28 giugno 2013

Challenge: Leggere italiano

Bonjour ♥ tempo fa in un blog scoprì una sfida che consisteva di leggere 10 libri di autori italiani diversi in un anno. Chiesi di partecipare, ma non ricevetti nessuna risposta.
Allora ho deciso di crearne una tutta mia 
Mi piacciono molto le sfide, sono dei buoni modi per mettersi alla prova :) però voglio rendere la sfida un pò più complicata, dunque i libri da leggere sono 20.
Può partecipare chiunque, basta che mi lasciate il link del vostro post!
Voglio sottolineare che la sfida non è stata ideata da me, ma l'ho trovata in giro mesi fa e non ricordo più qual era il blog D:

La mia lista:
  1. Come un pittore - Francesco Silvestre
  2. Bianca come il latte rossa come il sangue - Alessandro D'Avenia
  3. Ti prego lasciati odiare - Anna Premoli
  4. Il libro segreto di Dante - Francesco Fioretti
  5. Halloween nights  - Vari autori italiani
  6. Fai bei sogni - Massimo Gramellini
  7. Come inciampare nel principe azzurro
  8. Shades of life
  9. Love Game
  10. Cosa vuoi fare da grande

27 giugno 2013

Ragazze, siete pronte a fangirlare di brutto?

Ciao divoratori 
come vi avevo accennato su faccialibro, ho deciso di inaugurare una sezione dedicata al fangirling, e perché no, anche al fanboying (?)
Siete pronti a sclerare di brutto?

Innanzitutto, credo sia mio dovere spiegare che cos'è il fangirling.
Fangirl è un termine che indica le ragazze troppo ossessionate da qualcosa: da un personaggio, da un cantante, da un film, da un libro 

Il soggetto top one del nostro fangirling sarà Hunger Games (sia film che libro), ma tranquille, con il tempo aggiungerò altri soggetti con cui sclerare OuO

Cosa c'è di meglio se non iniziare proprio con lui? il nostro uomo delle zollette di zucchero che oggi compie gli anni?

Se comunque avete suggerimenti su questa sezione commentate pure :3
Baci :*

26 giugno 2013

Halloween nights - recensione

Salve divoratori ♥ ultimamente ho letto 456347654 libri contemporaneamente e non ne ho finito nemmeno uno D: Anzi, uno si...

Si, io ero quella che stava leggendo 'Le streghe di Salem', ma ho perso la chiavetta con l'ebook e nel frattempo che aspetto che salti fuori, ho divorato quest'altro.

Halloween nights è una raccolta di racconti ispirati appunto alla festa più tenebrosa, ognuno di 666 parole (terrificante, eh?), scritto da vari autori in occasione di un concorso letterario.

"Uno contro uno parla del prezzo della battaglia contro la Morte, che attende ognuno di noi con una clessidra in mano. Mostra come viene affrontata durante la notte delle streghe.
Le Voci dei morti si perdono nel tempo, oppure continuano a riecheggiare in attesa di orecchie fini abbastanza per coglierle? E se i defunti covassero un segreto desiderio di vendetta?
Il Vacanziere è in città. Di solito non lavora, ad Halloween, ma quando qualcuno si merita una bella lezione si può fare un taglio alla regola.
Chi nasce nella notte dei morti porta su di sé un marchio infausto. Soli 666 respiri, questo è l'orrendo destino deciso da esseri millenari per la vita appena sbocciata. A meno che...
Che c'è di più bello per una coppia di sorelline che girare di casa in casa a dire “dolcetto o scherzetto”? Ma meglio fare attenzione: chi può dire se ad aprire la porta sarà L'Orco?
Sembrerebbe un comune motel americano, ma nasconde segreti che sanguinano ogni Halloween. Prego, accomodatevi: la vostra camera è la Numero 13.
Si dice che nella notte di Halloween siano gli spiriti dei morti a comandare. Ma forse anche il fantasma di un amore defunto può essere pericoloso, in questo folle Ultimo Halloween.
Chissà perché la notte di Halloween i gestori telefonici sono indisponibili? Dopo Consulto tariffario stagionale non potrete più entrare in un negozio di cellulari senza rabbrividire."

E' in questo modo che vengono introdotti questi racconti del terrore.
Dunque, cosa ci si aspetta di un racconto di paura?
- Suspance (si scrive così??)
- terrore
- battito cardiaco accelerato perché te la stai facendo sotto
- disgusto (anche, poi capirete..)
e tante altre cose (poco) belle.

Io non ho provato nulla di questo durante la lettura di questi racconti.
Va bene che sono soltanto 44 pagine, e che ogni racconto è breve, ma sono storie che non ti suscitano nessuna emozione. Le leggi e punto. Finisce là.
Poi non mi piace per niente lo stile utilizzato dai vari autori, fa confondere il lettore (almeno io in alcune non ho capito niente xD).
Non mettono un minimo di tensione, non parliamo del terrore, completamente assente.

MA...
due di questi autori hanno fatto un buon lavoro.
'Numero 13' è un racconto che quando lo leggerete vi metterà i brividi (non aspettatevi chissà che però, eh). A mio parere è la storia più 'carina' dell'ebook, che rispecchia il tema di Halloween.

'Consulto tariffario regionale' non rispecchia affatto il tema Halloween, però ha un tocco di originalità che rende questo racconto molto simpatico :)

Se volete leggere i racconti cliccate qui ^^
E adesso, vi faccio spaventare io..
BUUUUUH

25 giugno 2013

Cosa ho letto? Cosa sto leggendo? Cosa leggerò?

Salve divoratori, è da tanto tempo che non aggiorno questa rubrica che in teoria doveva essere ogni lunedì.....(io sempre puntuale ^^).

Dunque, libri letti nell'ultima settimana? 
la casa stregata.

libri che sto leggendo? 
Le streghe di Salem (ce ne vuole di coraggio per leggere questo libro, eh! poi capirete..)

Libri che leggerò? 
Ma naturalmente Shadowhunters - città di ossa.

Inoltre, ho cambiato un pò di cosucce nel blog, spero vi piacciano! fatemi sapere ^^
Se volete affiliarvi con il mio blog, visitate la sezione affiliati ♥

23 giugno 2013

Segnalazione: Profumo d'inchiostro - Patrizia Vinale

Salve divoratori  
come potete notare, ho fatto qualche modifica al blog. Che ve ne pare?

Oggi secondo post della rubrica #Scrittori esordienti.
Il libro in questione è Profumo d'inchiostro di Patrizia Vinale.

Titolo: Profumo d'inchiostro
Autore: Patrizia Vinale
Genere: raccolta poesie, aforismi e racconti.
Anno: 2013
Prezzo:11.50 cartaceo; 1.99 ebook pdf; 0.99 ebook epub e mobi

"Profumo d'inchiostro", come traspare, è un titolo classico ma altrettanto poetico con un profondo significato, questi legato all'immagine di copertina: "Profumo" sta per la fragranza del fiore raffigurato, il "fior di loto asiatico" (chiamato anche dal lat. "Nelumbo Nucifera"), che per il Buddhismo è sacro, simbolo di perfezione, di pace interiore e dell'essenza della vita umana; quest'ultima proprio perchè il loto non si sporca mai nonostante l'area in cui si possa trovare (come paludi, stagni etc.). Pulito, ma immerso nel fango della realtà: senza di esso però il fiore non può vivere. Così come il loto, nemmeno noi possiamo vivere senza le difficoltà, le critiche o le cose 'brutte'. Quindi i fiori, gli alberi, le piante, o meglio, la natura in generale non è tanto diversa dall'uomo. Ed è con questo pensiero che, allora, ho deciso di aggiungere "d'inchiostro" al titolo. Così come l'acqua è essenziale per la natura, allo stesso modo lo è per me la scrittura, con la quale ho, per anni, espresso le mie debolezze, punti di vista e/o parti della mia vita. In questo libro dunque non ho fatto nient'altro che racchiudere tutti i miei scritti (tra i quali vi sono poesie, aforismi e racconti o spunti riflessivi), assegnando un ordine preciso alle poesie, mettendo all'inizio del libro quelle create per prima in modo tale da far intravedere, oltre l'evoluzione poetica, anche l'evoluzione stilistica e tecnica di esse.

Dove acquistarlo?
Cartaceo o ebook pdf: yocanprint
ebook epub o mobi: bookolico

Per maggiori informazioni:

21 giugno 2013

La casa stregata, Howard P. Lovecraft (recensione)

Titolo: La casa stregata

Autore: Howard P. Lovecraft
Anno: 1924
La casa stregata, forse l’opera più celebre del maestro dell’horror, fu ispirata a Lovecraft da una casa realmente esistente, «maledetta o nutrita di cadaveri», a Providence. Antichi orrori che si risvegliano, aure demoniache, il soprannaturale che opprime la vita quotidiana: sono questi i temi che Lovecraft padroneggia come nessun altro. E sono i temi anche del celebre L’orrore a Red Hook: la precisione con cui riporta alcune formule usate durante rituali esoterici ha convinto molti che lo scrittore fosse un affiliato di una setta occulta. Verità o ennesima leggenda fiorita intorno al mito del genio di Providence? Quello che è certo è che queste due gemme oscure della letteratura dell’incubo risplendono nelle tenebre, sposano la narrativa all’angoscia, sussurrano all’animo umano le sue paure più oscure.


Howard P. Lovecraft nacque il 20 agosto del 1890 a Providence, nel Rhode Island. Dopo un’infanzia trascorsa in totale solitudine, si guadagnò da vivere con il mestiere ingrato di revisore dei testi narrativi di aspiranti scrittori. Grazie ai suoi romanzi e racconti è l’unico scrittore americano a poter rivaleggiare con Edgar Allan Poe. Morì nella sua Providence, alla quale era legato in maniera viscerale, il 5 marzo del 1937. Moriva l’uomo, nasceva il mito. Di Lovecraft la Newton Compton ha pubblicato La casa stregata, Le Montagne della Follia; I racconti del Necronomicon; La tomba e altri racconti dell’incubo e il volume unico Tutti i romanzi e i racconti.

Recensione La casa stregata di Howard P. Lovecraft

Inizio dicendo che io non conoscevo affatto quest'autore (eh già, sono giovane ^^). leggendo nella trama parole del tipo 'maestro dell'orror' oppure 'ispirata da una casa realmente esistita' o altri vocaboli che mettono i brividi soltanto a leggerli, non ho potuto resistere.

Vi parlo in particolare di questa edizione che ho letto io.
Inizialmente il libro presenta la biografia del poeta e le opere. Quasi metà del libricino dedicati a questi, che non ho nemmeno finito perché si dilungava troppo.
Allora ho dovuto saltare quelle pagine ed ho iniziato la prima storia 'La casa stregata'.
Vi giuro, avrei voluto saltare tutto e passare avanti.
Una noia terribile.

Più che una storia di una casa stregata questo libro sembra una specie di wikipedia.
Ti da moltissime informazioni sui proprietari dilungandosi in maniera incredibile.
Si perde nel descrivere in maniera fin troppo dettagliata della struttura della casa e di tutte le modifiche della strada. Soltanto alla fine inizia la storia vera e propria, ridotta in poche pagine.

La seconda storia invece inizialmente sembrava più interessante della prima, ma poi *poof* stessa cosa della prima, anche se presenta uno sviluppo della storia migliore della prima.

Ok, probabilmente Lovercraft si starà rivoltando nella tomba, voi mi starete dando dell'ignorante o chissà che cosa, ma questo è ciò che ho provato durante la lettura: noia. paura? Se questo fa paura, io sono Batman.

Nonostante ciò, non voglio bocciare questo libro, non mi piace farlo.

20 giugno 2013

In libreria a giugno 2013 \ parte II

Salve divoratori :D Oggi un post flash sempre sulle novità di questo mese ^_^ e la mia wishlist diventa sempre più lunga..

La diciannovesima luna.

del quale ho letto il primo romanzo della saga. Praticamente leggendo la trama mi sono spoilerato tutta la saga (sì, sono cretina) ç__ç dunque se non avete letto i libri, saltate il prossimo punto.
Ho sempre desiderato fuggire dalla mia soffocante cittadina, Gatlin. Ma non avrei mai immaginato di dover lasciare le anguste pareti in cui si è dipanata la mia esistenza... per amore. La ragazza dei miei sogni, Lena Duchannes, è dotata di poteri soprannaturali. E un segreto oscuro e maledetto attende di essere svelato, un segreto che mi ha portato a un sacrificio tremendo, intrappolandomi in quella specie di torta a tre strati che è il mondo magico. Il mondo della Diciannovesima Luna. Ormai ho un solo obiettivo: trovare la strada per ritornare a Gatlin, da Lena. Ma lei sarà disposta a tutto pur di riavermi con sé? "Tutto" significa fidarsi dei vecchi nemici e mettere a rischio la vita dei nostri cari... Siamo nati sotto una cattiva stella, Lena, ma riusciremo a riscrivere il nostro destino.

Il diario del vampiro - destino.

il terzo volume del terzo ciclo della saga. chissà se ci arriverò mai. (*la me del futuro* no)
Nella sua giovane vita, Elena Gilbert ha dovuto fronteggiare innumerevoli sfide: è riuscita a sfuggire alla Dimensione Oscura, ha combattuto e sconfitto fantasmi, ha scoperto di essere una Guardiana... Ma nulla di tutto ciò è paragonabile al dilemma che le strazia il cuore: dover scegliere tra i fratelli Salvatore, i due vampiri, gli amori della sua vita. Ora che si è riconciliata con Stefan, Damon, è diventato cupo e imprevedibile. Elena vorrebbe aiutarlo, ma sa di non poter tradire di nuovo la fiducia di Stefan. Prima che la ragazza possa decidere a chi davvero appartiene il suo cuore però, il campus del Dalcrest College viene invaso da una setta di vampiri determinati a resuscitare Klaus, il malvagio Antico la cui missione è quella di distruggere Elena, e chiunque le stia a cuore. Così, mentre cerca di capire cosa abbia in serbo per lei il suo destino di Guardiana, Elena si rende conto che il prezzo da pagare per sconfiggere Klaus è più alto di quanto pensa: dovrà sacrificare qualcuno che le è molto vicino. E dovrà farlo in fretta, prima che sia troppo tardi...

Giovani, carine e bugiarde.

i libri che hanno ispirato la serie tv Pretty little liars.
Rosewood, Pennsylvania. Spencer, Aria, Emily e Hanna sono favolose come sempre, ma stanno affrontando un momento complicato. La loro amicizia si sta indebolendo sempre più a causa del misterioso “A” e dei suoi messaggi che raccontano i loro segreti più intimi e più pericolosi. È come se Alison, la loro amica uccisa anni prima, fosse tornata dal regno delle ombre per punirle dei loro peccati… e delle loro bugie.
Ma una sera Hanna chiede alle sue amiche di incontrarsi perché sa chi si cela dietro la sigla “A”. Proprio mentre le ragazze stanno per iniziare a parlare, Hanna viene investita da un SUV e quando si risveglia in ospedale ha perso la memoria. Accanto a lei, a supportarla, c’è una nuova amica, Mona, il brutto anatroccolo della Rosewood Day trasformatosi all’improvviso in un bellissimo cigno. In un clima di sospetto reciproco, inizia la caccia al colpevole, fra mezze verità, amori impossibili e abiti da sogno. Solo le quattro amiche di un tempo conoscono tutta la verità, ma una di loro sa qualcosa più delle altre. E qualcun altro forse sta per morire…

Dal primo istante.

Rachel e Ben. Ben e Rachel. Sono sempre stati loro due, e fuori il resto del mondo. Complici, amici e forse qualcosa di più. Fino a quando tutto è crollato. Sono trascorsi dieci anni dal loro ultimo incontro, ma quando in un giorno di pioggia vanno a sbattere l’uno contro l’altra, i ricordi dell’università affiorano a poco a poco: quel bacio per scommessa, quel litigio – forse per gelosia –, quell’abbraccio impacciato, a suggellare la confessione di un sentimento che non è solo amicizia. Il tempo sembrerebbe non essere trascorso, a parte un piccolo particolare: Ben è sposato. Ma il vero amore lo riconosci dal primo istante, e se non sei abbastanza coraggioso da lasciarti andare, potresti essere abbastanza fortunato da avere una seconda possibilità… Una grande storia d’amore, spassosa e commovente allo stesso tempo, ricca di dialoghi brillanti e di riferimenti alla cultura pop, con un finale che vi strapperà una lacrima e un sorriso insieme.

Se potessi tornare indietro.

9 luglio 2012. Andrew Stilman, celebre giornalista del New York Times e sposo novello, si alza di buon'ora, infila le scarpe da jogging e inizia la sua routine quotidiana con l'abituale corsa lungo l'Hudson River. Ma da quel momento la sua giornata smette di essere una giornata normale: Andrew viene aggredito improvvisamente, colpito alle spalle e abbandonato a terra in una pozza di sangue. Quando riprende conoscenza, si convince di essere scampato miracolosamente alla morte. Ma qualcosa non torna, perché il calendario è fermo sulla data del 9 maggio: prima del suo matrimonio, prima dell'aggressione che lo ha costretto in un letto di ospedale. Da quel momento Andrew ha sessanta giorni per scoprire e fermare il suo assassino. Sessanta giorni per cambiare il corso del suo destino e riscrivere il futuro.




Quell'attimo di felicità

Non ho mai letto i libri di Federico Moccia, ma soltanto visto i film ispirati ai suoi libri. Ho sentito critiche su internet che dicono scriva libri per ragazzine, ma non ne sono certa, appunto perché mai letti.
Nicco e Mario sono amici per la pelle. Hanno poco più di vent'anni e vivono a Roma Nord. Per le vie del quartiere fanno coppia fissa, soprattutto ora che Nicco è stato lasciato dalla fidanzata. L'obiettivo di Mario è quello di far divertire e svariare con la testa il suo amico colpito a morte al centro del cuore. E quindi si prodiga a organizzare uscite, cene, aperitivi e avventure nelle infinite possibilità che offre la città eterna. Nicco sta al gioco, ma un po' la ferita ancora aperta, un po' la sua goffaggine naturale - riesce solo a combinare disastri di vario genere e a mettere in fuga tutte le ragazze che incontra. E a ritrovarsi a pensare alla sciagurata ex. Finché un giorno conosce Vanessa: bella, pura e con il sole dentro. Con un unico difetto: è americana e parla soltanto la sua lingua. Questo impiccio rende ancora più complicato, attraente e divertente il corteggiamento che si appoggia al solito, meraviglioso scenario romano. Dopo una serie di peripezie, Nicco scoprirà il nuovo linguaggio e le nuove parole che l'amore sa mettere in bocca agli amanti di tutto il mondo
Hai già letto la prima parte? Se non l'hai fatto, clicca sul cuoricino Cuori neri (carte)
Se vuoi essere sempre aggiornato e  vuoi condividere con me la passione per i libri, seguimi anche su

17 giugno 2013

And the winner are. .

Salve divoratori! Eccoci alla conclusione del primo giveaway del blog ^_^ sono felice che così tante persone abbiano partecipato. Ok, non saranno molte, ma mi è piaciuto molto leggere i vostri commenti :)

Ecco i loro commenti :D

Sara, hai vinto il primo premio. Ti invio un email con l'ebook 'La probabilità statica dell'amore a prima vista :) e la grafica della pagina.


Chicca, a te invio l'ebook di Fai bei sogni :D

Anche a te Claudia invio Fai bei sogni :)

A te, rosaspina86 invio "non ti addormentare" :)

Complimenti alle ragazze. Le altre non disperatevi, farò altri mini giftaway e magari più in là giveaway più sostanziosi :D
Fatemi sapere come sono i libri ^____^

16 giugno 2013

Recensione "Beautiful creatures - la sedicesima luna" di Kami Garcia e Margaret Stohl

Salve divoratori.
Finalmente è arrivata l'estate (=leggere&dormire) c:
La settimana scorsa ho iniziato un libro, Beautiful Creatures - la sedicesima luna.
Anzi più che 'un' libro, direi IL libro ♥

Sedici anni, sedici lune
Sedici delle tue più profonde paure
Sedici volte le mie lacrime in sogno
Cadendo, cadendo attraverso il tempo…

La sedicesima luna, in lingua originale Beautiful Creatures è il primo della saga The Caster Chronicles, scritto da due autrici, Garcia e Stohl.

La saga è composta da quattro libri:

TITOLO: La sedicesima luna
AUTORE: Kami Garcia, Margaret Stohl
ANNO: 2010
PREZZO:14,90
CONSIGLIATO: si
Le notti di Ethan sono tormentate da strani sogni che hanno per protagonista una misteriosa e bellissima ragazza. Un giorno, nel cortile della scuola, Ethan se la ritrova davanti. È Lena Duchannes, "la ragazza nuova" appena arrivata in città, nipote di Macon Ravenwood, il vecchio eremita pazzo che vive ai confini di Gatlin. Lena è diversa da qualsiasi ragazza Ethan abbia mai incontrato, talmente diversa che a scuola viene subito emarginata. Solo lui assecondando l'inspiegabile connessione che sembra legarli, la avvicina e se ne innamora perdutamente. Ma Lena nasconde un segreto: la terribile maledizione che da generazioni perseguita la sua famiglia e che si compirà il giorno del suo sedicesimo compleanno.

Recensione "Beautiful Creatures: La sedicesima luna" di Kami Garcia e Margaret Stohl

I migliori libri li scopro per caso. Anche questa volta il libro in questione non era nella mia wishlist, ma l'ho letto per consiglio di un'amica. Insomma, era uno dei di quei libri 'se ho tempo lo leggo' o 'se non ho proprio nulla da leggere, do un'occhiata'.

Quando ho iniziato a leggere il libro, non avevo la minima idea di cosa trattasse.
Infatti, leggendo la trama le uniche informazioni che ci da sono queste: storia d'amore, una maledizione.

Ok, il punto è che ho amato questo libro e recensire un libro che ho adorato mi è difficile.
Non trovo mai le parole adatte perché le emozioni che ti suscitano non sono appunto descrivibili in parole.

Questa recensione l'ho scritta e cancellata 6746 volte, perché inizio e mi blocco, oppure mi rendo conto che fa letteralmente schifo.
Dunque questa versione che state leggendo non farà meno schifo delle precedenti, ma spero di farvi cogliere il messaggio :D

La storia è raccontata da un ragazzo, Ethan. Molto raro nei libri.
Ha una bella personalità che, sviluppata piuttosto bene tra le pagine, alla fine vi ritroverete ad invidiare la nostra bella coprotagonista, Lena.

Ethan Wate è il ragazzo che tutte vogliono trovare. Lui vuole andar via dal suo paese, Gatlin, una cittadina dove la vita scorre sempre allo stesso modo da anni, dove la gente è allergica ai cambiamenti e ai nuovi arrivati.
Lena Duchannes non è la solita ragazza imbranata, ma un personaggio forte, 'magico' direi (pochi capiranno xD), una ragazza che vuole una vita normale.

Può sembrare la solita storia d'amore, ma non lo è. Niente terzo incomodo, niente sesso, pochi baci,poche parole ma tanto amore

Inoltre l' aspetto che mi è piaciuto moltissimo è la rivelazione della natura di Lena, che non avviene subito nelle prime pagine, ma bisogna leggere almeno metà romanzo per scoprirlo!

Ma il fatto che un libro mi piaccia non vuol dire che sia perfetto.
Infatti penso sia un po' lunghetto e che situazioni più banali potevano essere descritte in maniera più breve. Inoltre il finale non mi ha convinta molto, non so, forse mi aspettavo qualcosa di tragico.


Spero di non essermi spiegata come un libro chiuso.
Nonostante i pro e i contro promuovo a pieni voti questo libro ^_^



Presto vedrò il film e farò un post Libro vs film. Nel frattempo vi lascio al trailer.
Mentre qui potete leggere i primi capitoli.

Alcune citazioni:
"La cosa giusta e la cosa più facile non sono mai la stessa cosa."
«Fra cinque mesi compio 16 anni. Tu non puoi capire cosa significa, Ethan. Tu non sai niente. Potrei non essere più qui, dopo il mio compleanno»«Ma sei qui adesso»" 
"Solo l’amore cancella il passato e disegna il destino."
"Le farfalle nello stomaco? Che metafora idiota. Erano api assassine, piuttosto."

12 giugno 2013

Cosa ho letto? Cosa sto leggendo? Cosa leggerò?

Salve divoratori 
queste ultime settimane sono state davvero molto impegnative!
Ho dovuto finire le ultime interrogazioni e nemmeno il tempo di una sosta per leggere qualche libro.
Questa rubrica doveva essere aggiornata tutti i lunedì ma, visto che io e la puntualità non andiamo d'accordo, l'aggiornerò quando ho tempo.

LIBRI CHE HO LETTO?

Nessun libro finito, l'ultimo risale a circa due settimane fa, ovvero Il libro segreto di Dante. Dopo, quando ho avuto tempo, ho letto qualche estratto, tipo L'ipotesi del male, il segreto della libreria sempre aperta, noi siamo infinito e molti altri.


LIBRI CHE STO LEGGENDO?

Ho da poco iniziato Beautiful creatures, sono a circa la metà e lo sto letteralmente adorando. Non vedo l'ora di finirlo e di farvi una bella recensione 


LIBRI CHE LEGGERO'?

Sicuramente Il giardino degli aranci e le tre lune di Ponopticon di Ilaria Pasqua, di cui vi ho parlato in un post.

Dopo ho assolutamente intenzione di leggere Shadowhunters - città di ossa, visto che ad agosto uscirà il film.
Altro libro che ha attratto la mia curiosità è The Selection, che mi ricorda un po' Hunger Games, sembra davvero molto interessante.

Ho finito, vi auguro buona notte e vi ricordo di partecipare al giftaway.
Buone vacanze 

10 giugno 2013

Segnalazioni: "Il giardino degli aranci" e "Le tre lune di Panopticon" di Ilaria Pasqua

Salve divoratori (:
in questi giorni sono stata impegnata con la scuola (devo finire le ultime interrogazioni 😑) e con il menu del blog (non riesco proprio a sistemarlo 😑).

Sono stata contattata da questa scrittrice che mi ha chiesto gentilmente di scrivere un articolo sui suoi libri.

Chi è Ilaria Pasqua? 

"Ho ventotto anni e da sempre un immenso amore per i libri e per il cinema.
Ho studiato al Dams di Roma Tre, dove ho conseguito la laurea triennale e specialistica, e poi ho finalmente avuto il tempo per concentrarmi sulla scrittura, più tipi di scrittura. Ho seguito dei corsi di scrittura e sceneggiatura e mi sono appassionata sempre più a questa arte.
Cerco di mettere tutta me stessa in ciò che scrivo, perché sono convinta che la sincerità e la passione siano due degli ingredienti che fanno sì che una storia risulti coinvolgente, viva. Credo che le storie siano importantissime, perché sono il fondamento dell’essere umano. Amo le storie. Amo i libri. Amo il cinema e qualsiasi cosa racconti storie e mi faccia sognare.
Le tre lune di Panopticon – Anime prigioniere e Il giardino degli aranci – Il mondo di nebbia, sono il mio secondo e terzo libro pubblicati con Narcissus, mentre il primo, Il bambino nascosto nel buio, verrà pubblicato con un piccolo editore a febbraio/marzo 2014."

Il giardino degli aranci - Il mondo di nebbia

Aria è una ragazza come tante, che prova un grande vuoto dentro a cui vuole dare un significato. Percepisce il mondo che la circonda come qualcosa di estraneo, come se quel posto in cui abita non fosse la sua terra. Mossa da una grande sensibilità e dal suo istinto s’incammina verso un’avventura che la porterà a scoprire ciò che nasconde in profondità dentro di sé.
Lei non sa di avere il potere di cambiare il suo destino e quello dei suoi amici trovando il sigillo, e quando scopre di avere in mano questa possibilità, ha paura di non essere in grado di superare le sue sofferenze, teme di perdere ciò che conta e di non riuscire a scegliere la strada giusta da seguire.
In una realtà popolata da incubi che prendono le sembianze più strane e che sono trasformati in energia, in cui ogni cosa è velata dal mistero e la quotidianità è gestita dalle leggi imposte dai Cinque Sacerdoti, Aria, assieme ai suoi compagni di viaggio, sarà costretta a mettersi in gioco e, per cambiare il corso degli eventi, si ritroverà davanti all’ostacolo più temibile di tutti.

Il giardino degli aranci. Il mondo di nebbia, primo libro di una progettata trilogia, è un fantasy in cui tutto appare diverso da com’è, in cui i rapporti di amicizia sono il valore più importante e l’amore mostra la bellezza della vita. E’ un libro ricco di colpi di scena, di personaggi affascinati da scoprire lentamente, tra passato e presente, con uno sguardo orientato al futuro.

Le tre lune di Panopticon - Anime prigioniere

In un luogo dominato dal potere malvagio di un solo uomo, il Presidente Reik, c’è una giovane ragazza, Sofia, che non sa di poter cambiare il futuro a cui Panopticon sembra destinata.
Il mondo in cui vive inizia lentamente a sgretolarsi, mentre le parole spariscono dai libri, dagli oggetti e dagli schermi, fino a diventare silenzio nella bocca del suo popolo.
Sofia è forse l’unica in grado di trattenere le parole, ma deve imparare a gestire il suo potere e a non aver paura di utilizzare questo dono, le cui origini sono da ricercare nel passato. A quando l’ingordigia dell’uomo condusse alla guerra e il Grande Spirito della Natura fu costretto a dividersi, rinascendo insieme ai tre neonati che avrebbero dovuto riportare l’equilibrio andato perduto.
Ricondurre alla pace si rivelerà complicato e saranno ardue le sfide che dovranno affrontare i protagonisti di questa storia magica e appassionante.
Le tre lune di Panopticon, primo volume di una trilogia, è un libro misterioso e intrigante, in cui nulla appare come sembra e i suoi protagonisti lottano con astuzia per salvare il mondo a cui appartengono e combattere contro un destino che sembra già deciso.


Ad essere sincera, mi incuriosiscono entrambi i libri. Non ho potuto leggere i primi capitoli (che trovate nel sito della scrittrice) a causa della scuola ( si vado ancora a scuola, e probabilmente domani sarà l'ultimo giorno). Appena avrò tempo li leggerò e aggiungerò una mini recensione :)
Ah, sono molto sorpresa dalle copertine: entrambe molto belle e invitanti *_*

Vi lascio alcuni link per contattare Ilaria Pasqua: sito \ blog \ facebook \ linkedin \ email
Allora, cosa ne pensate? Vi incuriosiscono questi libri???

4 giugno 2013

Bianca come il latte rossa come il sangue: libro o film?

Salve divoratori :) tempo fa ho recensito il libro BIANCA COME IL LATTE ROSSA COME IL SANGUE di Alessandro D'Avenia. Finalmente ho visto il film!

Inizio col dire che quando ho visto il trailer, non mi sono sentita particolarmente ispirata.
Ho detto 'ennesima cavolata, ecco come rovinare un libro'. Tra libro e film ci sono alcune differenze, ma devo dire che ciononostante è stato un bel film.

Parliamo dei protagonisti.

Leo, il protagonista. A mio parere era del tutto inadatto per il ruolo. Non che non sappia recitare, ma il Leo del libro me lo aspettavo diverso. Tipo un ragazzo ricciolino, con i capelli castano\rame, magrolino.

Il sognatore, ovvero il professore di filosofia. Non sapevo come aspettarmelo, non ne avevo idea. Però devo dire che Luca Argentero ha recitato alla perfezione questo ruolo.


Silvia, migliore amica di Leo. Beh, anche di lei non ne avevo una minima idea di potesse interpretarla. Questa scelta, non saprei, non mi ha fatto né caldo né freddo.

Beatrice, l'amore di Leo. Questa è stata la delusione più grande. Non so, mi aspettavo una ragazza con i capelli rosso rame, ondulati e lunghissimi.
Per me era questa la Beatrice del libro.

Dunque, personaggi-trailer-critiche di amici a parte, a me il film è piaciuto.

Certo, se paragoniamo il film al libro, il mio parere cambia di gran lunga.
Possiamo dire che i registi hanno saputo ben riprodurlo, cambiando qualcosa ma rimanendo sempre nello stesso contesto e aggiungendo anche qualche battuttina :D

Voi avete visto il film? Cosa ne pensate?

2 giugno 2013

Primo giftaway

Salve divoratori.
Ultimamente mi sono accorta di essere sempre più sola in questo blog.

Sarà che i miei pochissimi follower sono timiducci?

Oppure che nessuno si caga il mio blog? 
Probabilmente la seconda che ho scritto.
Dunque, ho deciso di inaugurare un piccolo giftaway con premi un lavoretto grafico e un libro in ebook al primo vincitore e tre ebook a 3 follower. Mi sento buona oggi :D




Andiamo al premio.
1^ premio. Con la grafica me la cavo benino, quindi potrei farvi un banner, un'intestazione o qualsiasi altro lavoretto grafico (non chiedetemi cose impossibili però XD)
non fate caso alla mia intestazione del blog, perché a me piacciono cose semplici, ma ho fatto anche lavori più complicati, con più immagini.
2^ premio. I vincitori sceglieranno tra:
- Fai bei sogni
- Inferno Dante 
- Divergent
-Noi siamo infinito
- la probabilità statica dell'amore a prima vista
- colazione a parigi
- non ti addormentare
- Shadowhunters - città di ossa



L'unica regola obbligatoria è seguire il mio blog e lasciare un commento , scrivendo qual è il vostro libro preferito, perché vi piace, quale dei libri vorreste vincere.

Poi potete sbloccare altre entries, attraverso rafflecopter. a Rafflecopter giveaway

In libreria a giugno 2013 \ parte I

Ciaooooo. Ecco qua alcune uscite di questo mese.

La morte si muove nel buio

Agosto 1527. Roma è caduta sotto l'assalto delle truppe imperiali di Carlo V, composte da soldati spagnoli e italiani e da mercenari tedeschi, i terribili lanzichenecchi. Da tre mesi il papa, Clemente VII, è prigioniero nelle sue stanze di Castel Sant'Angelo. Al suo fianco - prigionieri anch'essi - cardinali, funzionari di palazzo, dignitari e un giovane artista toscano: Benvenuto Cellini, "bombardiere a castello, musico alla corte del papa e orafo con il sogno di diventare scultore". Cervello fino e testa calda, Benvenuto è bloccato a Roma a coniare monete per il papa, che non lo lascia partire per l'amata Firenze dove, nel frattempo, nuovi tumulti minacciano la sua famiglia. Finché una notte il cardinal Rangoni, vescovo di Modena, viene trovato morto nelle sue stanze di Castel Sant'Angelo. E non si tratta di morte naturale. Il suo assassino si è mosso nel buio, invisibile e letale. Probabilmente ha ucciso anche Barbaro, il segretario del cardinale, e, nella fuga, ha trucidato due soldati spagnoli di ronda, gli unici possibili testimoni. Le indagini vengono affidate a Sebastian Schertlin, ufficiale tedesco con fama di invincibile e spietato guerriero. Ma il papa non si fida e obbliga Benvenuto a intraprendere un'inchiesta parallela. Non corre buon sangue tra Schertlin e Cellini, divisi proprio da quello che hanno in comune: il temperamento fiero e attaccabrighe, l'intelligenza viva, l'abilità nella lotta e con le armi e, soprattutto, l'amore per Lozana, meravigliosa cortigiana andalusa. Li attende un mistero che dalla corte papale si estende agli intrighi della politica internazionale e ai sotterranei di Roma, città parallela, fatta di cunicoli segreti, condotti fognari e antiche rovine, popolata di personaggi strani e pericolosi, forse mortali. Per venire a capo della vicenda, i due improbabili detective dovrebbero mettere da parte la loro rivalità, ma ci riusciranno?

Un amore più forte di me 

Bianca Perea è una donna di oggi. Invulnerabile, stimata insegnante e pilastro di una famiglia felice, vede improvvisamente crollare tutte le sue certezze quando scopre che il marito sta per avere un figlio da un'altra donna. Decide così di fuggire e accetta una borsa di studio di tre mesi in California. Deve catalogare le carte di Andrés Fontana, un letterato spagnolo trasferitosi negli Stati Uniti prima della Guerra civile e morto da trent'anni. Un lavoro apparentemente facile che si rivela sempre più intrigante man mano che Bianca si immerge in quella parte di documenti ancora inesplorata. Ad aiutarla c'è l'ex allievo di Fontana, Daniel Carter, che discretamente la porta ad approfondire gli studi del maestro sulle antiche missioni francescane in California, scatenando in Bianca una serie di interrogativi via via più urgenti. Perché nessuno finora ha recuperato l'eredità di Fontana? Per ottenere delle risposte Bianca dovrà scavare nel passato, indagare il legame che univa Daniel e Fontana, affrontare retroscena imprevisti e svelare interessi politici nascosti. Ma dovrà soprattutto tornare a credere in se stessa e riscoprire la voglia di aprirsi all'amore, per trovare finalmente la chiave capace di cambiare il suo futuro.

La stanza della morte

Rhyme torna in scena, sulla scena del crimine, naturalmente: che questa volta si trova alle Bahamas ed è la stanza d’albergo in cui un cecchino ha ucciso Robert Moreno, cittadino americano, noto attivista a favore dei diritti dei popoli del Sud America. L’omicidio è stato commissionato dal governo degli Stati Uniti per sventare i piani terroristici dell’uomo, ma i primi accertamenti rivelano che Moreno stava preparando una manifestazione pacifica e non un attentato. Per Nance Laurel, rigida viceprocuratore distrettuale animata da una totale, quasi fanatica dedizione al suo mestiere, l’organizzazione che ha eliminato Moreno e altri due innocenti deve essere inchiodata alle sue responsabilità. Rhyme e la sua partner Amelia Sachs indagano seguendo la scienza e l’intuito, com’è loro abitudine. Ma ai Caraibi le tracce lasciate dal cecchino svaniscono appena prima che Rhyme le riesca ad analizzare, e la polizia locale non sembra ansiosa di collaborare. Rimasta a New York, Amelia Sachs segue una pista parallela ripercorrendo gli ultimi giorni di Moreno da vivo: e le sue intuizioni si rivelano così esatte da farle correre pericoli sempre più alti. Nelle pieghe del caso si annida anche un killer con la passione per l’alta cucina, che sa usare da virtuoso i suoi sofisticati coltelli; e intanto nella Stanza della Morte vengono prese decisioni che ancora una volta rischiano di confondere colpevoli e innocenti.

Il labirinto di Osiride

È passato molto tempo e tante cose sono cambiate dall'ultima volta in cui il detective della polizia di Gerusalemme Arieh Ben-Roi e l'ispettore della polizia di Luxor Yusuf Khalifà si sono incontrati. Sul punto di diventare padre per la prima volta, Ben-Roi è alle prese con un efferato omicidio avvenuto nella cattedrale armena di Gerusalemme. La vittima è una giornalista che stava facendo ricerche sul traffico del sesso in Israele. Quando nel corso delle indagini emerge un collegamento tra la donna e un ingegnere inglese scomparso a Luxor nel lontano 1931, Ben-Roi si rivolge al vecchio amico e collega Khalifà. Anche la vita di quest'ultimo è molto cambiata, ma non per il meglio. Turbato da problemi personali e impegnato a sua volta in una difficile indagine - una serie di misteriosi avvelenamenti dell'acqua dei pozzi nel deserto egiziano - Khalifà accetta di aiutare il collega in ricordo dei vecchi tempi. Inevitabilmente le indagini si intrecciano, conducendo i due poliziotti alla scoperta di una sinistra rete di violenze, abusi, corruzione e terrorismo internazionale. E tutto porta al Labirinto di Osiride, un mistero egiziano vecchio di tremila anni.

Un'altra notte a Brooklyn

Una nuova razza di criminali sembra aver preso piede a New York. Senza scrupoli, di lucida e rabbiosa intelligenza, di temperamento spietato e omicida, questi assassini attaccano senza preavviso le persone amate di chi vive fuori dalla legge, ben sapendo che chi campa di crimine difficilmente si rivolgerà alla polizia per affrontare una minaccia. La giustizia ha allora bisogno di trovare un’altra strada, ed è per questo che Scudder viene contattato da uno spacciatore la cui moglie è stata rapita per un riscatto e che è stata ammazzata barbaramente, affinché trovi gli uomini responsabili del delitto. Uno dei più noti e celebrati romanzi della serie, che verrà trasposto in un film con Liam Neeson.

La ricetta dell'assassino

Uno dei ristoranti piú in di Oslo, una casa da rivista di arredamento, una moglie giovane e bellissima, una fama internazionale: Brede Ziegler aveva tutto. Cosí tanto da meritarsi di morire due volte. Torna l'amata Hanne Wilhelmsen, alle prese con un caso pieno di intrighi e un suo dilemma esistenziale: fuggire dalla vita che ha sempre fatto o accettare di essere una poliziotta fino al midollo? Quando Brede Ziegler, cuoco celeberrimo, viene assassinato, l'ispettore Billy T. e la squadra Omicidi si trovano a svolgere un'indagine che si rivela ogni giorno piú complessa. Ricco, ambizioso e spietato, Ziegler aveva troppi nemici per individuare con sicurezza un sospetto. Anzi, forse due sospetti, visto che l'uomo è stato per cosí dire ucciso due volte: con un pregiato coltello da cucina la prima, con un farmaco in dose letale la seconda. Ci vorrebbe Hanne Wilhelmsen per orientarsi fra testimoni reticenti, contrabbando di vini, eredità milionarie, malavita organizzata e un passato oscuro... Ma Hanne è ancora in lutto per la morte della sua compagna e non è sicura di volere - o potere - riprendere l'esistenza di prima. Cosí fra interrogatori, perquisizioni e colpi di scena, prende corpo l'indagine piú difficile: quella per distinguere apparenza e realtà, per comprendere chi siamo dietro la facciata che offriamo al mondo

Il codice degli innocenti

Un lampo sugli schermi radar, poi più nulla: il Boeing 747 in volo da Francoforte a New York si trasforma in una palla di fuoco e precipita nell’Atlantico. Tuttavia solo Jack Bernstein – campione mondiale di scacchi e geniale uomo d’affari – sa che quell’attentato aveva come obiettivo uno soltanto dei 245 passeggeri: sua figlia Lara, sparita nel nulla da tre anni e finalmente ritrovata, finalmente pronta a tornare a casa e a spiegare il motivo della sua fuga. Jack lo sa perché, al ritorno dal funerale, è stato contattato per e-mail da un certo Simon, il quale afferma di conoscere la storia di Lara e di essere pronto non solo a svelare l’identità dei suoi assassini, ma anche il luogo in cui è tenuto prigioniero il nipote di Jack… a patto che lui riesca a seguire le indicazioni nascoste in un messaggio criptato. Da quel momento in poi, Jack non saprà più di chi fidarsi: ogni amico potrebbe essere il mandante dell’omicidio della figlia e ogni nemico potrebbe rivelarsi il suo migliore alleato. Una cosa è certa: tra enigmi e codici, Jack sta per giocare la partita più pericolosa della sua vita e l’avversario che ha di fronte è disposto a tutto pur di proteggere un segreto antichissimo. Un segreto che Lara aveva scoperto e che voleva annunciare al mondo...

Amore chiama amore risponde

Il giorno del suo rientro a casa, sono tutti in salotto che la aspettano impazienti. I suoi tre figli adolescenti, suo marito, perfino il grasso cane Loki che le corre incontro creando il solito trambusto. Vittoria è lì, sul suo divano, tra i suoi affetti più cari, eppure non li riconosce. Da quando ha perso la memoria, fa di tutto per indovinare chi sono e cosa vogliono, ma il volume troppo alto della radio o il piano della cucina in disordine la tradiscono, ed è chiaro a tutti che la mamma e la donna di prima non ci sono più. Mentre le sedute con la sua algida psicanalista aprono i primi squarci sul passato, Vittoria si aggira per casa spalancando armadi e cassetti per scoprire che la donna che era non le corrisponde per niente: quei maglioncini tutti uguali e dai colori sbiaditi, pacchi di cibo a basso contenuto calorico, il circolo borghese delle amiche dell’aperitivo. Che cosa è diventata? Come uscire dalla gabbia dorata in cui si sente oppressa? Vuole veramente ricordare?

La ragazze del treno d'oro

Jack Wiseman sta morendo di cancro, e affida alla trentenne nipote Natalie il compito di restituire ai legittimi proprietari un medaglione di cui è entrato in possesso alla fine della Seconda guerra mondiale, quando, a Salisburgo, aveva ricevuto l'incarico di proteggere un treno carico di beni degli ebrei ungheresi, sottratti dai nazisti durante l'Olocausto. Comincia così un'avventura tra presente e passato in cui vediamo sfilare un'impetuosa ragazza ebrea sopravvissuta ad Auschwitz, la figlia di una ricca famiglia di Budapest impegnata nella lotta per il diritto di voto alle donne, una suffragetta minuscola di statura e grande di spirito, l'epopea tragica eppure piena di speranza degli ebrei tra l'Europa centrale e la Palestina.

Il sogno di volare

Grazia Negro, poliziotto cacciatrice di killer è diventata madre. Ragazza madre. E' più sola di prima. Intorno a lei tutto è cambiato. A cominciare da Bologna, che non è più la stessa di dieci anni fa. Per le strade, sui cantieri, facce di tutti i colori. Le organizzazioni criminali infiltrate ovunque. Nuove solitudini, nuovi crimini. Alcuni molto strani, che fanno più paura. Perché è arrivato un killer nuovo, pieno di una rabbia senza nome. E Grazia Negro non capisce. Perché, certe volte, sarebbe tentata di dargli ragione.

Colpo di fulmine

Mia Price è drogata di fulmini. È sopravvissuta a infinite scariche elettriche, ma la sua dipendenza dall’energia scaricata dai temporali mette in pericolo la sua vita e la vita di chi le sta intorno. Per questo si sente tranquilla a vivere a Los Angeles, perché è rarissimo che si scatenino temporali. Ma quando un terremoto devasta la città, il posto che lei credeva il più sicuro al mondo si trasforma letteralmente in un inferno. Le spiagge diventano gigantesche tendopoli e il centro è una terra perduta dove spadroneggiano bande di saccheggiatori e assassini. Due gruppi di fanatici si contendono il governo della città ed entrambi vedono in Mia una conferma alle loro concezioni apocalittiche, perché credono che Mia sia connessa alla tempesta elettrica che ha preceduto il terremoto e che si ripresenterà ancora più letale. Mia vorrebbe potersi fidare di Jeremy, affascinante ed enigmatico, che ha promesso di proteggerla e verso il quale si sente attratta da una forza e una passione irresistibili, ma dentro di sé teme di essere ingannata. E solo quando tutto sembra perduto e la catastrofe finale sta per abbattersi sulla città, Mia capirà come usare il suo potere per salvare le persone che ama. E capirà se Jeremy la ama davvero…

Joyland

Estate 1973, Heaven's Bay, Carolina del Nord. Devin Jones, squattrinato studente universitario, decide durante le vacanze di accettare un lavoro in un luna park. Appena arrivato nel parco divertimenti, popolato da strani personaggi, Dev scopre che il luogo nasconde un macabro segreto: nella Casa degli Orrori si aggira infatti il fantasma di una donna uccisa quattro anni prima in modo decisamente macabro. Per guadagnarsi il magro stipendio, il ragazzo non dovrà soltanto intrattenere i bambini con il suo costume da mascotte, ma anche combattere il male che minaccia Heaven's Bay. E difendere la ragazza della quale nel frattempo si è innamorato.

L'uomo che vorrei

Kati è serena con Felix, ma dopo cinque anni di matrimonio incomincia a subentrare quel trantran che ti fa chiedere: «Sarà veramente una bella idea, quella di invecchiare insieme?» E quando conosce Mathias e se ne invaghisce, al punto di pensare a una relazione extraconiugale, la sua vita diventa parecchio più complicata. In particolare, quando scivola in stazione e cade sui binari, finendo in ospedale in coma e risvegliandosi… cinque anni prima, esattamente il giorno in cui avrebbe dovuto conoscere il suo futuro marito. Kati a questo punto pensa di avere una seconda chance e decide di giocare il tutto per tutto per dare una nuova impronta alla sua vita. Questa volta farà la scelta giusta…

Prime impressioni dei libri in classifica

Salve divoratori! Scusate la mia assenza, ma sono gli ultimi giorni a scuola e mi devo impegnare il doppio ç_ç non ho avuto tempo di leggere un libro, ma soltanto qualche capitolo scaricato da ibs sul cellulare. Oggi ve ne parlo!

Un regalo da Tiffany

Quale ragazza non sogna, una volta nella vita, di ricevere in dono un gioiello di Tiffany? A New York, sulla Fifth Avenue, il giorno della vigilia di Natale due uomini stanno comprando un regalo per la donna di cui sono innamorati. Gary, che aveva quasi dimenticato il regalo per la sua fidanzata Rachel, sta acquistando per lei un braccialetto portafortuna. Ethan invece sta cercando qualcosa di speciale: un anello di fidanzamento per Vanessa, uno splendido solitario col quale si inginocchierà davanti a lei e le farà una romantica proposta di matrimonio. Ma quando per sbaglio, all'uscita dal negozio, i due regali vengono scambiati, Rachel si ritroverà al dito l'anello destinato a Vanessa. E per Ethan riportarlo alla donna per la quale lo ha scelto non sarà affatto semplice. Soprattutto se il destino ha altre idee a riguardo...
Questo l'ho trovato noioso. A parte la trama noiosa, all'inizio non si capisce con chi è questo Ethan.
L'autrice fa pensare che Daisy sia la fidanzata, mentre è la figlia di 10 anni che da come parla sembra una ventenne. Dopo qualche pagina ho capito tutto questo.
Non so se continuerò, forse quando ho tempo.

L'amore è un difetto meraviglioso

"Mi chiamo Don Tillman, ho trentanove anni e sono un professore di genetica presso l'Università di Melbourne. Ho una posizione ben retribuita, seguo un'alimentazione strutturata e regolare, ho molta cura del mio fisico. Nel regno animale, non avrei alcuna difficoltà a trovare una compagna e a riprodurmi. Perciò, il motivo per cui sono ancora scapolo mi è oscuro. Tuttavia ho fatto una scoperta incredibile: statisticamente, gli uomini sposati sono in media più felici... e vivono più a lungo! Per questo ho dato vita a un progetto: il Progetto Moglie. Ho elaborato un algoritmo perfetto che mi consentirà di escludere le candidate inadatte - le fumatrici, le ritardatarie, le schizzinose, quelle troppo attente al loro aspetto... e tutte quelle che non rispondono agli altri criteri che ho incluso nelle sedici pagine del mio questionario. Questo è il resoconto scientifico - anche se mi hanno spiegato che si definisce romanzo - degli esiti del mio progetto. Leggendolo, incontrerete una persona che si chiama Rosie ed è la più inadatta delle candidate al mio Progetto Moglie. Ma troverete forse anche la risposta a una domanda fondamentale: l'amore può davvero cambiare un uomo? Anche un uomo come me?"

Sin dalla prima pagina ho trovato questo libro molto simpatico, ovvero il modo in cui è scritto è adatto per chi di scienza se ne intende. Il nostro protagonista mischia il lavora con la vita.
Sicuramente continuerò la lettura!

L'ipotesi del male

C'è una sensazione che tutti, prima o poi, abbiamo provato nella vita: il desiderio di sparire. Di fuggire da tutto. Di lasciarci ogni cosa alle spalle. Ma per alcuni non è solo un pensiero passeggero. Diviene un'ossessione che li divora e li inghiotte. Queste persone spariscono nel buio. Nessuno sa perché. Mila Vasquez invece è circondata dai loro sguardi. Ogni volta che mette piede nell'ufficio persone scomparse dove lavora, centinaia di occhi la fissano dalle pareti della stanza dei passi perduti, ricoperte di fotografie. Per lei, è impossibile dimenticare chi è svanito nel nulla. Forse per questo Mila è la migliore in ciò che fa: dare la caccia a quelli che il mondo ha dimenticato. Ma se d'improvviso alcuni scomparsi tornassero con intenzioni oscure? Sembrano identici a prima, questi scomparsi, ma il male li ha cambiati. Alla domanda su chi li ha presi, se ne aggiungono altre. Dove sono stati tutto questo tempo? E perché sono tornati?
Con questo è stato amore a prime pagine.
Il romanzo inizia più che bene a mio parere.
Sin da subito l'autore crea un'atmosfera di tensione e non puoi fare almeno di continuare a leggere.
E sì, va direttamente nella mia wishlist.

Il segreto della libreria sempre aperta

La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l'hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno... di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all'inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa... Clay si butta a capofitto nell'analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google... E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora... Fra codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d'amore e d'avventura sui libri che lancia una sfida alla nostra curiosità, al nostro desiderio di un'esperienza nuova ed elettrizzante. Un viaggio in quell'universo magico che è una libreria.
Questo l'ho trovato un tantino noioso inzialmente, ma devo dire che l'autore sa come non far staccare gli occhi dal libro e un po' qua un po' là aggiunge qualche elemento che ti spinge a continuare.
Quindi si, continuerò la lettura :D

Un bel sogno d'amore

A Bellano gira voce che presso il cinema della Casa del Popolo verrà proiettato "Ultimo tango a Parigi". Siamo nel febbraio del 1973, e per i vicoli del paese si scatena una guerra senza frontiere. A combattersi due fazioni ben distinte: da una parte gli impazienti che fantasticano sulle vertiginose scene di nudo che ci si aspetta di vedere sullo schermo; dall'altro, schierati con il parroco, coloro che pretendono di evitare a Bellano una simile depravazione. I tempi però sono cambiati, e nulla può fermare il "progresso". Adelaide, giovane e volitiva operaia del cotonificio, mette con le spalle al muro Alfredo, il fidanzato eternamente indeciso su ogni cosa: o la porterà al cinema o lei ci andrà lo stesso, magari con quel bel fusto di Ernesto, che le ha già messo gli occhi addosso e che a lei non dispiace, per quanto sia una testa matta e non ci vuole molto a capire che finirà per mettersi nei guai. Cosa che puntualmente accadrà di lì a qualche mese, quando Ernesto finirà implicato nel contrabbando di sigarette riuscendo a inguaiare la stessa Adelaide. In "Un bel sogno d'amore" assistiamo alla messa in scena di un paese scosso dalla modernità che si insinua fra le contrade sotto forma di ammiccanti locandine cinematografiche, attraversato da una criminalità ancora romantica e pasticciona e della normalità di chi spera in un amore felice che possa coronare il sogno di una famiglia come si deve.
Non pensavo di iniziare un libro del genere. L'ho letto per curiosità, per non restare sempre nel genere fantasy che più delle volte la storia è simile.
E dunque, visto che questo libro era in classifica, ho letto i primi capitoli.
Anche se la trama non sia chissà che cosa, le prime pagine mi hanno invogliato a continuare. Ed è quello che farò :)

Zero Zero Zero

"Scrivere di cocaina è come farne uso. Vuoi sempre più notizie, più informazioni, e quelle che trovi sono succulente, non ne puoi più fare a meno. Sei addicted. Anche quando sono riconducibili a uno schema generale che hai già capito, queste storie affascinano per i loro particolari. E ti si ficcano in testa, finché un'altra - incredibile, ma vera - prende il posto della precedente. Davanti vedi l'asticella dell'assuefazione che non fa che alzarsi e preghi di non andare mai in crisi di astinenza. Per questo continuo a raccoglierne fino alla nausea, più di quanto sarebbe necessario, senza riuscire a fermarmi. Sono fiammate che divampano accecanti. Assordanti pugni nello stomaco. Ma perché questo rumore lo sento solo io? Più scendo nei gironi imbiancati dalla coca, e più mi accorgo che la gente non sa. C'è un fiume che scorre sotto le grandi città, un fiume che nasce in Sudamerica, passa dall'Africa e si dirama ovunque. Uomini e donne passeggiano per via del Corso e per i boulevard parigini, si ritrovano a Times Square e camminano a testa bassa lungo i viali londinesi. Non sentono niente? Come fanno a sopportare tutto questo rumore?"
E va bene la lista delle probabili persone che si fanno, ma a mio parere un pò troppo lunghina e dopo un pò noiosa. Dopo ho iniziato ad annoiarmi e non so se continuerò. Vedremo.

Dunque questi sono piccoli giudizi, in quanto non ho letto tutto il libro ma soltanto qualche pagina.
Vi consiglio di andare su ibs.it e scaricale gratuitamente.
Fatemi sapere ^_^