26 novembre 2013

*Gruppo di lettura* Colpa delle stelle - terza tappa.

Ciao a tutti! Brrrr che freddo ç__ç
eccoci alla fine della seconda tappa del gruppo di lettura. Per chi si fosse perso la prima, clicchi qui :3

Recap da capitoli 11 a capitolo 20 Avevamo lasciato Hazel e Augustus sull'aereo e il capitolo si era concluso con la dichiarazione d'amore di Gus. Nei capitoli successi i due ragazzi fanno visita a Peter Van houten, che si dimostra una persona spregevole. Tra un bicchierino e l'altro lo scrittore non da ad Hazel e Gus le informazioni che vogliono. Successivamente Augustus rivela ad Hazel della sua ricaduta e, una volta tornati a casa, il ragazzo peggiora sempre più.

Impressioni. Questi capitoli li ho trovati molto commoventi, ma ciononostante  ho pianto poco, poiché quei due sono fantastici. Il loro umorismo è così contaggioso che mi hanno fatto sorridere anche quando la situazione era messa male. È stato difficile e triste leggere di come il cancro sta pian piano uccidendo Augustus. Non so se sono pronta a proseguire con la lettura, per paura di arrivare al finale con il cuore spezzato.
Per quanto riguarda le descrizioni, credo siano perfette. Mentre leggevo della loro esperienza ad Amsterdam, mi è venuta un incredibile voglia di partire. Io non ci sono mai andata ad Amsterdam, perciò non ho la minima idea di come sia, però John Green in poche pagine è riuscito a trasmettermi la magia di questa città.

Il personaggio - Augustus. E che personaggio! Cosa dire di Gus? È un'amore di ragazzo.
Augustus è un personaggio che non si arrende mai e che affronta la triste realtà con ottimismo.  Riesce a farti sorridere anche nei momenti più drammatici, anche quando la malattia lo sta divorando. Sa fangirlare peggio di me quando si tratta si libri e, diamine, quanto è sexy con quel suo mezzo sorriso!











Per chi non lo sapesse, Colpa delle stelle sarà un film che uscirà a giugno. 
Hazel sarà interpretata da Shailene Woodley, attrice che vedremo a marzo nei panni di Tris in Divergent. Credo sia perfetta, esattamente come l'avevo immaginata. Ma, sfortunatamente, per il ruolo di Augustus non è stato scelto quel figaccione della foto sopra, ma un certo Ansel Elgort. Vedremo!

Eccoci arrivati alla fine di questa seconda tappa. Siete pronti per la terza e ultima? Io ho troppa paura di continuare la lettura ç_ç
Vi ricordo il prossimo appuntamento e fatemi sapere la vostra opinione!

Iscrizioni -> dal 13al 17 novembre
Prima tappa -> dal 17 al 21 novembre -> fino a capitolo 10.
 Seconda tappa -> dal 21 al 26 novembre -> da capitolo 11 a 20.
Terza e ultima tappa -> dal 26 novembre all'1 dicembre -> capitoli conclusivi. 


4 commenti:

  1. Ciao cara! Anche tu infreddolita? Questo Dicembre sembra che arriverà proprio coi fiocchi (di neve) :3
    Ma bando alle ciance e passiamo al libro!
    Ti premetto che io l'ho già terminato. Una volta partita dal capitolo 11 non sono riuscita a fermarmi e ho voluto finirlo, ma ovviamente non farò spoiler, e soprattutto ti consiglio vivamente di non entrare su Tumblr e provare a cercare Augustus Water o Hazel Grace Lancaster perchè finiresti sommersa dagli spoiler, come è successo a me ç___ç
    Anyway, questi capitoli sono stati veramente molto intensi. Green ha un modo di raccontare le storie che è così coinvolgente che anch'io mi sentivo come se fossi ad Amsterdam insieme a Gus e Hazel.
    L'incontro con Peter Van Houten non è stato per niente come me lo aspettavo. Certo, non credevo che fosse una persona allegra e disponibile, dato che già dalle sue lettere si percepiva il suo cinismo nei confronti praticamente dell'universo creato, ma non credevo potesse essere una persona così terribile. Credo che per Hazel sia stata la più grande delusione della sua vita.
    Certo, la situazione viene anche recuperata da Gus, che è veramente il ragazzo perfetto. Amo il suo modo di essere e il suo modo di fare, e ho avuto veramente un colpo al cuore quando ha detto ad Hazel di aver avuto una ricaduta.
    Adoro Augustus perchè sa essere romantico senza essere sdolcinato e perla sua età è veramente una persona che ha già capito molto della vita e di come va il mondo. Ha un cuore grande e...insomma, è veramente un bel personaggio.

    Non aggiungo altro e attendo la terza tappa per commentare con te e le altre lettrici i prossimi capitoli :)
    A presto!

    RispondiElimina
  2. Oddiooo io sono ancora al capitolo 1 O.O non c'è la farò mai...

    RispondiElimina
  3. Come dice bene Annie, nessuna provi ad aprire tumblr o weheartit in cerca di immagini carine, gli spoiler in piena lettura non sono affatto piacevoli! Vengo ora alle mie impressioni.
    Una delle tue domande del premio era di quale personaggio letterario sono innamorata, non ho dubbi: Augustus Waters! Se davvero esistesse avrebbe tutte le ragazze ai suoi piedi (e ci giurerei, anche qualche mamma), affascinante ma non spaccone come lo sono tutti i belli e dannati, tenero ma non eccessivamente e riflessivo e maturo quando la situazione lo richiede. Il ragazzo perfetto!
    Ancora non ho capito la metafora delle sigarette quando ci ha già pensato il cancro a creare il suo effetto vedo-non vedo, ma per il resto è un personaggio veramente bello e ben costruito.
    Effettivamente mi sono chiesta anch'io come faccia Hazel a cambiarsi d'abito con il tubo d'intralcio xD la scena d'amore è descritta con delicatezza (Augustus avrà notato il colore dell'intimo non perfetto? Io dico di si!), di solito non amo nè vederle nè leggerle ma stavolta penso proprio che se non ci fosse stata sarebbe mancata. Altrettanto belle quelle del bacio e della cena, dove nella prima Hazel sceglie di ricordare gli Aron Frank e nella seconda Augustus rivela che indossa il suo abito da morto e si ritrovano a parlare della morte con la naturalezza acquisita dall'averla sempre sul collo. Non ho pianto neppure io ma queste due scene sono molto commoventi.
    E quando Augustus bagna il letto ha cominciato a venirmi male, so che quando i malati di cancro arrivano a farsela addosso sono ormai agli sgoccioli e non ho idea di dove troverà la forza per vivere Hazel, Isaac e tutti quelli che l'hanno conosciuto se io che sto leggendo un libro mi sto dispiacendo per loro!
    Van Houten credo si piazzi al primo posto come Personaggio letterario più vuoto e schifoso di sempre. Ho quasi voglia di scrivere a John Green per chiedergli se si è inserito nella storia o.o mi auguro di no.
    A conti fatti penso di dover rivedere la lista dei miei libri preferiti ^^ scusa il papiro.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  4. Davvero un libro stupendo..ricco di emozioni...io devo dire che l'ho già divorato tutto.( non farò spoiler)..ogni pagina mi ha commosso...davvero un libro coinvolgente e ricco di così tanti particolari,il viaggio di Augustus e Hezel ad Amsterdam è stato bellissimo,bellissima la cena e che bello il bacio davanti a un pubblico proprio nella casa di Anna Frank..molto dolce è sincero..l'unica cosa che mi ha un po deluso è stato l'incontro con Van Houten,che personaggio...O_O.......invece devo ammettere che non mi aspettavo una ricaduta di Augustus...appena l'ho letto ho detto noooooooooo...O_O.....è un personaggio fantastico!...sapere che faranno il film!>_<..mi sa che devo preparare un sacco di fazzoletti!!!

    RispondiElimina

Lascia un segno del tuo passaggio. I vostri commenti sono l'anima del blog. Lo spam sarà automaticamente cancellato.