una decisione: dovrebbe accondiscendere alla richiesta di Galen di mettersi in salvo e sperare che vada tutto per il meglio o rischiare tutto e rivelarsi ‒ insieme al suo Dono ‒ per salvare un popolo che neanche conosce?

N E W T O N  C O M P T O N


 UN AMORE DIABOLICO, ANN AGUIRRE
La vendetta, si sa, è un piatto che va gustato freddo. E la giovane Edie Kramer ha già sofferto abbastanza nella sua breve vita a causa di tutto quello che ha dovuto affrontare alla Blackbriar Academy: se prima meditava di prendersi una rivincita sui bulli che la tormentano a scuola, ormai è giunta addirittura al punto di volersi togliere la vita. Ma quando anche l’ultima speranza sembra perduta e Edie sta per saltare nel vuoto da un ponte di Boston, a salvarla arriva l’affascinante Kian, che le propone in cambio uno strano patto: esaudirà tre suoi desideri, ma lei in futuro dovrà rendergli il favore, facendo tre cose per la misteriosa società per cui lui lavora… Edie otterrà bellezza e successo, riscattandosi agli occhi di tutta la gente che l’ha maltrattata in passato, però dovrà pagare un prezzo davvero molto alto per la sua scelta: Kian infatti è un immortale al soldo di un gruppo di demoni. Eppure Edie non riesce a resistere al suo fascino enigmatico. E ora non sa più di chi può davvero fidarsi, in un mondo popolato di creature diaboliche.

UNA VITA TRANQUILLA, TRACY RYAN
Pen Barber conduce una vita tranquilla a Perth, in Australia, con il marito Derrick. La loro relazione sembra serena, anche se negli ultimi tempi è diventata sempre più monotona e grigia. Un giorno però, mentre stanno facendo dei lavori per rinnovare la loro casa, la donna scopre casualmente una lettera che Derrick ha scritto a una sua vecchia fiamma dell’università, Kathleen Nancarrow. Pen non riesce a credere ai propri occhi: in quelle pagine, risalenti a parecchi anni prima, Derrick pone Kathleen, che lo aveva sedotto quando era ancora uno studente, davanti a un ultimatum e le dice che se lei non tornerà, lui sposerà l’ignara Pen. Il mondo di Pen si sgretola in un istante. Non si era mai considerata un ripiego, ma la lettera è chiarissima: quando l’ha sposata, Derrick era in realtà innamorato di un’altra. Comincia così per lei un vero incubo, fatto di bugie e indagini nelle pieghe del passato, e Pen si ritrova a mettere in discussione tutte le sue certezze. Presto infatti la ricerca assumerà i contorni di una vera e propria ossessione nei confronti della sua rivale…

IL MESSAGGIO SEGRETO DELLE FOGLIE, SCARLETT THOMAS
Zia Oleander è morta, e la sua famiglia allargata si trova alle prese con il suo strano lascito: baccelli e semi misteriosi dalle proprietà straordinarie e inquietanti, accompagnati da segreti da svelare e da scheletri nell’armadio rimasti sepolti per tanti anni… Storia straordinaria e attualissima sul valore di ciò che rimane dopo la morte e sul disvelamento che ne consegue, Il messaggio segreto delle foglie è senz’altro il romanzo più importante di Scarlett Thomas – un tempo giovane enfant prodige della letteratura inglese, e diventata ormai un vero e proprio classico contemporaneo della scena britannica – e una significativa parabola sul nostro ruolo nella società e sul nostro posto nell’universo.
Anche la vostra wishlist si è allungata? Personalmente mi ispirano tutti, ma quelli che non vedo l'ora di leggere sono Un amore diabolico (che solo di recente ho scoperto che fosse la traduzione di questo libro), L'incastro (im)perfetto, Cerimonia di morte (thriller+paranormal= love), Tiger's Curse. La vostra cover preferita? La mia è quella di Un amore diabolico. Buona serata! <3


25.9.15

Gruppo di lettura trilogia de "L'angelo caduto" tappa #5 Inizio lettura di End of days

Buongiorno divoratori. Today is the today perché finalmente è arrivata la mia tappa. Domenica mattina ho terminato World After e da allora ho avuto un terribile blocco perché volevo assolutamente leggere il seguito. Ma non l'ho fatto perché ho voluto aspettare questo giorno. Ma quanto sono brava? Fatemi dare una medaglia da Barack Obama, grazie.
Prima di passare alla scheda del libro, vi lascio il recap de L'angelo caduto sul blog di Annie e quello di World After su quello di Rosa, nel caso in cui vi siete persi le tappe o semplicemente perché volete fare un piccolo ripasso dei volumi precedenti.  Di seguito il calendario con tutti gli appuntamenti:


  • 28 AGOSTO: iscrizioni [sempre aperte] 
  • 5 SETTEMBRE: inizio lettura di ANGELFALL, L'ANGELO CADUTO su La tana di una booklover 
  • 15 SETTEMBRE: post riepilogo su La tana di una booklover
  • 15 SETTEMBRE: inizio lettura WORLD AFTER, L'OSCURITA' su Briciole di parole 
  • 25 SETTEMBRE: post riepilogo su Briciole di parole
  • 25 SETTEMBRE: inizio lettura END OF DAYS su Divoratori di libri 
  • 6 OTTOBRE: post riepilogo su Divoratori di libri 


  • Titolo: End of days
    Autore: Susan Ee
    Serie: Penryn & the End of days #3
    Anno: 2015
    INEDITO IN ITALIA
    End of days è l'esplosiva conclusione della trilogia bestseller Penryn & the End of Days di Susan Ee. Dopo essere scappati dagli angeli, Penryn e Raffe sono in fuga. Cercano disperatamente un dottore che possa annullare le modifiche contorte inflitte dagli angeli su Raffe e la sorella di Penryn. Mentre sono alla ricerca di risposte, una stupefacente rivelazione sul passato di Raffe scatena forze oscure che li minacciano.Quando gli angeli sprigionano un incubo apocalittico sugli umani, entrambe le parti si troveranno su un percorso che porta alla guerra. Con le alleanze che si formano e le strategie che cambiano, chi uscirà vincitore? Costretti a prendere le parti in una guerra per il controllo della terra, Raffe e Penryn dovranno scegliere: i loro simili o l'altro? 
    E' necessario che vi dico che lo leggeremo in lingua? lol Se non vi siete mai avventurati nella lettura dei libri in inglese, state tranquilli perché i libri della Ee non sono difficili da leggere. E ve lo dice una principiante che ha iniziato esattamente con World After a leggere in lingua! Ovviamente se durante la lettura doveste avere qualche problema, potete chiedere un piccolo aiuto sul nostro gruppo facebook o direttamente per email. (: 

    COVER AROUND THE WORLD
    UK, TURCA, OLANDESE, POLACCA, LITUANA


    Che ne dite delle cover? Sono poche perché il libro è uscito un paio di mesi fa e due di queste sono anche molto simili. A me personalmente piace quella americana (quella della scheda del libro), che tra l'altro è anche la versione che possiedo. Quella UK, per quanto sia simile a quella americana, non mi piace per il font utilizzato e perché è meno "luminosa". Stessa cosa per quella lituana. Quella turca e quella olandese non mi piacciono, ma se dovessi scegliere la più brutta direi proprio l'olandese. Non mi piace quell'azzurro utilizzato, per non parlare di quelle ali. L'orrore proprio. Quella polacca invece credo sia molto bella. Che ne pensate?

    Adesso non mi resta che augurarvi buona lettura <3 Ci rivediamo il 6 ottobre con il recap.

    23.9.15

    Weekly Recommendation #8

    Buon pomeriggio con il nuovo appuntamento di Weekly Recommendation, in collaborazione con il blog Sweety Readers. Il libro a cui ci siamo ispirate oggi è Quanto ti ho odiato, anche conosciuto come The Duff. 
    Nel libro The Duff la protagonista, Bianca, inizierà una relazione basata esclusivamente sul sesso con Wesley, il solito ragazzo bellissimo, popolare e un po' stronzo della scuola. Ovviamente questa relazione pian piano diventerà qualcosa di più, ma questo già lo immaginate, no? :P

    Oggi vi consiglio un libro che potrebbe piacere a tutte coloro che hanno amato The Duff. Il libro in questione si chiama Sei bellissima stasera e giuro che vi sto vedendo storcere il naso. Non posso darvi tutti i torti perché sia titolo che cover sono qualcosa di a dir poco orrendo ed è un vero peccato perché è un libro che merita tanto. Uno dei pochi new adult che ho veramente apprezzato. I protagonisti intraprendono una relazione basata sul sesso e niente amore, ma ben presto si rivelerà qualcosa di più. Il tutto condito con tanto sarcasmo e dolcezza. L'incastro (im)perfetto invece vorrei tanto leggerlo. Che dite, per temi somiglia molto a The Duff e Sei bellissima stasera? Fatemi sapere e, soprattutto, consigliatemi dei libri di questo genere. Sono tutta occhi. I consigli di Juliette li trovate in questo link :)


    22.9.15

    Chi è Mara Dyer? Recensione

    INFO LIBRO
    Devo smetterla di avere aspettative enormi per libri che altre persone hanno adorato perché ormai è un dato di fatto: io sarà sempre la pecora nera. Giuro di non aver mai letto una recensione negativa su questo libro e, oltre a questo, la trama era molto promettente e non vedevo l'ora di leggerlo. Se all'inizio la lettura è coinvolgente e inquietante, man mano diventa sempre più noiosa. Più di una volta ho pensato di abbandonarlo, ma c'era qualcosa che ancora mi teneva incollata: il mistero. Mistero che, una volta risolto, mi ha mandata in bestia. Perché io mi aspettavo di tutto, ma non una banale cretinata del genere. E allora mi sono chiesta: a che cazzo è servita quella seduta spiritica all'apertura del libro? Io pensavo che ruotasse tutto intorno a quello, mi aspettavo persone possedute o qualcosa del genere - perché è così che fa intendere la trama - e invece? Niente. Una cazzata. E mi sono arrabbiata tantissimo quando ho realizzato di aver perso ben una settimana della mia vita per una cosa del genere. Come se la storia non bastasse, ci sono anche i personaggi ad irritarmi. Mara, MA CHE DIAMINE DI PROBLEMI HAI? Capisco l'incidente e tutto il resto, ma perché trattare Noah di merda se nemmeno lo conosci? Questo suo comportamento è senza senso. Probabilmente l'autrice voleva creare un rapporto di amore-odio, ma non c'è riuscita per niente, perché il risultato è irritante. Nemmeno Noah mi è piaciuto. Adesso non linciatemi. E' così stereotipato che nemmeno le rivelazioni finali mi hanno sorpresa. La storia poi è tutta assurda. Più che ruotare sul passato di Mara, ruota sulla sua relazione con Noah. Niente. Non mi è piaciuto per nulla. Se dovessi trovare qualcosa di positivo, credo sia l'ultima pagina perché finalmente avevo finito questa tortura.

    RANDOM: ma i due tizi, Anna (?) e Coso che fanno espellere bff-di-Mara sono seri? O meglio, l'autrice è seria? Veramente si arriva a tanto?
    TOP SCENE: il tizio con il cervello spappolato.
    FINALE: ammetto che è stata l'unica cosa ad avermi lasciato a bocca aperta perché non me lo aspettavo! Ecco, quasi quasi..nah.
    FAVORITE CHARACTER: il cane.
    RATING: ★ ★ 1\2,  deludente.
    MARA DYER
    #1 Chi è Mara Dyer?
    #2 Io non sono Mara Dyer
    #3 The Retribution of Mara Dyer - inedito in Italia
    Non vi chiedo nemmeno se vi è piaciuto, perché lo so che è piaciuto a tutti. Piuttosto spiegatemi perché vi è piaciuto. Sto facendo una ricerca per vedere se sono io ad avere problemi o questo libro. 
    Un abbraccio *feeling like Gianni Morandi*

    21.9.15

    Italian Corner #6 La mia vendetta con te, Giovanna Roma

    Buon pomeriggio lettori. Come ogni lunedì, è tempo di Italian Corner, la rubrica dedicata agli autori italiani. Oggi conosciamo l'esordiente Giovanna Roma e il suo libro autopubblicato La mia vendetta con te. Fatemi sapere cosa ne pensate e buona lettura!

    ITALIAN CORNER
    Rubrica ideata dalla sottoscritta per dare spazio agli autori italiani e ai loro libri. Per maggiori info cliccate qui.

    CONOSCIAMO L'AUTORE!
    Sono nata e cresciuta in Italia e viaggiato sin da bambina. I generi che leggo spaziano tra thriller, psicologia, erotico e dark romance. Anche quando un autore non mi convince, concedo sempre una seconda possibilità, leggendo un altro suo libro. “La mia vendetta con te” è il mio primo romanzo ed è auto-pubblicato.

    IL SUO LIBRO: LA MIA VENDETTA CON TE
    La rovina di lei, potrebbe essere una salvezza per lui.
    Perché difendere la figlia del peggior nemico? La vendetta è a portata di mano ed è così dolce, giovane, perfetta per lui, per saziare la sua lussuria.
    Elin crede di sapere come sarà la sua vita, peccato solo di non aver fatto i conti con ciò che è fuori dalla sua bolla felice.
    Incontrerà un uomo di nome Maksim, disposto a tutto per la sua vendetta ed entrerà a far parte delle più note organizzazioni criminali russe. Le redini del gioco sfuggono di mano e gli equilibri che si erano creati saranno messi in discussione da passioni ed egoismi.
    Riusciranno a capire di non essere più semplici avversari o verranno inghiottiti dagli interessi latenti della mafia russa?

    Mi ritrovo in mezzo alla strada, al gelo delle tre del mattino con solo short verdi e una canottiera bianca addosso. Vengo scaraventata pesantemente dentro un furgoncino nero e chiude le porte. Il veicolo parte come un razzo pochi secondi prima che senta una violenta esplosione.
    D’istinto urlo portandomi le mani alla testa, ma il camioncino non si ferma e vengo sballottolata da una parte all’altra. La scatolina, l’orologio. Quei bastardi hanno fatto esplodere il palazzo creando una bomba col computer. I Mosen, i bambini. Erano tutti lì, ignari del pericolo! «Fatemi uscire. Liberatemi, voglio uscire da qui» urlo isterica. Comincio a scalciare contro le porte sperando di romperle o aprirle. L’autista accosta e lo sportello della mia prigione si spalanca per far entrare Nikolaj. Deglutisco a vuoto e striscio il più lontano possibile da lui. Gli sportelli si richiudono e ricado nel buio. Non so per quanto tempo rimaniamo così: immobili e silenziosi mentre il furgoncino viaggia. «Che cosa volete da me?» mormoro alla mia guardia. È chiaro che non è lui il capo. «Non spetta a me parlare. Lo scoprirai quando arriveremo.» «Dove mi portate?» Silenzio. Gli occhi si abituano all’oscurità e in più, le prime luci dell’alba illuminano debolmente i finestrini. «Chi è il tuo capo?» chiedo senza aspettarmi una risposta.
    Dopo pochi istanti, invece, lo sento bisbigliare. «È l’uomo da cui Michael avrebbe dovuto metterti in guardia.» Michael? Come conosce mio padre? «Quello, che sono certo, i tuoi genitori hanno visto tutte le notti nei loro incubi e che tu, inconsciamente, hai pregato di non incontrare mai.» Che sta dicendo? Di chi parla? I miei erano ben voluti da tutti e non avevamo nemici. Non potevano conoscere degli esseri spregevoli come loro. «È quello che ti massacrerà senza pensarci due volte.» Nikolaj si avvicina, mi strattona i capelli costringendomi ad alzare la testa. Adesso noto chiaramente un tatuaggio a forma di serpente che gli circonda il collo. Si passa la lingua sulle labbra facendomi accapponare la pelle. «Dì un po’, ti è piaciuto prima ciucciarmelo?» Questa volta ho le braccia libere e lo spingo via. Se la ride mentre ci fermiamo. Apre gli sportelli e scende scomparendo dalla mia vista. Intorno a noi c’è solo una ricca vegetazione, per non ho idea di dove siamo.
    Cautamente scendo anch’io e incontro una giovane donna. È alta e talmente magra da rasentare l’anoressia. Il caschetto biondo le dà un’aria da bambina, ma il seno che esce fuori dal top striminzito e la
    minigonna nera aderente, lasciano pensare a tutt’altro. Dovrebbe avere pressappoco la mia età. Dei rapitori non vi è traccia e la raggiungo come se fosse la mia ancora di salvezza. «Ti prego aiutami. Sono in due. Dobbiamo scappare, sono pericolosi.» Ho gli occhi di fuori, ma a lei sembra non interessare il mio appello animato. Mi guarda con aria di sufficienza, quasi annoiata. Poi apre la bocca. «Maksim», grida alle mie spalle e tutto diventa chiaro. É sufficiente che senta quel nome perché mi tremino le gambe. Due forti braccia afferrano le mie da dietro e ammanettano i polsi in un pugno. Mi attira a sé, la sua bocca sul mio orecchio, il suo alito sul collo. «Che cazzo credevi di fare, eh?»
    PERCHE' LEGGERE IL TUO LIBRO?
    "La mia vendetta con te" non è la solita storia d'amore tutta rosa e fiori, non è un dark soft. Il lettore viene catapultato in un modo fatto di suspense e adrenalina. Il racconto in prima persona, da POV diversi, ti farà sentire parte degli eventi. Tutti noi leggiamo per questo: per entrare in un mondo e vivere un'altra vita oltre la nostra."La mia vendetta con te" permette questo, con la sicurezza di restare vivi, una volta girata l'ultima pagina.

    A CHI LO CONSIGLI?
    Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene molto forti, violente, esplicite e un linguaggio crudo. Non adatto a minori o persone particolarmente sensibili o suscettibili. Se ne raccomanda una lettura consapevole.

    CONTATTI

    20.9.15

    Special #9 Petizioni #odioleserieinterrotte

    Buona domenica lettori <3 Innanzitutto voglio scusarmi per la poca presenza questa settimana, ma sono stata piuttosto impegnata a causa dei test universitari. Per oggi onestamente non avevo in mente nessun post in particolare e così ho deciso di parlare di quello che ogni lettore odia: le serie interrotte. In realtà voglio soffermarmi di più sulle petizioni, che al momento sembrano il metodo più efficace per convincere una casa editrice a continuare serie bellissime che per qualche assurdo motivo sono interrotte. Abbiamo convinto la Mondadori a portare Heir of fire, terzo volume della serie Il trono di ghiaccio, Cress, terzo volume delle Cronache lunari, e altre serie che non seguo, ma molto amate da altri lettori.
    In questo post voglio segnalarvi alcune petizioni che ho trovato in giro e una petizione che ho lanciato io stessa. Ho dato un'occhiata in giro e ho notato che nessuno stava facendo qualcosa, perciò ho deciso di prendere la situazione in mano. Tenebre e ghiaccio è un libro davvero fantastico e mi piacerebbe tantissimo sapere come continua la storia. Non riesco a capacitarmi del fatto che la casa editrice abbia interrotto la pubblicazione di una serie che all'estero ha avuto così tanto successo che l'autrice ha anche scritto una serie spin-off. Per non parlare delle recensioni. Non credo di averne mai letta una negativa. Ecco il motivo della petizione. Ma io non vi chiedo soltanto di firmarla . Vi chiedo anche di diffonderla, di lasciare un piccolo commento nei vari store o siti come Anobii e Goodreads. Anche lasciare un semplice "Bellissimo" potrebbe essere molto utile. Ma questo non dovete farlo soltanto per Tenebre e ghiaccio, ma anche per tutti gli altri libri di serie interrotte. Non so quanto potrebbe essere utile, ma se vogliamo avere la meglio credo che dovremmo utilizzare tutti i mezzi a nostra disposizione.
    FIRMA

    ALTRE PETIZIONI

    FIRMA
    FIRMA
    FIRMA
    Ovviamente queste sono soltanto alcune petizioni di serie che seguo. Ho deciso di raggrupparle tutte in una sezione del blog (Petizioni) che trovate nella sidebar sotto alla voce "Link utili" e potete segnalarmi anche altre petizioni che conoscete in modo che possa aggiungerli alla pagina! E adesso FIRMATEEE!

    15.9.15

    Recensione Il primo amore sei tu di Stephanie Perkins

    "Allora credi nelle seconde possibilità?" Mi mordo il labbro.
    "Seconde, terze, quarte. Quante ce ne vogliono. Tutto il tempo che occorre. Se la persona è quella giusta" aggiunge.
    "Se la persona è ..Lola?"
    Questa volta sostiene il mio sguardo. "Solo se l'altra persona è Cricket."

    INFO LIBRO
    Oggi esce in libreria Il primo amore sei tu di Stephanie Perkins, che ho avuto l'opportunità di leggere in anteprima grazie alle De Agostini. Il libro è il secondo volume della trilogia Anna and the French kiss, ma, avendo dei personaggi diversi, si può leggere tranquillamente senza aver letto il primo volume - cosa che tra l'altro ho fatto io. Oggi vi parlerò di questa piccola meraviglia che ho adorato dalla prima all'ultima pagina. Lo so, lo so che state guardando terrorizzati lo schermo, ma lo giuro, quella che sta scrivendo la recensione non è un alieno, ma sempre la stessa blogger di sempre. Chi lo avrebbe mai detto che Giusy avrebbe letto un libro con un titolo "Il primo amore sei tu"? O, meglio ancora, chi avrebbe detto che tale libro con un titolo che le fa venire l'orticaria le sarebbe piaciuto? Probabilmente nessuno. Persino io stento a crederci. Eppure se qualcuno di voi ha letto almeno un libro della Perkins non dovrebbe essere sorpreso dal fatto che l'autrice con le sue storie tenere e dolciose abbia conquistato una come me, una brutta persona dal cuore di ghiaccio. Proprio così. La storia - che all'apparenza potrebbe sembrare la solita trita e ritrita - mi ha catturata e coinvolta sin dalle prime pagine grazie allo stile dell'autrice, così come i bizzarri, ma realistici personaggi che si muovono all'interno di essa. Ciò che sicuramente ho apprezzato di più sono quest'ultimi. Devo ancora trovarne uno che non mi sia piaciuto per niente.
    Ognuno a modo suo è speciale e particolare e non si può non prenderli a cuore. Iniziando da Lola, con i suoi look strambi e assurdi, con una parrucca colorata diversa al giorno, che mi ha conquista sin dalla prima pagina. Personalmente ho apprezzato tantissimo questo suo lato colorato e particolare, l'essere ogni giorno una persona diversa esteticamente, ma in realtà essere sempre la stessa persona interiormente. Da questo punto di vista in un certo senso mi somiglia Lola, forse per questo motivo mi sono sentita subito in sintonia con lei. Forse non avrò un look bizzarro come il suo, ma mi piace far pensare alla gente quello che non sono. Soltanto un'altra prova che le persone giudicano dall'apparenza. Anche nella vita reale mi piacciono le persone particolari che vogliono distinguersi dalla massa e se Lola fosse reale - potrebbe facilmente esserlo - sarebbe una di queste persone senza alcun ombra di dubbio.
    Ho apprezzato molto anche il tenero-in-modo-assurdo e impacciato Cricket. Mi è piaciuto per il fatto che, nonostante la timidezza, non abbia paura ad affermare quello che prova. Per non parlare di quando diventa logorroico e iniziare a parlare a raffica. Nella lista di personaggi secondari adorati non posso non aggiungere i dei due papà di Lola (Andy *-* anche lui pasticcere improvvisato) che spesso mi strappavano un sorriso; Anna, Etienne, Calliope, Lindsey <3. In breve, sono tutti così ben costruiti e realistici che nel loro piccolo riescono ad emergere e a farsi notare! Nemmeno il triangolo amoroso che si viene a formare stranamente - ma forse non tanto date le capacità narrative della Perkins - non mi ha assolutamente dato fastidio. Cricket è il primo amore di Lola, il ragazzo della porta accanto con il quale ha sempre avuto un rapporto speciale; Max invece è tutto l'opposto, ma ha qualcosa in comune con Lola. Entrambi i loro genitori naturali non sono i genitori dell'anno, perciò in certo senso entrambi si trovano a loro agio con l'altro. Forse l'aspetto che non mi ha fatto detestare questo triangolo amoroso è stato il fatto che, nonostante sia palese sia a noi lettori che a Lola stessa che lei ami Cricket, lei tiene tantissimo anche a Max e i suoi sentimenti quando sono insieme sono veri. Ho anche adorato il rapporto di Lola con la madre naturale. Non è dei migliori e alla fine non subisce grandi cambiamenti, ma pian piano notiamo che qualcosa tra loro due cambia, seppur di una virgola. Lo stile della Perkins l'ho adorato, anche se penso che in italiano non renda molto - per chi se lo stesse chiedendo, ho letto una novella in inglese dalla raccolta My true love gave to me, altrettanto adorabile -, ma ad ogni modo l'autrice riesce a farti provare emozioni fortissime, a farti sospirare ad ogni sguardo, a farti fare il tifo per Cricket e Lola <3. Insomma, si è capito che l'ho adorato, no? Adesso non mi resta che procurarmi Il primo bacio a Paragi - che tra l'altro esce oggi in una nuova edizione <3 - e annegare in un mare di zucchero - per niente sgradito -, aww.
    ★ ★ ★ ★ ★
    #1 Il primo bacio a Parigi [Anna and the French kiss]
    #2 Il primo amore sei tu [Lola and the boy next door]
    #3 Isla and the happily ever after

    Spero di avervi incuriosito almeno un pochino. Come sempre, fatemi sapere i vostri pareri *-*

    14.9.15

    Italian Corner #5 Irene Colabianchi, Failure to queen

    Buon lunedì lettori! Ma che giorno meraviglioso è oggi. Si torna a scuola! Oh, giusto. Io mi sono diplomata. Muahahah #sorrynoysorry. Ok, la smetto. Vi lascio la nuova puntata della rubrica

    ITALIAN CORNER
    Rubrica ideata dalla sottoscritta per dare spazio agli autori italiani e ai loro libri. Per maggiori info cliccate qui.

    CONOSCIAMO L'AUTRICE!
    Mi chiamo Irene Colabianchi e abito nel centro di Roma. Frequento il Liceo Artistico 'Via di Ripetta' e da quest'anno studierò architettura. Oltre a progettare per case e palazzi, mi piace anche costruire le storie dei protagonisti dei miei libri. Adoro leggere e scrivere, passeggiare per i parchi della mia città in compagnia della musica e magari di un buon libro.

    IL SUO LIBRO: FAILURE TO QUEEN
    Failure to Queen è il primo romanzo di una serie, la Boogeyman Saga, di cui faranno parte altri due libri e anche degli spin-off.

    Mi guardo intorno e non c’è anima viva esclusi noi. “A quanto pare sei solo”.
    Non mi sono mai sentita così timida. La sua presenza, con quei guantoni e la felpa smanicata, il suo atteggiamento deciso e concentrato, insomma, mi mette a disagio.
    Annuisce e si toglie il cappuccio, scompigliandosi i capelli nel tentativo di riordinarli. “Già, siamo soli”.
    Il modo con cui dice siamo e soli mi fa uno strano effetto, tanto che inizio a sentire un tremendo caldo. “Sì, be’ direi che…”
    Il mio sguardo cade sul tatuaggio che ha sul bicipite destro: un acchiappasogni in bianco e nero che mi attira in un modo inusuale, quasi ipnotico. Sulla sua pelle perfetta, leggermente abbronzata, fa un effetto pressappoco vertiginoso.
    Scuoto la testa cercando di ritornare in me. “Hai un tatuaggio?” chiedo ed improvvisamente voglio restare per scoprire se ha qualcosa da dirmi su quel disegno.
    Sposta gli occhi da me al disegno marchiato e ridacchia. “Sagace”.
    “Un acchiappasogni” dico avvicinandomi, ma non vorrei.
    Annuisce e ritorna a studiarmi, mi ispeziona l’anima, perché d’improvviso qualcosa sembra nascere ardente in me, come se fosse arrivato con i suoi occhi fino al cuore. “È bellissimo” mormoro in un sospiro.
    Da lontano vedo una frase subito sotto che non riesco a leggere, così mi avvicino e senza neanche accorgermene, le mie mani sono sul suo muscolo accaldato e sudato. Non mi provoca disgusto, anzi, sembra così… Naturale.
    Sbatto le palpebre: ‘Nessuno può fuggire nel sonno’, c’è scritto, in una calligrafia svolazzante e molto elegante.
    Alzo lo sguardo su di lui, che mi fissa incuriosito, mentre io mi sento morire nelle sue iridi verde-grigio. “Bel disegno” commento e il cuore fa un balzo indietro, costringendomi a riprendere fiato per un secondo.

    DI COSA PARLA IL TUO LIBRO?
    Failure to Queen nasce dall'idea di unire il mondo degli umani e quello dei sogni- incubi e dalla mia passione per gli scacchi. Dopo aver visto Le cinque leggende, il cartone animato della DreamWorks Animation, ho iniziato a pensare all' Uomo Nero nei panni di un giocatore di scacchi, che osserva il mondo e decide le sorti delle anime con cui ha dei conti in sospeso. Da lì è nata l'idea di creare l'universo dell'Uomo Nero, che segue il disegno degli scacchi. Lui è il Re e quindi anche i suoi servitori dovevano essere dei pezzi degli scacchi, della Scacchiera Nera, tranne per la Regina che è la sua ipotetica compagna. Siccome leggo molti Fantasy Romance, ho pensato ad una storia in cui la protagonista, Crystal, una ragazza mia coetanea, venisse risucchiata in questo mondo nuovo. Quale modo migliore? Magari un ragazzo... Elliott è Forte, sexy e arrogante... Cattivo, proprio come lo è l'Uomo Nero. La ragazza sarà costretta a vivere diverse disavventure, che porteranno alla rottura della tranquillità che si era creata nella sua vita.
    Presto si renderà conto che è attratta da Elliott, tuttavia incredibilmente spaventata dalla sua vera natura. Ma dovrà anche fare i conti con un destino crudele.

    PERCHE' LEGGERE IL TUO LIBRO?
    Si vuole scoprire un nuovo mondo, dove la strategia è importante? Allora Failure to Queen vi trasporterà in un mondo dove la vita di ognuno di noi è osservata e, spesso, ostacolata da creature la cui anima è fatta d'ombra. Si tratta di venire a conoscenza del mondo dell'Uomo Nero, quindi... Chi non vorrebbe imparare qualcosa sul mondo di una delle più spaventose creature delle leggende che ci hanno accompagnato per tutta l'infanzia?

    A CHI LO CONSIGLI?
    Il romanzo lo consiglio a chi ama il Fantasy Romance e a chi, magari, come me ama gli scacchi. Ma lo consiglio a tutti, soprattutto perché questo libro è nato dalla mia passione per la scrittura e dalla pazza decisione di provare a mettermi in gioco, per regalare un pezzettino di me a tutti coloro che lo vorranno leggere.


    Spero che l'autrice vi abbia incuriosito. Vi segnalo il giveaway sul blog Lily's Bookmark dove potete vincere una copia cartacea e alcuni gadget :D

    12.9.15

    Book tag #27 Big Books Tag

    Buongiorno-buon pomeriggio lettori. Finalmente dopo tanto tempo ritorno con un booktag. Negli ultimi mesi sono stata taggata un'infinità di post, spero di recuperarli tutti al più presto.

    BIG BOOK TAG
    Grazie a Il colore dei libri per il tag. Lo scopo è quello di mostrare i cinque libri con il maggior numero di pagine letti e due volumoni che possediamo, ma che non abbiamo avuto modo di leggere. Alla fine possiamo anche menzionare alcuni blog.
    I cinque libri più grandi che ho letto secondo Goodreads sono:

    Harry Potter e l'ordine della fenice di J. K. Rowling, 804 pagine.
    Città del fuoco celeste di Cassandra Clare, 756 pagine.
    L'anello dei Faitoren di Emily Croy Barker, 624 pagine.
    Le origini: La principessa di Cassandra Clare, 564 pagine.
    Heir of fire di Sarah J. Maas, 562 pagine.



    Tutti dei bei mattoncini che ho letto con piacere. In realtà manca Harry Potter e i doni della morte con le sue 697 pagine, ma dato che lo presi in biblioteca (come tra l'altro L'ordine della fenice) , non lo possiedo (non ancora) e dunque ho deciso di aggiungere Heir of fire.

    I due mattoncini che possiedo, ma che devo ancora leggere:

    Queen of shadows di Sarah J. Maas, 656 pagine.
    Il trono di spade 2: Il regno dei lupi, La regina dei draghi di George R.R. Martin, 982 pagine.
    Il signore degli anelli di J.R.R Tolkien, 1253 pagine.






    Anche questa volta ne ho inserito uno in più perché de Il signore degli anelli ho già letto La compagnia dell'anello (e spero di leggere il secondo volume al più presto!). Queen of shadows, come ovviamente vedete, è finalmente arrivato, ma lo leggerò nelle prossime settimane per una reading challenge (e già, un'altra!).

    Passo il tag a Le parole segrete, The road to hell is paved with books e Lily's bookmark, ma ovviamente sentitevi liberi di farlo. A presto!

    9.9.15

    Weekly Recommendation #7

    Buon  pomeriggio lettori <3
    Dopo un periodo di pausa ritorna la rubrica in collaborazione con Sweety Readers! Weekly Recommendation è una rubrica bisettimanale dove io e Juliette vi consiglieremo dei libri inspirandoci ad altre letture. Il libro a cui ci siamo ispirate oggi è Splintered o Il mio splendido migliore amico.
    Il libro che oggi vi consiglio non ha niente a che vedere con Alice nel paese delle meraviglie o con i retelling in generale. Solstice - L'incantesimo d'inverno è un libro autopubblicato da un'autrice italiana molto talentuosa, un libro che mi è piaciuto tantissimo. Con Alice non ha nulla a che vedere, ma durante la lettura io non ho potuto fare a meno che paragonare i libri. In entrambi le protagoniste sono innamorate del loro migliore amico, soltanto che in Splinteted l'autrice cade nel banale con la solita storiella del migliore amico che non vuole scaricare addosso i problemi all'amica, mentre in Solstice la situazione è stata gestita in modo nettamente superiore, tant'è che non ho potuto fare a meno che apprezzarlo. Un libro con una storia di amicizia-amore che invece vorrei leggere da tanto tempo è Un giorno di David Nicholls.

    Allora, cosa ne pensate delle miei scelte? Cosa consigliate voi? Ditemi il primo libro che vi viene in mente se pensate a Splintered! Nel frattempo potete leggere i consigli di Juliette in questo post :)
    Buona giornata <3

    8.9.15

    "Scarlett. Qualcuno ha una vita, io ho la danza" di Thalia Kalkipsakis

    Buon pomeriggio, divoratori :D vi piace la nuova grafica?
    Volevo cambiarla da un paio di settimane, ma dedicarmi ad un template senza photoshop per me è quasi impossibile. Questa l'avevo creata un paio di mesi fa, ma con colori diversi, quindi in teoria avrei dovuto cambiare soltanto i colori in pochi minuti, in pratica ho impiegato un'eternità comunque xD L'header l'ho fatto con picmonkey, perciò il risultato non è granché, ma al momento può andare ^^"
    Prima di passare alla recensione di oggi, volevo avvertirvi che su Book Blogger Side Effects cerchiamo collaboratori. Contattatemi per maggiori info!

    SCHEDA LIBRO
    Titolo: Scarlett
    Autore: Thalia Kalkipsakis
    Anno: 2015
    Editore: Piemme

    Scarlett Stirling è una promettente ballerina, bellissima e ambiziosa. Adora i sacrifici e il rigido regime della sua scuola di danza, la National Academy of Performing Arts. La sua vita è misurata e bilanciata. Perfetta. Ma quando riesce a ottenere un piccolo ruolo in un video musicale e conosce l’affascinante rock star Moss Young, tutto cambia. Nel giro di una notte entra in un nuovo mondo, senza restrizioni, senza regole. Divisa fra i propri doveri e il desiderio di stare con Moss, Scarlett si spinge molto vicina al limite. In un mondo dove determinazione, ambizione e talento sono tutto, basta un passo falso per giocarsi tutto…



    RECENSIONE
    Quanti di voi sono cresciuti con il telefilm Paso Adelante? Quanti sono appassionati alla saga cinematografica Step up? Io di sicuro. Quando è arrivato Scarlett ero divisa in due: da un lato pensavo fosse fighissimo leggere un libro sulla danza -sarebbe stata la prima volta per me-, dall'altro pensavo che sarebbe stato il solido young adult che avrei finito per odiare. Be', la lettura non è stata bellissima, ma nemmeno terribile come mi aspettavo. In un certo senso mi ha piacevolmente sorpresa. Pensavo che al centro della storia ci fosse la storia d'amore tra la protagonista Scarlett e il famoso cantante Moss Young, invece mi sbagliavo perché al centro della storia c'è soltanto Scarlett e il suo amore per la danza. La parte romance non è altro che una delle tante nuove esperienze, dei tanti errori che porteranno la protagonista a crescere e capire cosa sia giusto per lei. E' proprio per questo motivo che Scarlett, dopo averla odiata per tre quarti di libro, alla fine riesce a farsi perdonare. Impara dai suoi errori.
    Protagonista irritante a parte, la lettura è molto piacevole e veloce, grazie allo stile dell'autrice abbastanza semplice. L'argomento danza e le varie difficoltà che le ballerine devono affrontare non sono soltanto citate - come spesso accade nei libri -, ma sono approfondite quanto basta, senza andare troppo a fondo sull'argomento (stiamo sempre parlando di una lettura poco impegnativa). Stessa cosa per i personaggi secondi, che sono poco delineati, ma alla fine non danno fastidio perché la storia è molto coinvolgente. L'unico aspetto che non mi ha convinta per niente è il mistero che aleggia attorno alla morte del padre di Scarlett - a mio parere tutto molto esagerato. Del resto però è stata una lettura sorprendentemente carina!

    ★ ★ ★ ½
    [3.75 se vogliamo essere precisi]
    Cosa ne pensate? Fatemi sapere <3

    7.9.15

    Italian Corner #4 Fiabe allo specchio di jessica A.

    Buon lunedì lettori. Oggi ritorna la rubrica dedicata agli autori italiani. In tanti mi avete contattata e non potrei essere più felice di così! Adesso passiamo all'autrice Jessica A. e il suo interessantissimo saggio Fiabe allo specchio. Spero che possa incuriosire anche voi ^_^
    ITALIAN CORNER
    [info rubrica]
    CONOSCIAMO L'AUTRICE!
    Sono Jessica, classe '91. Frequento l'università a Roma e ho una laurea in Lettere. Adoro i libri, gli animali (soprattutto i gatti!) e ho quasi sempre "la valigia in mano".

    IL SUO LIBRO
    Fiabe allo specchio - Analisi e confronto tra Grimm, Perrault e Carter è un breve saggio sul genere fantasy fiabesco e critica letteraria. Nasce da un mio lavoro universitario (tesi). Al momento è disponibile soltanto in e-book, ma non escludo in futuro il cartaceo (anche in base alle richieste), essendo amante di entrambi i formati.

    DI COSA TRATTA?
    Fiabe allo specchio è uno studio su quelli che sono 3 dei pilastri del mondo fiabesco: i fratelli Grimm, Charles Perrault e Angela Carter. Nel libro vengono analizzate alcune fiabe riscritte dall'autrice inglese (in chiave "dark") e confrontate con i modelli tradizionali: scopriremo che non è sempre il principe azzurro a salvare la principessa.

    INCIPIT 
    Con il termine “fiaba” viene indicato un «racconto fantastico, di solito in prosa e ad ampio sviluppo narrativo, in cui si possono riconoscere tracce di antiche credenze in esseri magici e di antichissime usanze […]». Protagonista della fiaba è l’essere umano, affiancato da spiriti benevoli o malefici, fate, streghe, orchi ed altri personaggi dell’immaginario fantastico. A differenza della favola – i due termini, dal punto di vista linguistico comune, vengono spesso confusi –, nella fiaba è assente lo scopo prettamente moralistico.
    T. Todorov (1939) definisce il “fantastico” come qualcosa che «si realizza quando nel nostro mondo quotidiano accade qualcosa di inspiegabile», ponendolo come frontiera tra lo strano e il meraviglioso
    PERCHE' I LETTORI DOVREBBERO LEGGERE PROPRIO IL TUO LIBRO?
    Rispondo citando una parte della sinossi del libro stesso:
    Ognuno di noi, da bambino, ha letto o ascoltato diverse fiabe e ne porta ancora dentro il ricordo. Ma siamo davvero così sicuri che le fiabe siano fatte solo per i bambini? E, soprattutto, che quella fiaba che ricordiamo sia (in un certo senso) “autentica”?

    A CHI E' RIVOLTO?
    A tutte le persone curiose e che vanno oltre le cose, anche se queste - a volte - non prevedono un lieto fine. Attraverso le fiabe di Angela Carter emergono, a volte, temi e termini "forti", non adatti a tutti i lettori.

    Il primo racconto de La camera di sangue, dall'omonimo titolo, prende come riferimento la fiaba francese di Perrault, Barbablù. […] Perrault delinea fin dall'inizio la figura di Barbablù, presentandolo come un uomo ricco, ma brutto e spaventoso, difatti: «non c'era donna, ragazza o maritata, che soltanto a vederlo, non fuggisse a gambe  dalla paura». Nella riscrittura invece è dato spazio maggiormente alla protagonista che ripercorre il proprio vissuto presente e passato. […] La descrizione che abbiamo di lui è velata, parziale, poiché a separarli c'è una porta:
    “Se mi fossi appoggiata sul gomito sarei riuscita a scorgere la forma scura, leonina del suo capo e le narici avrebbero colto un soffio di quel profumo maschio e opulento, di cuoio e di spezie, che regolarmente lo accompagnava […] per quanto fosse un uomo corpulento, si muoveva senza fare rumore, come se le suole delle sue scarpe fossero di velluto, come se, al suo passo, il tappeto si tramutasse in neve.”
    Nella versione francese, oltre alla barba, a rendere spaventoso Barbablù è la rivelazione di un altro particolare: «[…] aveva sposato diverse donne e di queste non s'era mai potuto sapere che cosa fosse accaduto»
    CONTATTI
    FACEBOOK | AMAZON

    Dunque, che ne dite? Non trovate anche voi che la copertina sia meravigliosa? 

    3.9.15

    Recensione Little brother, Cory Doctorow

    Con l'arrivo di settembre - un mese che aspettavo con ansia per le novità libresche e l'inizio delle mie adorate serie tv - ritorno anch'io con le recensioni dei libri che ho letto in questi due mesi di vacanze. Partiamo subito da Little Brother di Cory Doctorow, uno dei libri ricevuti dalla Multiplayer Edizioni per dare il via alla nostra collaborazione.

    SCHEDA LIBRO
    Titolo: Little Brother (Little Brother #1)
    Autore: Cory Doctorow
    Pagine: 368
    Anno: 2015
    Editore: Multiplayer Edizioni

    Nella severissima Chavez High School, a San Francisco, il preside ha Installato un sistema ultramoderno per monitorare le attività degli studenti minuto per minuto. Ma uscire dalla scuola senza permesso non è mai stato un problema per Marcus, noto sul web come “w1n5tOn”: lui conosce tutti i segreti della rete ed è in grado di neutralizzare qualsiasi dispositivo di sorveglianza. E mentre i compagni rimangono a scuola, Marcus e i suoi amici Darryl, Vanessa e Jolu si divertono per le strade della città. All’improvviso una terribile esplosione: il più efferato attacco terroristico della storia distrugge il centro dI San Francisco, e i quattro, al posto sbagliato nel momento sbagliato, vengono arrestati perché ritenuti coinvolti nella strage. Chiusi in carcere senza alcun processo e torturati perché confessino, i ragazzi sperimentano sulla loro pelle la violenza e la crudeltà della polizia. Grazie a una console modificata per eludere i controlli del governo, una volta libero wln5t0n darà vita a una comunità di ribelli non violenti, intenzionati a combattere e arginare lo strapotere del Dipartimento di Pubblica Sicurezza. Perché, per chi odia la guerra e la violenza, la tecnologia e l’informatica sono le uniche armi vincenti.

    RECENSIONE
    Little Brother era stato precedentemente pubblicato in passato con il titolo "X", mentre quest'anno è uscito con una nuova veste verde fluo e un nuovo titolo. Io personalmente non ne avevo sentito mai parlare, ma quando ho letto la trama non vedevo l'ora di iniziarlo. Il libro di Doctorow si presenta come una sorta di rivisitazione in chiave moderna del classico 1984. Non ho ancora letto il libro di Orwell - nonostante lo abbia iniziato durante il periodo scolastico -, però conosco a grandi linee la storia, per questo posso assolutamente confermare che Cory Doctorow è riuscito nel suo intento. Ammetto che mi aspettavo una storia un po'..post-apocalittica, ma ho comunque apprezzato tantissimo la storia. A partire dal protagonista, Marcus, un ragazzo diciassettenne che, con la sola conoscenza della tecnologia, inconsapevolmente dà vita ad una resistenza per recuperare i diritti e la privacy negatogli dalla polizia. Marcus mi è piaciuto soprattutto perché è un personaggio molto credibile. Non è un eroe, ma un semplice ragazzo che dopo aver conosciuto la brutalità della polizia ha paura di rivivere la stessa esperienza, ma che allo stesso tempo non ha nessuna intenzione di lasciarsi controllare costantemente da loro. Mi è piaciuto proprio per questo, perché è coraggioso e spaventato, si tira indietro quando ha paura, ma dopo si rialza perché sa che ne vale la pena, che vivere continuamente sotto l'occhio attento della polizia, subito pronta ad intervenire ad ogni minimo dettaglio fuori dal comune, non è vivere veramente. Anche gli altri personaggi sono interessanti - eccetto Ange che non mi è piaciuta per niente -, ma non quanto il protagonista, l'unico personaggio delineato per bene. Ho apprezzato molto anche lo stile dell'autore, a mio parere uno stile che potrebbe non piacere a tutti perché è molto dettagliato e spesso divaga in nozioni storiche e tecnologiche. Io personalmente le ho apprezzate, anche se ammetto di non aver capito sempre le sue spiegazioni (tecnologiche) nonostante fossero spiegate con un linguaggio semplice. Altro punto a favore del libro è l'ambientazione, San Francisco, che Doctorow descrive con tutti i suoi pregi e i suoi difetti.  

    In conclusione posso ritenermi molto soddisfatta di questa lettura, un must read per tutti gli appassionati di Orwell e di tecnologia. Little Brother è un libro che oltre ad intrattenere, fa riflettere tantissimo su quanto sia importante mantenere i nostri diritti e la nostra privacy, privacy che oggigiorno può essere violata con un battito di ciglia.

    LITTLE BROTHER
    #1 LITTLE BROTHER
    #HOMELAND [01.10.2015]

    Cosa ne pensate? Vi incuriosisce questo libro? Il secondo volume uscirà ad Ottobre, ma a mio parere il primo potrebbe anche essere considerato un autoconclusivo. 
    Aspetto i vostri commenti. Un bacio a tutti ^_^

    1.9.15

    In libreria #13 Settembre 2015 (parte #1)

    Buon pomeriggio lettori! Chi come me stava aspettando settembre per le meravigliose uscite?

    DE AGOSTINI

    Liv - Forever, Amy Talkington [1 SETTEMBRE]
    Liv Bloom è al settimo cielo. Dopo una vita trascorsa tra famiglie affidatarie, delusioni e fallimenti, è riuscita a ottenere una borsa di studio a Wickham Hall, la più prestigiosa scuola d'arte dello stato. Tutto sembra finalmente andarle per il meglio, tanto più che Malcolm Astor, il ragazzo più talentuoso e affascinante dell'accademia sembra essersi disperatamente innamorato di lei. Ma, a poche settimane dal suo arrivo nella scuola, Liv viene misteriosamente assassinata. Tuttavia il suo spirito continua ad aleggiare tra le mura di Wickham Hall, mantenendo dei contatti con il mondo dei vivi attraverso Gabe, amico di Liv che è l'unico in grado di vedere il suo fantasma e comunicare con lei. Insieme Liv e Gabe cercheranno di svelare la terribile verità che si nasconde dietro la sua morte e quella di innumerevoli altre studentesse innocenti di Wickham Hall.


    Prendimi per mano, Sarina Bowen [1 SETTEMBRE]
    Corey Callahan non avrebbe mai immaginato di iniziare il college su una sedia a rotelle. È bastato un attimo, un maledetto attimo, per infrangere i sogni di una vita e rovinare una promettente carriera sportiva. Corey è convinta che nessuno al mondo possa capire come si senta. Nessuno tranne Adam, il ragazzo che abita nell’appartamento di fronte al suo. Adam è bello, simpatico, premuroso. E non gioca più a hockey a causa di un grave infortunio. Insieme a lui, Corey riesce a essere di nuovo felice. Ma c’è un piccolo problema: Adam è fidanzato. Con una ragazza assolutamente perfetta.


    Ogni tuo silenzio, Laura Mercuri [8 SETTEMBRE]
    Emilia, 26 anni, arriva a Bren dall’Abruzzo, con un vecchio trolley scozzese e pochi soldi in tasca. In quel paesino da cartolina arrampicato tra le montagne di un Nord sconosciuto, cerca l’occasione per lasciarsi alle spalle il passato e ricominciare. Ma è l’amore che trova, quando il suo sguardo curioso si posa per la prima volta sul corpo alto e sottile di Aris, sugli occhi azzurrissimi, sui capelli biondi e ribelli. Aris è il falegname del paese, conduce una vita in sordina, appartata e un po’ misteriosa, ma i suoi silenzi nascondono torrenti di emozioni e tra le sue dita forti e nervose il legno assume forme perfette, sensuali. Lentamente, Emilia e Aris si abbandonano a un’attrazione profonda, che li consuma e li completa con la stessa dolce furia. Ma qualcosa o qualcuno nel loro passato lotta per riacciuffarli, mentre nuovi ostacoli sorgono a minacciare la loro felicità. Saprà il loro legame superare le menzogne e i tradimenti, vincere l’invidia e guarire la solitudine? Con un linguaggio semplice e schietto, Laura Mercuri racconta luci e ombre dell’animo umano in una favola moderna destinata a lasciare il segno nel cuore di ogni lettore.


    Il primo amore sei tu, Stephenie Perkins [15 SETTEMBRE]
    Lola Nolan ha diciassette anni, un talento innato per la moda e grandi progetti per il futuro. E ha anche un fidanzato che la adora. La sua vita è perfetta, che cosa potrebbe volere di più? Un giorno, però, spunta come un fantasma dal passato, Cricket, il suo primo amore. E tutto cambia. Cricket si trasferisce proprio nell’appartamento di fronte a quello di Lola. Lei è sicura di averlo dimenticato, ma allora perché sente il cuore batterle all’impazzata ogni volta che lo incontra? Forse perché il primo amore non si scorda mai?

    Dethdate, Lance Rubin [22 SETTEMBRE]
    Vi siete mai chiesti come sarebbe un mondo in cui tutti conoscono la data precisa della propria morte? Un mondo in cui nessuno ha più niente da vincere o da perdere? Questo è il mondo di Denton Little, diciassette anni e un’unica certezza. Morirà la notte del ballo scolastico. La sua vita è sempre stata piuttosto normale, ma - ora che mancano solo due giorni alla fine - Denton sente di non avere più tempo da sprecare. In meno di quarantotto ore vuole collezionare più esperienze possibili, come la prima sbronza o la prima volta. Ma le cose si complicano quando Denton incontra uno strano tizio che dice di avere un messaggio da parte della madre, morta ormai da molti anni. All’improvviso le ultime ore di Denton si trasformano in una corsa contro il tempo, una disperata ricerca della verità, e forse di una via di uscita.

    PIEMME


    Tutte le volte che ho scritto ti amo,  Jenny Han [1 SETTEMBRE]
    Lara Jean tiene le sue lettere d’amore in una cappelliera. Non sono le lettere d’amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L’ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d’amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante….

    Cinque giorni ancora, Julie Lawson Timmer [1 SETTEMBRE]
    Il morbo di Huntington. Una malattia neurodegenerativa che non lascia scampo. È la scoperta che fa Mara, madre di una bambina piccola, e che le distrugge i sogni e il futuro. Tanto che l’unica decisione possibile è quella di arrestare la malattia prima che sia lei a fermare tutto, prima che le rubi se stessa. E dire addio a Tom, suo marito, e a Laks, la sua adorata bambina adottiva. Perché Mara si è data un tempo: e ora quel tempo è arrivato. Mancano solo cinque giorni.

    Prima che passino, però, ci sono molte cose che Mara non ha ancora vissuto. Come l’incontro con Scott, un uomo che a sua volta sta per perdere qualcosa di molto prezioso. Il suo bambino in affido, Curtis, sta per tornare da dove è venuto, alla madre vera che ora lo reclama. E anche Scott, come Mara, ha solo cinque giorni per dire addio.

    Le loro due storie si intrecceranno, tessendo un filo rosso di amore, speranza, e amicizia, che accompagnerà entrambi nel momento più difficile. Cinque giorni ancora è la storia di tutto questo: un romanzo impossibile da leggere senza commuoversi, profondamente toccante, pieno di urgenza, e allo stesso tempo una storia dolce, luminosa e delicata, che resta nel cuore.

    NETWON COMPTON 


    Credimi sto mentendo, Mary Elizabeth Summer [3 SETTEMBRE]
    Julep Dupree dice un sacco di bugie e conosce bene l’arte del raggiro. Suo padre, anche lui un esperto truffatore, l’ha mandata all’esclusivo St Agatha High, a Chicago, proprio per farla socializzare con i figli dell’alta società. E Julep non perde tempo: riesce perfino a guadagnare un po’ di soldi organizzando piccole truffe per far ottenere ai suoi compagni di classe il massimo dei voti. Il suo obiettivo è riuscire ad arrivare fino alla prestigiosa università di Yale. Ma quando un giorno torna a casa, ad attenderla c’è una brutta sorpresa: l’appartamento è stato svaligiato e suo padre è scomparso. Con l’aiuto del suo migliore amico, Sam, e del ragazzo più ambito della scuola, Tyler, Julep cercherà di seguire le tracce che l’uomo ha lasciato dietro di sé: e non sarà facile tra criminali che le danno la caccia e torbidi segreti di famiglia. Ora per lei non c’è più tempo da perdere, è giunto il momento di mettere in pratica tutti i trucchi che il padre le ha insegnato.cercheranno di svelare la terribile verità che si nasconde dietro la sua morte e quella di innumerevoli altre studentesse innocenti di Wickham Hall.

    Maleficio (Hel Hax #2), Rachel Hawkins [10 SETTEMBRE]
    Sophie Mercer era convinta di essere una strega. Ecco perché era stata spedita all’Hecak Hall, una scuola speciale dove vengono raddrizzati e puniti ragazzi con strani poteri (streghe, mutaforma, maghi). Ma questo accadeva prima che Sophie scoprisse gli oscuri segreti che la sua famiglia aveva tenuto nascosti per anni. E soprattutto prima che si innamorasse di Archer Cross, un agente infiltrato dell’organizzazione clandestina The Eye, fondata proprio allo scopo di distruggere Prodigium. Invece ora Sophie sa di essere un demone e che, in tutto il mondo, esiste solo un altro essere come lei: suo padre. E, cosa peggiore, sa anche di possedere poteri magici che minacciano chiunque lei ami. Ecco perché ha deciso di recarsi a Londra, dove si sottoporrà a una procedura per perdere definitivamente i suoi poteri. Ma, una volta arrivata in città, farà una scoperta sconvolgente: esistono molti altri demoni simili a lei e qualcuno li sta allevando in segreto per sfruttarli, non a fin di bene. Sophie non si è accorta che il The Eye la sta tenendo sotto controllo. Anzi, è proprio Archer Cross a seguirla. Pensava di averlo ormai dimenticato, ma si accorgerà ben presto di provare ancora qualcosa per lui…


    HARLEQUIN MONDADORI


    Firebird - La caccia, Claudia Gray [8 SETTEMBRE]
    Marguerite Caine è cresciuta respirando intorno a sé le teorie scientifiche più all'avanguardia. I suoi genitori, infatti, sono due famosi scienziati che sono riusciti a realizzare la macchina più stupefacente di tutti i tempi: il Firebird. Si tratta di un congegno che permette di viaggiare in dimensioni parallele, basandosi sulla teoria che esistono infiniti universi, che sono poi quelli delle possibilità. Ciò che non è stato in questo mondo si è certamente realizzato in uno degli altri.

    Il padre di Marguerite, però, è misteriosamente scomparso. Sembra che a ucciderlo sia stato Paul, uno degli assistenti, che è poi fuggito impunito in un'altra dimensione, portando via con sé tutti i dati relativi al Firebird. Marguerite si lancia alla ricerca del padre e grazie a Theo, uno studente di fisica che l'aiuta nell'impresa, riesce a ingaggiare una caccia all'uomo pluri-dimensionale, tra una Londra del futuro, una Russia ai tempi dello Zar e un mondo sottomarino... Le vite sono mille. Mille le possibilità. Ma il destino è uno soltanto..

    SONZOGNO


    Florence Gordon, Brian Morton [17 SETTEMBRE]
    Florence Gordon ha settantacinque anni e vive a Manhattan, ma non è certo una vecchia signora. È una femminista ebrea divorziata, una scrittrice scorbutica, un’attivista testarda e orgogliosa. Detesta la maggior parte delle cose che la gente trova piacevoli e ama mettere gli altri in difficoltà. Anche la famiglia è per lei un fastidio più che una rete di affetti. Florence sta lavorando alla sua settima fatica, un libro di memorie, e desidera solo restarsene a casa tranquilla, quando un importante articolo del New York Times la definisce “patrimonio nazionale”. Di colpo viene catapultata sotto le luci della ribalta e la sua vita prende un’accelerazione definitiva, obbligando Florence a uscire da quel filo spinato che aveva costruito attorno a sé. La situazione precipita appena i suoi “cari”, dalla lontana Seattle, si trasferiscono a New York: il figlio Daniel (che ha scelto di snobbare le orme letterarie dei genitori per diventare poliziotto), la nuora Janine (psicologa, pronta ad avere una storia con il suo capo) e la nipote Emily (che sta cercando di capire cosa fare di una problematica storia d’amore). Florence si sente sotto assedio e sarà costretta ad avere molti più contatti con il prossimo di quanti ne vorrebbe. Ma Florence è soprattutto una donna ironica e brillante e quindi, giorno dopo giorno, tra i quattro si intreccerà una commedia irresistibile e di raro divertimento, all’insegna di una crudele sincerità ma anche di una sorprendente complicità emotiva. L’anziana signora, i cui corrosivi commenti sono una sorta di “versione di Barney” al femminile, non risparmia niente e nessuno. E forse proprio per questo i personaggi che la circondano (e i lettori di questo libro) finiranno per affezionarsi a lei e a non poter più fare a meno della sua voce.

    E' la vita, Joy , Nell Dunn [10 SETTEMBRE]
    Londra, anni Sessanta. Joy, detta Fiorellino, porta una finta coda di cavallo bionda, ha gambe magre su scarpe di camoscio dai tacchi alti, il corpo esile, i seni grossi. Non esce di casa senza le sue ciglia finte e i riccioli alla Cleopatra sistemati dietro le orecchie. A vederla passeggiare per strada guardando le vetrine, scherzando con le amiche, facendo battute sugli uomini, non si direbbe che la sua è una vita di stenti, costellata di guai. Si è sposata presto, Joy, con un rapinatore, attratta dall'avventura e dai soldi facili. Invece i soldi un giorno ci sono e quello dopo no. E quando suo marito finisce in prigione lei, rimasta incinta del piccolo Jonny, è costretta a crescerlo da sola. Eppure Joy non si arrende, anche perché a ventidue anni è ancora troppo giovane per rinunciare all'amore. Allora arriva Dave, di nuovo un poco di buono, così più affettuoso e divertente del marito da farla sentire una regina anche quando se ne stanno soli tra quattro mura a fumare, suonare la chitarra o ascoltare le hit preferite alla radio. D'altra parte, poco importa che sia Dave il vero amore: quando le cose si mettono male anche per lui, povero cristo, ancora una volta Joy non intende rassegnarsi. E ora, più di prima, dovrà imparare ad arrangiarsi da sola, tra lavoretti precari, storie di una notte, sogni a occhi aperti, scelte difficili, ma anche la forza e la testardaggine di imparare.



    Quante meravigliose uscite <3 Quale vorreste leggere? Quale attendevate con impazienza? A me incuriosiscono un po' tutti, ma aspettavo da tempo Deathdate - di cui avevo letto le prime pagine qualche mese fa -, Tutte le volte che ho scritto ti amo e Firebird, due libri che avevo adocchiato in lingua! Mi incuriosiscono molto anche Liv - Forever, Prendimi per mano e Il mio primo amore sei tu, ma di questo dovrei leggere ancora il primo anche se tecnicamente sono due storie diverse (forse i personaggi de Il primo bacio a Parigi e di questa storia si intrecciano?). Ad ogni modo è probabile che approfitterò della ristampa de Il primo bacio a Parigi che uscirà lo stesso giorno de Il mio primo amore sei tu. Adesso ditemi: qual è la vostra copertina preferita? *-*