20.5.15

Italian Corner #3

Buon pomeriggio lettori. Spero possiate perdonare la mia assenza, ma come ben sapete sono impegnatissima con lo studio. Spero possano perdonarmi anche tutti gli autori e i lettori che mi hanno inviato un email e ai quali non ho ancora risposto. Giuro che quando tutto questo sarà finito sarò più presente.
Oggi dedico questo piccolo -ma spero utile- spazio ad un autore italiano, Alessio Del Debbio. Spero davvero che possa suscitare la vostra curiosità!
Rubrica dedicata agli autori italiani. Info qui x

CONOSCIAMO L'AUTORE!
Ciao a tutti, mi chiamo Alessio e adoro i libri, sia leggerli che scriverli. Per me ogni libro è un viaggio verso un mondo fantastico, che ha tantissimo da offrire e che, da lettore avido e curioso, cerco sempre di indagare fino in fondo. Mi piace molto scrivere storie, soprattutto fantastiche e per ragazzi. Ho vinto qualche concorso, pubblicato una decina di racconti in antologie e un romanzo per adolescenti, a cui presto seguirà il suo "prequel".


IL SUO LIBRO: OLTRE LE NUVOLE - STORIE DI AMICI

INCIPIT
Jonathan era appena sceso dall’aereo che subito riconobbe il profumo del mare. Lo sentì, più intenso di un raggio di sole, e gli ricordò che era tornato, che era di nuovo a casa. A mezz’ora d’auto da Viareggio. Dalla sua città. E dalla sua vita.

Molte domande affollavano la sua mente, troppe per essere appena rientrato dopo due settimane di vacanza nella capitale tedesca. Due settimane di divertimento, ospite di un amico di famiglia, ma anche di fuga. Specialità nella quale non aveva rivali. Sorrise, pensando agli amici che l’indomani avrebbe rivisto. E ai suoi genitori che, sebbene lo trascurassero spesso a causa del lavoro, gli avevano ceduto i biglietti per Berlino che non avrebbero potuto utilizzare. Due biglietti! Precisò, ritirando il bagaglio e incamminandosi verso l’uscita del Galilei International Airport. Eppure ne ho usato soltanto uno!
Non gli mancavano certo persone da portare con sé, ma non aveva invitato nessuno, e non si dispiaceva di averlo fatto. Perché di tutte le domande che gli invadevano la mente in quel momento quella era l’unica a cui era sicuro di poter rispondere con certezza. Di aver sentito la necessità di andarsene per un po’. E non era stato solo l’irrequieto bisogno di un diciottenne di godersi la vita, a spese dei suoi, o di passare un ultimo dell’anno da sballo, ma di seguire l’istinto e fare quello che sentiva, per se stesso prima di tutto. Per la sua crescita.
DI COSA PARLA OLTRE LE NUVOLE - STORIE DI AMICI?
"Oltre le nuvole - storie di amici" è essenzialmente un romanzo sull'amicizia, un valore troppo spesso dato per scontato, soprattutto in giovane età quando tutto ci sembra dovuto. Un valore che va coltivato, per la sua importanza, per la sua solidità e soprattutto per la sua adattabilità, in quanto è un sentimento che cambia, matura e si evolce con la crescita delle persone. "Oltre le nuvole" ce ne vuole ricordare la bellezza, anche quando sembra che non esista più.

PERCHE' LEGGERE IL TUO LIBRO?
Se sono adulti, per tornare giovani, per ritrovare aromi di un tempo perduto, nascosto dietro i continui affaccendamenti della vita presente. Se invece sono ragazzi, per rendersi conto di non essere soli, che le storie che stanno vivendo non sono loro soltanto ma appartengono a tutti quelli che ci sono passati, che hanno amato, riso e sofferto come loro negli anni dell'adolescenza.

A CHI LO CONSIGLI?
Ai sognatori, a chi crede, a chi non si arrende e continua a lottare, certo che oltre le nuvole esista sempre il sole. A chi non si accontenta di un banale presente e vuole credere che nella vita c'è, e deve esserci, altro. Agli amici che mi stanno accanto e che condividono il viaggio con me.

Per tutti questi anni siamo stati amici, ma mai come adesso. Diversi come caratteri, uguali come ideali. Rifletté Frà, aggiungendo un’altra pagina di vita al suo diario. Le esperienze vissute insieme, le volte in cui siamo corsi uno in aiuto dell’altro sono solo momenti di un tempo che passa in fretta, momenti che scaldano i nostri cuori in un mondo che si raggela sempre di più. Quando la nostra esistenza sarà giunta al termine, questo è ciò che ci resterà: nient’altro che frammenti di ricordi nella memoria di una vita intera. Una vita vissuta combattendo, una vita vissuta credendo. Abbiamo creduto che fosse possibile vivere un sogno. Abbiamo creduto in quello che abbiamo fatto. Abbiamo creduto uno nell’altro. E continueremo a farlo, per tutta la vita che ancora verrà. Per sempre.
CONTATTI

4 commenti:

  1. Ciao Giusy, non conoscevo questo libro ma lo stile dell'autore mi piace :)

    RispondiElimina
  2. Non lo conoscevo questo autore!
    Me lo ricordo l'esame di maturità! =.= Quante notti insonni...Lo so, non ti sono per niente d'aiuto! XD

    RispondiElimina
  3. Sono tornata!!
    Non sembra male questo libro!

    RispondiElimina
  4. Grazie per l'inserimento! Gentilissima! :)

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.